BrianzAcque rinnova la rete idrica di Carate Brianza

Ha preso il via e si protrarrà per 8 mesi l’intervento per la sostituzione di una parte delle condotte idriche a Carate Brianza. Intervento studiato dai progettisti di BrianzAcque, il gestore idrico della provincia di Monza Brianza, con l’obiettivo di porre fine alle croniche perdite di acqua che si verificano su parte della rete.

I lavori interessano due diversi tratti di infrastruttura, per un totale di 3 chilometri di tubazioni. Il gestore sostituirà le vecchie tubazioni con nuove condotte a tenuta sicura e dimensionate sulle reali necessità delle utenze. In questo modo si ripristinerà il funzionamento ottimale del sistema di erogazione dell’acqua potabile.
 

Una soluzione definitiva al problema delle perdite

Due le zone coinvolte dalle attività: una al rione Campone e l’altra dalla parte opposta del territorio comunale, nella frazione di Agliate. Due aree servite da porzioni di rete che nel corso degli anni hanno richiesto numerosi interventi per la riparazione delle perdite, che ora la società vuole risolvere definitivamente. Per farlo ha messo a punto un progetto importante, che sarà realizzato con un investimento di 1,5 milioni di euro.
 

Razionalizzare il sistema idrico

Il progetto – messo a punto dal settore progettazione e pianificazione dell’utility – prevede che l’ammodernamento della rete verrà effettuato con il sistema tradizionale dello scavo a cielo aperto con profondità non superiore a 1,5 metri. Tutte le vecchie condotte verranno dismesse, portate in discarica e demolite. Al loro posto, ne saranno posizionate di nuove:

  • in polietilene ad alta densità
  • più resistenti
  • di diametro potenziato e adeguato a soddisfare gli effettivi fabbisogni degli utenti

Peraltro, in alcune vie interessate dal progetto negli anni sono state posate più tubazioni che si sovrappongono fra loro e che, grazie a quest’intervento, verranno razionalizzate. Per contrarre la tempistica dei lavori, inoltre, i due cantieri procederanno in parallelo.
 

Un intervento strategico

«Per Carate e i suoi cittadini, quest’operazione è strategica, in quanto permetterà di efficientare e di migliorare il servizio acquedottistico, di ridurre il tasso di dispersione garantendo la conservazione del patrimonio idrico e maggior sicurezza alla popolazione e al territorio nel segno della sostenibilità», ha commentato il Presidente e Amministratore Delegato di BrianzAcque, Enrico Boerci.

 


Leggi anche

Il nuovo presidio fa parte dell’Unità operativa Foligno-Spoleto e gestisce gli impianti elettrici di media e bassa tensione nei territori comunali di Norcia, Cascia, Preci, Monteleone di Spoleto, Poggiodomo e Sellano. Rappresenta anche un nuovo tassello nella ricostruzione della città di San Benedetto dopo il sisma del 2016, città nella quale la società vuole realizzare una delle smart grid più innovative della Penisola…

Leggi tutto…

Il gestore idrico ha messo a punto un programma di opere per abbattere le emissioni odorigene e migliorare l’efficienza dell’impianto nel comune costiero di Pietrasanta, in provincia di Lucca. Il progetto, del valore di 1,5 milioni di euro, prevede interventi che, oltre a risolvere, il problema incrementeranno la performance depurativa e consentiranno anche un importante risparmio energetico….

Leggi tutto…

La società italiana si è aggiudicata la gara internazionale per l’acquisizione di Deda Infrastructure, una holding greca che controlla i tre principali operatori della distribuzione gas in Grecia. Gara nella quale Italgas ha superato la concorrenza di grandi fondi infrastrutturali da tutto il mondo. L’operazione del valore di 730 milioni di euro sarà conclusa entro fine anno …

Leggi tutto…

Coinvolti nello scorso anno scolastico oltre 1700 ragazzi e ragazze: così il progetto – ancora in versione “on line” per le restrizioni Covid-19 – eguaglia e supera in termini di partecipazione l’ultima edizione in presenza. Successo di gradimento tra gli insegnanti interessati: la proposta didattica è “ottima” per il 76% e “buona” per il restante 24%….

Leggi tutto…

Con l’acquisizione della società veneta, il Gruppo Hera consolida ulteriormente la propria leadership nel settore ambiente. Da questa e le altre due operazioni analoghe effettuate nel primo semestre 2021 nell’ambito del trattamento rifiuti industriali, si stima un contributo consolidato al margine operativo lordo della multiutility per circa 20 milioni di euro….

Leggi tutto…