Teleriscaldamento: più che un’ipotesi per Fortezza

L’amministrazione del Comune altoatesino è intenzionata a realizzare un impianto a servizio del paese. Il sistema dovrebbe essere alimentato da una centrale a cippato e il costo complessivo dell’opera si aggirerebbe sui 3,3 milioni di euro, in gran parte coperto da fondi provinciali e dal BBT. La decisione arriverà dopo che si avranno dati certi sull’adesione della popolazione

Leggi tutto…

Alleanza sul teleriscaldamento in provincia di Bolzano

Teleriscaldamento Varna-Bressanone, che gestisce il servizio nei comuni omonimi in provincia di Bolzano, ha avuto il via libera per l’acquisizione di reti e impianti di Teleriscaldamento Sciaves. Il progetto permetterà una gestione più efficiente del sistema, sfruttando le sinergie di una gestione comune tra i tre comuni limitrofi

Leggi tutto…

Hera, nuove acquisizioni in vista

Ad annunciarle il presidente del gruppo, Tomaso Tommasi di Vignano, che ha spiegato come il primo obiettivo sia Aimag e che l’operazione potrebbe concludersi entro l’estate. La strategia di crescita della multiutility proseguirà su due linee: con la partecipazione alle aste provinciali per le varie filiere di servizi e con l’acquisizione di società più piccole produttrici di energia

Leggi tutto…

Teleriscaldamento ad Alessandria: i vincitori provvisori

Egea e Agam, che hanno partecipato in partnership alla gara per la realizzazione della rete di calore in project financing, sono in netto vantaggio sulla concorrente Iren. Il loro piano ha ottenuto un punteggio maggiore, sia in sede di valutazione tecnica sia di valutazione economica. Resta però da concludere l’iter, con l’esame della congruità del piano economico finanziario presentato

Leggi tutto…

A2A e Milano rilanciano il teleriscaldamento

Comune e azienda hanno dato il via a una nuova campagna per far conoscere il servizio e i suoi benefici. Oltre 50.000 opuscoli verranno distribuiti nei condomini già raggiunti dalla tecnologia o che lo saranno a breve. A2A ha infatti previsto nuovi investimenti con l’obiettivo di estendere del 50% il servizio entro il 2020

Leggi tutto…

Ravetti: dicono di noi…

Presentiamo due casi particolari in cui la scelta è ricaduta sulle tecnologie messe in campo da Ravetti che da anni promuove soluzioni che hanno come caratteristica principale quella di poter intervenire sulle condotte in esercizio. La particolarità di questi sistemi è anche la possibilità di essere utilizzati in ogni tipo di distribuzione ed in condizioni particolarmente difficili.

Leggi tutto…

A chi appartiene la rete teleriscaldamento di Parma?

La domanda non ha ancora avuto una risposta sicura: l’amministrazione comunale la ritiene opera privata di interesse pubblico, mentre l’Autorità anticorruzione, intervenuta a seguito di un esposto di due cittadini, la considera un’opera pubblica di proprietà del Comune. A pronunciarsi sulla questione ora sono state chiamate anche l’Autorità per l’energia e l’Antitrust

Leggi tutto…

A Losanna si studia il teleriscaldamento del futuro

I ricercatori del Politecnico di Losanna hanno realizzato un piccolo impianto pilota per testare una nuova tecnologia di teleriscaldamento che utilizza la CO2 come vettore termico. Una soluzione che garantirebbe una notevole riduzione dei consumi energetici, considerando che questa circolerebbe a una temperatura di 15 °C, analoga a quella del sottosuolo

Leggi tutto…

San Benedetto Po sceglie il teleriscaldamento

Una scelta di convenienza sotto il profilo economico e ambientale, sia per il Comune sia per i suoi cittadini. Con questa motivazione l’amministrazione del borgo mantovano ha approvato la realizzazione della rete di calore. Per l’ente, il servizio si traduce in un risparmio del 25% annuo sulla bolletta gas e del 20% per le famiglie, con un tempo di ritorno dell’investimento previsto in 13 anni.

Leggi tutto…

Alperia estende la rete di teleriscaldamento a Bolzano

La società, che gestisce il servizio nel capoluogo altoatesino, ha dato il via a una serie di interventi, della durata prevista di un anno circa, per portare la rete nella zona est della città. L’ampliamento dell’infrastruttura rientra nel Masterplan e nel Paes del Comune di Bolzano. Nei prossimi anni la rete sarà estesa a ulteriori quartieri, con l’obiettivo di arrivare a fornire calore pulito a 13.000 utenze

Leggi tutto…