Con il teleriscaldamento alla riscoperta della storia di Alba

Nella cittadina piemontese gli scavi per l’estensione della rete di calore di Egea hanno fatto affiorare alla luce un tratto del muro di cinta medievale e la relativa porta d’accesso. Una scoperta importante che permette di fare luce sulla storia della città.

Leggi tutto…

Il solare termico nelle reti di teleriscaldamento

Le mutevoli condizioni del mercato dell’energia, economiche e normative, stanno aprendo le porte a nuove tecnologie di produzione del calore, tra le quali spicca il solare termico.
Le esperienze europee sono numerosissime e i primi impianti italiani sembrano essere ormai ad un passo.

Leggi tutto…

Il progetto Smart Domo Grid di A2A

Il progetto SDG ha come obiettivo lo sviluppo e l’implementazione di tecnologie innovative per la qualità e la continuità della rete di distribuzione elettrica. Progettando, implementando e testando sul campo un possibile schema architetturale per le smart grid. L’iniziativa, cofinanziata dal Ministero dello Sviluppo Economico, è portata avanti da A2A Reti Elettriche, Whirpool Europe e Politecnico di Milano.

Leggi tutto…

Le principali questioni giuridiche

teleriscaldamento le principali questioni giuridiche

La lacunosità delle norme e le oscillazioni interpretative della giurisprudenza rischiano di interferire con le prospettive di crescita del teleriscaldamento. Lo sviluppo del settore richiede, invece, un quadro di regole contrassegnato da certezza e stabilità .La crescente diffusione dei sistemi di teleriscaldamento urbano rappresenta una delle maggiori novità nel panorama energetico odierno.

Leggi tutto…

Riattivazione del pozzo geotermico a Vicenza

AIM sta conducendo una campagna di monitoraggio su un vecchio pozzo realizzato negli anni Ottanta. L’obiettivo è sfruttare l’acqua geotermica, emunta a una temperatura di circa 70°C, per alimentare la rete di riscaldamento urbano. A tal fine AIM ha acquisito, con decreto della Regione Veneto n.15 del 22 gennaio 2010, la “titolarità” della Concessione per ”l’utilizzo a scopi energetici” del fluido geotermico.

Leggi tutto…

L’evoluzione della rete di Enel Distribuzione

La realizzazione delle smart grid passa attraverso la gestione della generazione distribuita lungo la rete di media tensione e la selettività logica tra gli apparati di protezione delle cabine secondarie e primarie della rete elettrica. Per far fronte a queste esigenze Enel Distribuzione ha deciso di far evolvere sia la rete di telecomunicazione sia gli apparati di protezione e telecontrollo della rete di distribuzione elettrica.

Leggi tutto…

I costi della morosità

La Turin School of Local Regulation sta mettendo a punto un innovativo approccio per calcolare il costo d’impresa della morosità. Un salasso per i distributori, considerando che nel 2012, secondo uno studio dell’Unione Nazionale Imprese a Tutela del Credito, l’importo delle bollette insolute per i servizi a rete hanno raggiunto i 15 mld di Euro

Leggi tutto…

Teleriscaldamento: regolazione e concorrenza. Il punto di vista dell’AIRU

Con sentenza depositata il 2/5/2013, il Consiglio di Stato, intervenendo sul contenzioso legato agli aumenti tariffari operati da un gestore di teleriscaldamento, ha stabilito, con esclusivo riferimento al caso di specie, che il teleriscaldamento presente nelle località in questione è riconducibile al novero dei servizi pubblici locali in quanto ne presenta alcuni tra i principali caratteri distintivi. Traendo spunto da tale vicenda, AIRU ritiene utile offrire il proprio contributo, confermando le principali valutazioni sviluppate sull’argomento.

Leggi tutto…

Al via la riforma delle tariffe di rete

L’Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas dà il via alla riforma delle teriffe elettriche di trasmissione, distribuzione e misura e a una revisione dell’articolazione degli oneri generali di sistema, nella prospettiva di una progressiva e crescente responsabilizzazione dei clienti finali rispetto ai costi dei servizi cui fruiscono, così come stabilito dalle normative europee.

Leggi tutto…