satellitari

Big data satellitari a supporto delle water utilities. Infrastrutture e territorio sempre sotto controllo con i dati e le informazioni dallo spazio

Registrati e guarda il video del webinar gratuito quando vuoi

 

OBIETTIVO: Potenziare le attività di progettazione, realizzazione e monitoraggio delle reti idriche e fognarie

Grazie all’esponenziale progresso tecnologico delle tecnologie satellitari avvenuto negli ultimi anni, aziende e professionisti possono disporre di un nuovo patrimonio informativo, sempre più accurato e costante nel tempo, in grado di ampliare e potenziare la conoscenza nelle diverse fasi decisionali e operative.
 

Quando e perché utilizziamo i dati satellitari?

Che tu sia un singolo progettista, uno studio di ingegneria o una water utility, le tue esigenze sono sempre le stesse: disporre di informazioni aggiornate, accurate ed economiche per poter fare al meglio il tuo lavoro. I dati satellitari rappresentano una soluzione consolidata, adottata in molti ambiti applicativi, che consente di incrementare il bagaglio conoscitivo e allo stesso tempo ridurre tempi e costi in tutte le attività connesse alla realizzazione e gestione delle infrastrutture.
 
Gli ambiti di utilizzo sono innumerevoli: dall’analisi del territorio in modo da individuare la qualità delle acque finalizzata alla verifica delle attività di depurazione, l’analisi multi-temporale con change detection per analizzare i cambiamenti nel territorio in gestione, il monitoraggio dell’abusivismo, per individuare eventuali allacci illegali alle condotte.
 

I contenuti del Webinar

In questo webinar gli esperti di Planetek Italia, azienda che opera da oltre 27 anni nella fornitura di immagini satellitari e di servizi geoinformativi avanzati, non solo presentano lo stato dell’arte delle tecnologie satellitari ma anche i diversi utilizzi di queste informazioni nel mondo delle water utilities.
 
In particolare, vengono presentati casi applicativi reali relativi a:

  • monitoraggio della qualità delle acque
  • monitoraggio continuo delle infrastrutture e il rilevamento dei cambiamenti nel tempo
  • rilevamento delle anomalie della vegetazione e dell’inquinamento.
     
Agenda:
  • Osservare dall’alto per una conoscenza completa, costante e globale dei nostri asset
  • La change detection per analizzare i cambiamenti nel territorio
  • Analizzare la qualità delle acque
  • Qualcuno si approfitta dei nostri asset: scopriamolo!

 

Al termine del webinar troverai anche i recapiti per contattare gli esperti di Planetek Italia ed approfondire gli argomenti trattati. Se lo desideri, puoi inoltre richiedere una consulenza gratuita per individuare le soluzioni di monitoraggio migliori per le tue attività.
 

Registrati per vedere il video

 
Per informazioni scrivi a sales@planetek.it
Planetek Italia Srl – Società Benefit
www.planetek.it


Leggi anche

calcestruzzo

Conosciamo tutti le cause del degrado delle strutture idrauliche in calcestruzzo, aspetti di cui occorrerebbe tener conto sin dalla progettazione. Capita infatti, che durante la progettazione di opere, non venga dato sufficiente “peso” all’aspetto ambientale in cui l’opera si inserirà, così come quali lavori dovrà svolgere e a quali condizioni….

Leggi tutto…

La giuria internazionale ha considerato i due prodotti di casa DAB Pumps – l’azienda specializzata nel campo delle tecnologie per la movimentazione e la gestione dell’acqua – non solo esteticamente accattivanti ma anche affidabili e dotati di una tecnologia dirompente e focalizzata sul risparmio energetico. Matteo Novi (DAB Pumps): «Per noi il design è parte di un’idea che comunica identità di marca».

Leggi tutto…

La netta differenza della qualità del servizio tra le due aree del Paese, con le situazioni di maggiore criticità nel Sud e nelle isole, continua a caratterizzare il servizio idrico, come si evince dalla nuova relazione annuale dell’Autorità. Un dato su tutti è quello delle perdite idriche, passate da oltre il 43% nel 2018 al 41,2% nel 2019. In Meridione – comprese Sicilia e Sardegna – si sfiora il 50%…

Leggi tutto…

Approvato il bilancio relativo all’ultimo esercizio del gestore idrico della provincia di Lecco. Gli investimenti sono cresciuti del 23%, sfiorando i 30 milioni di euro. Bene anche i ricavi, saliti a 52 milioni, con un utile netto pari a 5,3 milioni. Ma importanti risultati sono stati ottenuti anche sul piano operativo, come l’autorizzazione allo scarico per il depuratore di Lecco, che mancava da 20 anni….

Leggi tutto…

Il gestore idrico del distretto Sarnese Vesuviano ha pubblicato il bando, da 6,8 milioni di euro, per il completamento della rete fognaria di Boscoreale. L’opera fa parte del piano, sviluppato con Regione Campania ed Ente Idrico Campano, per il risanamento del corso d’acqua. In questo ambito, sono stati approvati altri due interventi, per 2,4 milioni, che riguardano l’adeguamento del depuratore di Scafati e il risanamento del sistema di collettori a servizio di altri cinque comuni….

Leggi tutto…