BrianzAcque procede con il mega piano di sostituzione dei misuratori

Va avanti il piano di BrianzAcque per la sostituzione dell’intero parco contatori dell’acqua potabile. La campagna interessa tutti gli oltre 160.000 misuratori di vecchia generazione delle utenze attive nei 56 comuni della provincia di Monza e Brianza gestiti dalla monoutility dell’idrico, che vengono sostituiti con misuratori più nuovi e performanti.

Avviata agli inizi di settembre, Conta su di noi, questo il nome della campagna, procede per singoli step e si svilupperà per lotti in un arco temporale di otto anni, con un investimento economico di 3,5 milioni per il primo biennio. Due i lotti interessati dai primi lavori: uno a Ovest e uno a Est del bacino territoriale dov’è attiva BrianzAcque, per un totale complessivo di 18 comuni e 18.000 utenze. In zona Brianza Nord e Groane, l’operazione è attualmente in corso a Barlassina e a Cogliate. A partire da questi giorni, interesserà i comuni di Ceriano Laghetto e Sovico per poi proseguire l’anno prossimo ad Albiate, Briosco e Triuggio. Nel Vimercatese, invece, il cambio dei misuratori è in corso a Ronco Briantino, località scelta anche per un progetto pilota di smart metering, a Bernareggio ed è in fase di avvio a Carnate. Quindi, nel 2020 sarà la volta di Aicurzio, Burago Molgora, Busnago, Cavenago, Cornate d’Adda, Mezzago, Ornago e Sulbiate.

Il piano di interventi, predisposto dal settore Acquedotto dell’utility, ha privilegiato i comuni con uno scarto maggiore tra acqua sollevata e acqua distribuita.

«Siamo impegnati in una maxi operazione che coinvolge direttamente i cittadini ai quali chiediamo disponibilità e collaborazione – ha commentato il presidente e amministratore delegato di BrianzAcque, Enrico BoerciL’ammodernamento dell’intera dotazione di contatori, alcuni dei quali vecchi anche di 30-40 anni, non potrà che garantire misurazioni dei consumi d’acqua più precisi con vantaggi traducibili in termini di sicurezza e di affidabilità delle rilevazioni».


Leggi anche

Logo Lario Reti Holding

La società ha chiuso il bilancio relativo allo scorso anno con ricavi pari a 52,4 milioni e utili per oltre 6 milioni. Gli investimenti realizzati sono stati pari a 24,1 milioni, circa pari alla metà rispetto ai tre anni precedenti, e hanno permesso di realizzare alcuni importanti interventi, come il revamping del depuratore di Lecco, lo sdoppiamento della rete fognaria di Oliveto Lario, e l’adeguamento dell’impianto di Ballabio…

Leggi tutto…

Sede BrianzAcque

Ottime le performance registrate dal gestore idrico della provincia di Monza e Brianza lo scorso anno, come certificano gli indicatori del bilancio approvato dall’assemblea dei soci e chiuso con un utile di 4,7 milioni di euro. I ricavi sono saliti oltre i 100 milioni, +7,7%, mentre il valore della produzione si è attestato sui 103 milioni e il margine operativo lordo ha sfiorato i 30 milioni. Impennata degli investimenti, +68%, pari a 37,8 milioni…

Leggi tutto…

Acquambiente Marche aderisce alla rete Risorse idriche e ambientali Marche

Acquambiente Marche, che gestisce il ciclo idrico e la distribuzione gas in quattro comuni marchigiani, ha aderito alla rete Risorse idriche e ambientali Marche, istituita all’inizio dello scorso anno da Ciip, il gestore idrico del sud delle Marche, e Asite, la multiservizi del comune di Fermo. Accrescere la capacità competitiva delle aziende e migliorare i servizi offerti ai cittadini gli obiettivi della partnership…

Leggi tutto…

Acque collettore Valdinievole e Basso Valdarno

Avviati i lavori preliminari per la realizzazione del mega collettore che consentirà d razionalizzare il sistema di raccolta e depurazione dei reflui della Valdinievole e del Basso Valdarno. L’opera, progettata da Acque e dal costo di 40 milioni di euro, è suddivisa in 4 lotti che prevedono nel complesso la posa di 24 km di condotte in ghisa da 900 mm di diametro…

Leggi tutto…

Interventi Pistoia Publiacqua

Partiti i lavori per eliminare 8 scarichi diretti in ambiente nelle zone di Chiazzano, Nespolo e Le Querci e collettarne i reflui al Depuratore centrale. L’intervento prevede la posa di 8 chilometri di condotte, dei quali 5 a gravità e 3 in pressione, di 8 manufatti di sfioro e di 4 impianti di sollevamento. In contemporanea, verrà realizzata una nuova condotta di distribuzione idrica, che scorrerà in parallelo alla fognatura, per un valore totale di 6,5 milioni di euro…

Leggi tutto…