Brianza Energia Ambiente: finanziamento da 10 milioni per estendere il teleriscaldamento

Nuove risorse sono entrate nelle casse di Brianza Energia Ambiente (BEA), principale operatore nella provincia di Monza e Brianza nel recupero di materia e produzione di energia attraverso la valorizzazione dei rifiuti nei propri impianti. Sono quelle del finanziamento concesso da MPS Capital Services Banca per le Imprese, la banca d’investimento del Gruppo Montepaschi, alla società brianzola per un importo complessivo di 10 milioni di euro.

Le risorse saranno utilizzate da BEA per:
  1. potenziare la sua centrale termica presente presso il termovalorizzatore di Desio
  2. estendere la rete di teleriscaldamento
  3. realizzare una nuova centrale termica nel comune di Muggiò
I lavori nel dettaglio

I nuovi impianti consentiranno di portare il teleriscaldamento anche nei comuni di Muggiò, Cesano Maderno, Limbiate e Varedo. Ciò sarà possibile attraverso il potenziamento della rete già esistente e la realizzazione di 16 chilometri di nuove tratte che porteranno la rete complessiva di BEA a 47 chilometri.

Grazie a questo progetto, potranno fruire del servizio circa 260 nuove utenze, delle quali circa 40 pubbliche e le restanti costituite da edifici residenziali.

Una nuova centrale termica a Muggiò

Il progetto comprende anche la realizzazione di una nuova centrale termica a Muggiò, dalla potenza termica di 30 MW. Verranno effettuati anche alcuni interventi sulla centrale di termovalorizzazione di Desio, per incrementarne la potenza di esercizio. Un’operazione che conferma l’impegno di BEA nel campo della sostenibilità ambientale.

Lo conferma il Presidente di Brianza Energia Ambiente, Daniela Mazzuconi

«Il teleriscaldamento, realizzato ormai in diversi comuni soci, quali Cesano Maderno, Muggiò, Limbiate, funziona già a Desio, Bovisio Masciago, Nova Milanese e in parte a Varedo e rappresenta uno degli aspetti del nostro impegno per l’ambienteBasti pensare all’anidride carbonica non emessa in atmosfera e all’utilizzo e alla piena valorizzazione del rifiuto che residua dopo un’ottima raccolta differenziata e dopo la valorizzazione in altre filiere industriali di tutte le altre frazioni».

 

Iscriviti ora alla newsletter bimestrale
di Servizi a Rete per essere il primo a conoscere le attività

 


Leggi anche

Sviluppare progetti legati all’idrogeno e alle relative infrastrutture in Europa. È l’obiettivo della partnership tra il nostro gestore della rete di trasporto gas e Linde, realtà mondiale nel settore ingegneristico e nei gas industriali. La collaborazione punta a promuovere tecnologie chiave nella filiera del vettore green e opportunità di investimento congiunte in progetti commerciali negli ambiti produzione, distribuzione, compressione e stoccaggio…

Leggi tutto…

Dureranno circa un anno i lavori per l’ammodernamento dell’impianto a servizio della cittadina termale in provincia di Pisa. Un intervento, del valore di 1,7 milioni di euro, con il quale il gestore idrico del Basso Valdarno punta a risolvere una serie di criticità dell’impianto, legate alle acque di tipo di misto che vi arrivano, oltre che all’obsolescenza e all’ammaloramento dei due grandi serbatoi che lo costituiscono….

Leggi tutto…

Siglato il contratto di servizio con l’amministrazione comunale che segna l’avvio della gestione gas di Italgas nel comune del salernitano. Italgas si è aggiudicata la gara per la concessione di 12 anni, con un’offerta che ha previsto, tra l’altro, 4 milioni di investimenti per estendere la rete di ulteriori 8 chilometri, consentendo di fruire del servizio ad altre 400 famiglie…

Leggi tutto…

80 milioni di investimenti per sostituire oltre 155 chilometri di condotte in 21 comuni. Sono i numeri del nuovo piano per il risanamento delle reti idriche messo in campo dal gestore idrico pugliese, che include anche interventi per la distrettualizzazione, il controllo e il monitoraggio delle pressioni delle infrastrutture. Suddiviso in 6 lotti, il programma, che ha appena preso il via, si concluderà per la fine del 2022. …

Leggi tutto…

Agenzia Regionale del Distretto Idrografico ed EGAS, l’ente di Governo d’Ambito della Sardegna, hanno siglato la convenzione che sblocca i finanziamenti da utilizzare per rendere più efficienti le reti di distribuzione che presentano alti livelli di dispersioni. Le risorse saranno utilizzate da Abbanoa nell’ambito di un piano di interventi quadriennale che interesserà i capoluoghi di provincia, le principali città e diversi piccoli comuni…

Leggi tutto…