Teleriscaldamento: regolazione e concorrenza. Il punto di vista dell’AIRU

Con sentenza depositata il 2/5/2013, il Consiglio di Stato, intervenendo sul contenzioso legato agli aumenti tariffari operati da un gestore di teleriscaldamento, ha stabilito, con esclusivo riferimento al caso di specie, che il teleriscaldamento presente nelle località in questione è riconducibile al novero dei servizi pubblici locali in quanto ne presenta alcuni tra i principali caratteri distintivi. Traendo spunto da tale vicenda, AIRU ritiene utile offrire il proprio contributo, confermando le principali valutazioni sviluppate sull’argomento.

Leggi tutto…

Al via la riforma delle tariffe di rete

L’Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas dà il via alla riforma delle teriffe elettriche di trasmissione, distribuzione e misura e a una revisione dell’articolazione degli oneri generali di sistema, nella prospettiva di una progressiva e crescente responsabilizzazione dei clienti finali rispetto ai costi dei servizi cui fruiscono, così come stabilito dalle normative europee.

Leggi tutto…

Lo sviluppo del teleriscaldamento a Bergamo

Il teleriscaldamento nella città di Bergamo è stato sviluppato da A2A Calore & Servizi a partire dal 2005 con l’entrata in funzione della prima centrale di cogenerazione “Carnovali”, che fornisce il calore ai principali edifici pubblici e privati del centro città.Efficienza energetica, riduzione dell’inquinamento atmosferico, accurata programmazione e comunicazione dei cantieri: i perché di un buon risultato.

Leggi tutto…