BrianzAcque completa la rete fognaria tra Desio e Bovisio Masciago

Restano solo delle piccole opere accessorie per ultimare il grande intervento portato avanti da BrianzAcque per portare la rete fognaria in un’ampia zona contigua tra i territori di Desio e Bovisio Masciago, in provincia di Monza Brianza.

Un’opera avviata a luglio dello scorso anno per dotare dell’importante infrastruttura un’area di territorio che ancora ne era priva. Il maxi-intervento ha infatti permesso di potenziare la rete di raccolta dei reflui con la posa di oltre 4,5 chilometri di nuove condotte, realizzate con materiali e tecnologie di elevato standard, per collettare tutti gli scarichi esistenti verso il depuratore di Monza San Rocco. Portati avanti con un investimento di 3 milioni di euro, i lavori hanno coinvolto nel complesso 11 strade, 7 delle quali sono situate nel territorio comunale di Bovisio Masciago e le restanti 4 in quello di Desio.

«BrianzAcque ha portato a compimento un intervento necessario che va a colmare un gap infrastrutturale non più rinviabile nel tempo – ha affermato Enrico Boerci, presidente e amministratore della società che gestisce il servizio idrico nei comuni della provincia di Monza e Brianza – Un investimento di quasi 3 milioni di euro in grado di dare un servizio ai cittadini e di rigenerare fasce di territorio dei due comuni confinanti».

Molto soddisfatto della conclusione delle opere anche il sindaco di Desio e presidente del Comitato di controllo congiunto di BrianzAcque, Roberto Corti: «Questo intervento ci permette di aumentare la rete dei servizi essenziali sul nostro territorio, un impegno che migliorerà la qualità della vita dei cittadini», ha commentato.


Leggi anche

Posa prima pietra dei lavori di potenziamento da parte di Hera del sistema fognario della Darsena di Ravenna

L’opera del valore complessivo di 8 milioni di euro ha come obiettivo di garantire la sicurezza dell’area della Darsena e il miglioramento ambientale del Candiano, il canale navigabile che collega la città al mare. Suddiviso i tre stralci, prevede la realizzazione di un nuovo collettore, di diverse tratte di fognatura, di impianti di sollevamento e di due vasche di prima pioggia. Parte dei lavori saranno realizzati con la tecnologia senza scavo della trivellazione orizzontale controllata …

Leggi tutto…

Approvazione bilancio 2019 acquevenete

L’Assemblea dei soci ha approvato il bilancio dell’esercizio 2019, chiuso con un valore della produzione di circa 88 milioni di euro e un margine operativo lordo del 29,8%. Importante anche il volume degli investimenti, pari a 30 milioni, dedicati all’efficientamento delle infrastrutture e al miglioramento del servizio, mentre è di 65 milioni di euro il valore economico distribuito agli stakeholder…

Leggi tutto…

Segui i due appuntamenti della serie 25 giugno e 2 luglio: in entrambi una dimostrazione pratica dell’utilizzo e dell’efficacia dei sensori

 
In un contesto in cui i processi produttivi diventano sempre più complessi, è necessario che le tecniche di misura impiegate per il controllo e la sorveglianza dei processi, siano più semplici ed intuitive possibili….

Leggi tutto…

Logo Lario Reti Holding

La società ha chiuso il bilancio relativo allo scorso anno con ricavi pari a 52,4 milioni e utili per oltre 6 milioni. Gli investimenti realizzati sono stati pari a 24,1 milioni, circa pari alla metà rispetto ai tre anni precedenti, e hanno permesso di realizzare alcuni importanti interventi, come il revamping del depuratore di Lecco, lo sdoppiamento della rete fognaria di Oliveto Lario, e l’adeguamento dell’impianto di Ballabio…

Leggi tutto…

Sede BrianzAcque

Ottime le performance registrate dal gestore idrico della provincia di Monza e Brianza lo scorso anno, come certificano gli indicatori del bilancio approvato dall’assemblea dei soci e chiuso con un utile di 4,7 milioni di euro. I ricavi sono saliti oltre i 100 milioni, +7,7%, mentre il valore della produzione si è attestato sui 103 milioni e il margine operativo lordo ha sfiorato i 30 milioni. Impennata degli investimenti, +68%, pari a 37,8 milioni…

Leggi tutto…