Avviati i lavori per il teleriscaldamento a Piancastagnaio

Il teleriscaldamento a servizio di Piancastagnaio si appresta a diventare realtà. Hanno infatti preso il via i lavori per la realizzazione della rete di distribuzione che porterà il calore pulito e 100% rinnovabile nelle abitazioni del comune dell’Amiata.

Si tratta del primo dei tre lotti che costituiscono l’opera nel suo complesso, che sarà realizzata con un investimento totale di 8 milioni di euro e che gradualmente renderanno il servizio disponibile all’intero territorio comune in provincia di Siena.

Proprietario dell’infrastruttura è il Comune, mentre a gestirla sarà GES (Geo Energy Service), società con sede a Pomarance specializzata negli impianti di teleriscaldamento, nella cui capitale sono presenti, oltre Piancastagnaio, anche altri comuni geotermici toscani.

A beneficiare del progetto saranno circa 1.100 utenze, per una volumetria di un milione di metri cubi e una popolazione di oltre 4.000 abitanti. Altri notevoli vantaggi si avranno anche sul piano ambientale, dal momento che ai benefici garantiti dalla tecnologia si aggiungono quelli dovuti all’impiego della fonte di energia termica. La rete sarà infatti alimentata con il calore sarà il calore della Terra, fornito dal campo geotermico di Enel Green Power.

La costruzione del nuovo sistema segue quella già realizzata ed entrata in servizio nell’area artigianale “La Rota”, che fornisce calore a 19 aziende e a due insediamenti agricoli, e in località Casa del Corto, che sta entrando in funzione e che fornirà energia termica a 15 unità immobiliari, entrambe nel territorio del comune di Piancastagnaio.

Così anche quest’ultimo avrà il suo impianto dopo che simili sistemi sono già attivi sui territori degli altri comuni geotermmici dell’Amiata, ovvero Castelnuovo Val di Cecina, Monteverdi Marittimo, in provincia di Pisa, Monterotondo Marittimo, Montieri e Santa Fiora, in provincia di Grosseto e da poco anche a Radicondoli, in provincia di Siena.


Leggi anche

Telenergia ha dato il via alla costruzione della prima delle due centrali di cogenerazione previste nell’ambizioso piano che nel giro di 6 anni estenderà il servizio a tutta la città. La centrale sorgerà nella zona sud, nello specifico nel quartiere Europa, dove da giugno partirà anche il primo cantiere per la posa della rete di distribuzione del calore…

Leggi tutto…

L’articolo 21 della legge 37/2019 cancella la proroga degli incentivi agli impianti, cessati o in via di cessazione, concessa dalla legge di stabilità 2016. Una misura che colpisce l’economia di montagna secondo Fiper, non distinguendo tra centrali dedicate alla sola produzione di elettricità da biomasse importate e i sistemi virtuosi di cogenerazione abbinata al teleriscaldamento alimentati da biomasse legnose provenienti dalla pulizia dei boschi presenti nello stesso territorio …

Leggi tutto…

Nell’ambito dell’estensione della rete a servizio del capoluogo altoatesino la società ha concluso un nuovo tratto che ha consentito di collegare l’ospedale cittadino all’infrastruttura di distribuzione del calore. Con una fornitura di 8.300 MWh di energia, sarà il maggiore utente di energia termica e il suo collegamento consentirà di evitare più di 1.500 tonnellate di emissioni di CO2 all’anno…

Leggi tutto…

Il Centro Interdipartimentale per l’Energia e l’Ambiente è il capofila del progetto italo-svedese che punta a mettere a punto sistemi innovativi per la gestione intelligente del teleriscaldamento, basati su tecnologie avanzate come il machine learning e il model predictive control. I lavori prenderanno il via da novembre, per una durata di tre anni, con un finanziamento di 3 milioni di euro…

Leggi tutto…

Siglato l’accordo tra Sirmione Servizi, società partecipata dal Comune della provincia di Brescia, e Cogeme per dotare la cittadina di un sistema di teleriscaldamento freddo a servizio degli edifici pubblici. Il sistema sarà alimentato principalmente da fonte geotermica e fornirà calore, acqua calda sanitaria e raffreddamento estivo al palazzo del municipio, biblioteca e scuole…

Leggi tutto…