Bonus pubblicità al 50% anche nel 2021 e 2022

Con la Legge di Bilancio 2021 viene confermato il Bonus pubblicità anche per i prossimi due anni. Attraverso il credito di imposta si potrà recuperare il 50% di quanto investito in campagne pubblicitarie su quotidiani e riviste, anche online.


Cosa fare per beneficiarne

A gestire la procedura sarà sempre l’Agenzia delle Entrate. L’investitore, per poter usufruire di tale credito d’imposta, dovrà infatti:

  1. In base all’art. 5, DPCM n. 90/2018, presentare un’istanza telematica entro il mese di marzo 2021, la “Comunicazione di prenotazione per l’accesso al credito d’imposta” utilizzando l’apposito modello nell’area riservata del sito Internet dell’Agenzia delle Entrate.  Tale istanza dovrà contenere sia i dati degli investimenti effettuati, che quelli da effettuare nel corso dell’anno (a titolo “prenotativo”);
  2. Presentare la “Dichiarazione sostitutiva relativa agli investimenti effettuatidall’1.01 al 31.01.2022 con il totale delle spese effettivamente sostenute in pubblicità durante il corso dell’anno. La quantificazione del credito d’imposta spettante verrà determinata sulla base degli investimenti effettivamente realizzati, che dovranno essere trasmessi con la medesima modalità utilizzata per la prenotazione;
  3. Successivamente l’Agenzia delle Entrate pubblicherà l’elenco temporaneo dei beneficiari, e in seguito ai controlli sulle dichiarazioni sostitutive verrà stilato l’elenco definitivo.

Una volta riconosciuto il bonus, sarà possibile utilizzare il credito d’imposta tramite il modello F24 per la compensazione con tributi erariali e contributi.

 

Che cosa puoi fare con Servizi a rete

Non perdere l’occasione di far sentire la tua voce, mettere in luce il tuo know-how e le tue eccellenze. Affidati al nostro team di esperti e ad un network di comunicazione consolidato: oggi più che mai è vitale comunicare la tua attività.

Comunica attraverso i nostri mezzi, le prossime uscite disponibili sono:

  • marzo-aprile 2021
  • maggio-giugno 2021
  • luglio-agosto 2021
  • settembre-ottobre 2021
  • novembre-dicembre 2021

 
Per ulteriori informazioni scrivi a marketing@tecneditedizioni.it

“Chi smette di fare pubblicità per risparmiare soldi è come se fermasse l’orologio per risparmiare il tempo”

Henry Ford

 
 

Iscriviti ora alla newsletter bimestrale
di Servizi a Rete per essere il primo a conoscere le attività

 


Leggi anche

I titoli, che hanno un taglio unitario minimo di 100.000 euro e che scadono il 17 gennaio 2031, hanno fatto registrare una domanda pari a oltre il doppio dell’offerta. Le risorse ottenute con la nuova operazione di finanza sostenibile andranno a sostenere i progetti di sostenibilità previsti dal Piano Industriale al 2025, andando a focalizzarsi sullo sviluppo del teleriscaldamento, il recupero della plastica e il miglioramento della depurazione….

Leggi tutto…

Dureranno circa un anno i lavori per l’ammodernamento dell’impianto a servizio della cittadina termale in provincia di Pisa. Un intervento, del valore di 1,7 milioni di euro, con il quale il gestore idrico del Basso Valdarno punta a risolvere una serie di criticità dell’impianto, legate alle acque di tipo di misto che vi arrivano, oltre che all’obsolescenza e all’ammaloramento dei due grandi serbatoi che lo costituiscono….

Leggi tutto…

Verso la conclusione i lavori, del valore di 3 milioni di euro, che la società sta portando avanti nel comune del vicentino. Lavori che riguardano la realizzazione della rete fognaria in alcune strade della cittadina che ancora ne erano prive, con la posa di 2,5 chilometri di nuove condotte, e la separazione delle acque bianche da quelle nere, con la costruzione di una nuova linea fognaria a queste dedicate….

Leggi tutto…

Messo a punto da Rivieracqua con il commissario all’ATO idrico del Ponente, il piano prevede otto lotti di lavori e sarà realizzato con un finanziamento di 29 milioni di euro. Obiettivo è risolvere la crisi idrica che da anni attanaglia il Golfo del Dianese, dovuta alla vetustà dell’acquedotto del Roia. I primi due lotti, da 6,8 milioni, con la posa delle nuove condotte del Roia 1 tra Imperia e Cervo, potrebbero partire all’inizio del prossimo anno….

Leggi tutto…

Sono 7 i focus sulle best practice della water utility lombarda, protagoniste dell’evento annuale dedicato all’innovazione industriale e all’economia circolare che quest’anno diventa full digital. Tra i temi affrontati durante l’evento: digitalizzazione, simbiosi industriale, riutilizzo delle acque depurate. Doppio appuntamento sulla Biopiattaforma di Sesto San Giovanni, il primo polo green e carbon neutral in Italia per il riutilizzo dei fanghi di depurazione e della FORSU in biometano, energia pulita ed eco-fertilizzanti. …

Leggi tutto…