Brianza Energia Ambiente: finanziamento da 10 milioni per estendere il teleriscaldamento

Nuove risorse sono entrate nelle casse di Brianza Energia Ambiente (BEA), principale operatore nella provincia di Monza e Brianza nel recupero di materia e produzione di energia attraverso la valorizzazione dei rifiuti nei propri impianti. Sono quelle del finanziamento concesso da MPS Capital Services Banca per le Imprese, la banca d’investimento del Gruppo Montepaschi, alla società brianzola per un importo complessivo di 10 milioni di euro.

Le risorse saranno utilizzate da BEA per:
  1. potenziare la sua centrale termica presente presso il termovalorizzatore di Desio
  2. estendere la rete di teleriscaldamento
  3. realizzare una nuova centrale termica nel comune di Muggiò
I lavori nel dettaglio

I nuovi impianti consentiranno di portare il teleriscaldamento anche nei comuni di Muggiò, Cesano Maderno, Limbiate e Varedo. Ciò sarà possibile attraverso il potenziamento della rete già esistente e la realizzazione di 16 chilometri di nuove tratte che porteranno la rete complessiva di BEA a 47 chilometri.

Grazie a questo progetto, potranno fruire del servizio circa 260 nuove utenze, delle quali circa 40 pubbliche e le restanti costituite da edifici residenziali.

Una nuova centrale termica a Muggiò

Il progetto comprende anche la realizzazione di una nuova centrale termica a Muggiò, dalla potenza termica di 30 MW. Verranno effettuati anche alcuni interventi sulla centrale di termovalorizzazione di Desio, per incrementarne la potenza di esercizio. Un’operazione che conferma l’impegno di BEA nel campo della sostenibilità ambientale.

Lo conferma il Presidente di Brianza Energia Ambiente, Daniela Mazzuconi

«Il teleriscaldamento, realizzato ormai in diversi comuni soci, quali Cesano Maderno, Muggiò, Limbiate, funziona già a Desio, Bovisio Masciago, Nova Milanese e in parte a Varedo e rappresenta uno degli aspetti del nostro impegno per l’ambienteBasti pensare all’anidride carbonica non emessa in atmosfera e all’utilizzo e alla piena valorizzazione del rifiuto che residua dopo un’ottima raccolta differenziata e dopo la valorizzazione in altre filiere industriali di tutte le altre frazioni».

 

Iscriviti ora alla newsletter bimestrale
di Servizi a Rete per essere il primo a conoscere le attività

 


Leggi anche

Il gruppo ha acquisito il 100% del capitale azionario della società genovese proprietaria di una centrale di trigenerazione e di un’infrastruttura per la distribuzione di energia termica e frigorifera al quartiere Erzelli. Con questa operazione CogenInfra porta a 7 i sistemi di teleriscaldamento controllati e gestiti …

Leggi tutto…

I titoli, che hanno un taglio unitario minimo di 100.000 euro e che scadono il 17 gennaio 2031, hanno fatto registrare una domanda pari a oltre il doppio dell’offerta. Le risorse ottenute con la nuova operazione di finanza sostenibile andranno a sostenere i progetti di sostenibilità previsti dal Piano Industriale al 2025, andando a focalizzarsi sullo sviluppo del teleriscaldamento, il recupero della plastica e il miglioramento della depurazione….

Leggi tutto…

Il tratto acquisito è quello di proprietà privata, che si sviluppa dal centro della cittadina piemontese verso Nord, servendo utenze private, mentre la porzione che serve gli edifici pubblici resta nelle mani del Comune. La rete, realizzata nel 2006, è alimentata da una centrale a biomassa sempre di proprietà di Engie, che soddisfa il fabbisogno di 7 GWh di energia termica….

Leggi tutto…

Realizzato e gestito da ENGIE, il sistema serve 12.400 abitanti, pari al 70% della popolazione totale, attraverso una rete che si estende per 13,5 chilometri, alimentata da una centrale di cogenerazione dalla potenza termica di 28 MW. Notevoli i vantaggi ambientali garantiti dal sistema che permette di evitare ogni anno l’emissione in atmosfera di 4.800 tonnellate di anidride carbonica….

Leggi tutto…

Lo scorso 10 ottobre, la rete di teleriscaldamento a servizio del comune in provincia di Varese ha compiuto i suoi primi 10 anni di attività. Realizzata e gestita da AGESP Energia, l’infrastruttura, alimentata da una centrale di cogenerazione a gas, si estende al momento per 17,5 chilometri, servendo in totale 157 utenze e circa 2000 famiglie. …

Leggi tutto…