Dirty Sensing, il progetto del Politecnico di Milano per monitorare l’acqua nelle reti

Selezionato tra i finalisti del premio Zero Power Water Monitoring della Commissione Europea, il progetto punta a realizzare una rete di nodi di monitoraggio IoT per il controllo in tempo reale della qualità dell’acqua. Suo cuore un innovativo microsensore che misura lo spessore di depositi, inorganici e organici, sulle pareti di vasche e condotte, alimentato da un’energy harvesting che estrae l’elettricità dal flusso d’acqua.

Leggi tutto…

Lotta alle perdite idriche: investimenti per 10 milioni in Umbria

A tanto ammonta il piano di interventi deliberato Autorità Umbra per Rifiuti e Idrico (AURI) per individuare e riparare le perdite occulte di acqua e sostituire le condutture più vecchie e ammalorate. Un piano strategico che coinvolgerà tutti e 4 i sub ambiti della regione dal quale ci si attende un recupero idrico pari a 115 litri di acqua al secondo e un risparmio finanziario annuo di circa 500.000 euro

Leggi tutto…

Arriva il Fondo di garanzia per le infrastrutture idriche

Sta per essere approvato definitivamente il decreto che istituisce il Fondo di garanzia statale sugli investimenti per il potenziamento delle reti idriche. Uno strumento fondamentale a sostegno di un settore che necessita di importanti risorse per migliorare le reti di distribuzione e superare le criticità nel campo di raccolta e trattamento dei reflui. Ad Arera la definizione delle regole di accesso

Leggi tutto…

Iren acquisisce il gruppo San Germano e si rafforza nel settore ambiente

Attraverso Iren Ambiente, il Gruppo ha rilevato San Germano, con sede a Pianezza e specializzata nella raccolta, trasporto rifiuti e igiene del suolo, e la sua controllata CMT, attiva nella raccolta, trattamento e smaltimento di carta, cartone e plastica, dal Gruppo Derichebourg. Due acquisizioni strategiche che rafforzano la presenza di Iren in due sue regioni di riferimento, Piemonte ed Emilia-Romagna, e ne estendono le attività alla Sardegna

Leggi tutto…

Acquevenete: opere per 29 milioni in programma quest’anno

A tanto ammonta il budget approvato dall’assemblea dei soci dell’azienda che gestisce il servizio idrico in 108 comuni veneti per nuove opere. 16 milioni sono destinati al territorio dell’ATO Bacchiglione e 13 a quello dell’ATO Polesine. Tra i principali interventi la realizzazione della rete Ponso-Montagnana, che permetterà di fornire ai comuni colpiti dalla problematica Pfaff acqua pedemontana di alta qualità

Leggi tutto…

Acquedotto Pugliese avvia l’iter per potenziare le reti nel tarantino

Il consiglio di amministrazione della società ha deliberato l’avvio delle procedure d’appalto per i lavori di potenziamento delle infrastrutture idriche a Marina di Gioiosa, splendida località marittima del comune di Gioiosa. I lavori, per una spesa complessiva di 12,6 milioni, prevedono la realizzazione di 17 chilometri di reti idriche e di 1,7 chilometri di reti fognarie

Leggi tutto…

Da BNL e BEI 60 milioni per Acque Veronesi

La società, che gestisce il servizio idrico in 77 comuni della provincia di Verona, ha concluso due contratti di finanziamento con le due realtà per un valore ciascuno di 30 milioni. Risorse che serviranno a sostenere il pianto di interventi programmati sul territorio, che prevedono al 2021 investimenti per oltre 150 milioni di euro.

Leggi tutto…

Acquedotto Pugliese avvia l’iter per il potenziamento delle reti nel Salento

La società ha avviato le procedure di gara per gli interventi in programma nei comuni di Leverano e Veglie, in provincia di Lecce, per un valore complessivo di 13 milioni di euro. Nel primo comune il programma prevede la realizzazione di 3,5 km di nuove condotte idriche e 18 km di condotte fognarie, nel secondo di 7 km di reti idriche e di altrettante per la raccolta dei reflui

Leggi tutto…

Mesenzana riscopre e rimette in funzione l’acquedotto “sepolto”

Esempio di best practice quanto sta avvenendo nel piccolo comune in provincia di Varese, dove l’amministrazione ha riscoperto e sta riqualificando un vecchio bacino idrico, e il suo sistema di reti, abbandonato almeno dagli anni Cinquanta, che con le sue sorgenti può fornire acqua di qualità per integrare quella ora disponibile. Il tutto con una spesa di soli 90.000 euro.

Leggi tutto…

Acque SpA conclude la nuova fognatura di San Pietro a Grado di Pisa

Conclusi i lavori, per un valore di 2,2 milioni di euro, del secondo lotto del progetto La Vettola-San Piero, avviato dal gestore idrico del Basso Valdarno per dotare le due frazioni di una rete fognaria e garantire il collettamento di tutti i reflui fognari provenienti dalla zona sud-est della città verso il sistema depurativo

Leggi tutto…