BrianzAcque estende la rete fognaria di Desio

Al via i lavori di estensione della rete fognaria a servizio di Desio. L’intervento, progettato da BrianzAcque, il gestore del ciclo idrico nella provincia di Monza Brianza, riguarda via Milano, nella parte Sud della cittadina, e punta a colmare il gap di utenze ancora prive del servizio di fognatura.

Un intervento complesso in quanto interessa un’arteria molto trafficata del comune brianzolo. Per limitare al minimo le criticità, la società ha deciso di dividerlo in due segmenti, scegliendo di ricorrere alle tecnologie no-dig per risolvere le condizioni critiche sui tratti di infrastruttura già esistenti. In pratica, dove le condotte sono già presenti, ovvero in via Milano, si procederà con interventi di relining per migliorare le caratteristiche meccaniche e idrauliche delle condotte, evitando così di chiudere la strada al traffico. Mentre nelle strade laterali verrà utilizzato il tradizionale sistema degli scavi a cielo aperto per la posa delle nuove condotte. I lavori, per un costo superiore ai 400.000 euro, si protrarranno per circa sei mesi.

«Questo intervento ci permette di aumentare la rete dei servizi essenziali sul nostro territorio, un impegno che porterà benefici ambientali e, soprattutto, migliorerà la qualità della vita dei cittadini  ̶  ha commentato Roberto Corti, sindaco di Desio e presidente del comitato di controllo congiunto di BrianzAcque. L’obiettivo è di favorire l’allaccio degli ultimi insediamenti che non usufruiscono ancora del servizio fognario all’interno del nucleo urbano, con un intervento pensato per procurare il minor disagio possibile alle attività commerciali, ai residenti e ai veicoli in transito, trattandosi di un’arteria di primaria importanza».


Leggi anche

Aperto il cantiere di via Ponte Pignolo dove verrà realizzato un nuovo collettore in vetroresina del diametro di 1,4 m. La condotta sarà installata con la tecnica trenchless all’interno di un controtubo in acciaio, attualmente in fase di posa, del diametro di 1,5 m. I lavori fanno parte del piano strategico per la messa in sicurezza idraulica della Veronetta, storico quartiere da sempre soggetto ad allagamenti …

Leggi tutto…

Partirà a metà settembre il secondo lotto dei lavori di rispristino dell’infrastruttura idrica a servizio del comune della provincia di Oristano. L’intervento costa 4 milioni di euro e interessa 6 chilometri di condotte dal partitore di Barrasumene alla diga di Monte Crispu. Il tratto è parecchio problematico per via del terreno molto impervio; inoltre, ricade in un territorio soggetto a vincoli ambientali: da qui la scelta del ricorso alla tecnica no-dig…

Leggi tutto…

L’intervento ha visto l’inserimento all’interno delle condotte esistenti di un tubolare in kevlar e ha interessato un tratto di rete idrica che si estende per oltre 3 chilometri, tra le località Monticella, nel territorio di Conegliano, e Saccon, nel comune di San Vendemiano. I lavori si sono resi necessari per via dell’avanzato stato di ammaloramento delle tubazioni, soggette a frequenti rotture…

Leggi tutto…

La multiutility con sede a Mirandola si appresta ad aprire il cantiere per sostituire un tratto di 650 m di collettore fognario sotto la tangenziale Lusi, posato a oltre 4 metri di profondità. L’intervento verrà eseguito con la tecnica del pipe bursting, in modo da non bloccare la circolazione stradale, con una spesa di circa 1,3 milioni di euro …

Leggi tutto…

Servizi a Rete TOUR 2019, 26-27 Giugno 2019 | Bologna, Spazio HERA

Durante la quinta edizione, dedicata al tema della “Digital transformation e le utility alla guida del cambiamento urbano”, esperti provenienti da tutta Italia si daranno appuntamento a Bologna in “casa HERA” per confrontarsi sul tema della gestione delle reti del sottosuolo e per mettere a fattor comune le proprie esperienze e progetti. Questo uno degli interventi in programma.
Scopri di più……

Leggi tutto…