Sensore radar compatto per la misura di livello continua

sensore VEGA

VEGA ha ampliato il portafoglio di sensori radar con una nuova serie di strumenti. I sensori basati sulla tecnologia a 80 GHz sono idonei all’impiego in applicazioni in cui il prezzo è un fattore determinante per la scelta della strumentazione, come ad es. nel settore del trattamento delle acque e delle acque reflue. Grazie alla focalizzazione precisa del segnale, forniscono valori di misura affidabili indipendentemente dagli influssi esterni.

Leggi tutto…

Utility in lutto: scomparso Andrea Gambi, direttore generale di Romagna Acque

Lutto nel mondo delle utility per la scomparsa di Andrea Gambi, direttore generale di Romagna Acque dal gennaio 2018. Fino al dicembre 2017 era stato amministratore delegato della stessa società, dove era entrato nel 2012. È scomparso prematuramente all’età di 64 anni nella notte del 25 marzo all’ospedale di Ravenna, dove era ricoverato da alcuni giorni

Leggi tutto…

Coronavirus, Gruppo Cap è vicino a cittadini
e stakeholder e lancia #acasaconcap

La utility pubblica ha messo in campo con effetto immediato misure concrete per offrire pagamenti anticipati ai fornitori, posticipi delle bollette per gli utenti e il potenziamento dei servizi online e telefonici, garantendo i servizi pubblici essenziali. Gruppo CAP entra anche virtualmente nelle case dei cittadini e dei suoi dipendenti con il ricco calendario di attività di #acasaconcap, pensate per rendere più piacevoli le ore trascorse in casa.

Leggi tutto…

Utilitalia: investimenti per 7,2 miliardi di euro per fronteggiare i cambiamenti climatici

È quanto prevede lo studio, Manuale della Siccità, presentato dalla Federazione in occasione della Giornata mondiale dell’acqua. La quota maggiore, 3,9 miliardi, sarebbe da destinare a Sud e isole, seguite dal Centro, 1,9 miliardi e dal Nord, 1,3 miliardi. Tra le opere da realizzare, nuovi serbatoi, approvvigionamenti, interconnessioni tra acquedotti, ma essenziale è la lotta alle dispersioni e il riutilizzo delle acque reflue trattate

Leggi tutto…

Il relining della grande adduttrice di Milano

MM S.p.A. sta completando il relining di una porzione dell’estensione di ben 1,6 chilometri della grande condotta in acciaio, dal diametro di 1200 mm, che dalla centrale produttiva di Assiano trasporta l’acqua nel cuore di Milano. Un grande intervento parte del piano finalizzato alla riduzione delle perdite che il gestore porta avanti per rendere la rete ancora più efficiente. Ad aggiudicarsi i lavori l’impresa Monaco che per l’esecuzione del liner ha scelto una specialista del settore, la Danphix S.p.A. di Reggio Emilia.

Leggi tutto…

Acque rinnova l’acquedotto di Pontedera

Il gestore idrico toscano ha dato il via ai lavori per la sostituzione di oltre 1600 metri di condotte di distribuzione idrica nella frazione di Treggiaia del comune della provincia di Pisa. L’intervento punta a eliminare il rischio di perdite dovuto alla vetustà della rete esistente e sarà concluso entro la fine del prossimo luglio. Al suo termine la società procederà anche con il rinnovamento dell’adduttrice

Leggi tutto…

Presentato il progetto per l’acquedotto Roja Bis a Imperia

Messo a punto da Amat e Ireti, il progetto prevede la posa di 9 chilometri di condotte tra Borgo Prino e il comune di Diano Marina per una spesa complessiva di 9,6 milioni di euro. L’opera permetterà di garantire l’approvvigionamento idrico della città ligure e di alcuni comuni limitrofi, messa a rischio dalla vecchia rete, che versa in pessimo stato ed è soggetta a frequenti e dannose rotture

Leggi tutto…

Gori potenzia le reti idriche e fognarie di Mercato San Severino

Il gestore idrico dell’ambito Sarnese-Vesuviano ha avviato una serie di opere sulle infrastrutture idriche e fognarie nel comune del salernitano. Per quanto riguarda le prime, verranno posate in totale oltre 2,5 chilometri di tubazioni per migliorare la distribuzione dell’acqua potabile in alcune strade del centro e in alcune frazioni. Le seconde servono invece a completare lo schema fognario comunale, eliminando definitivamente gli scarichi superficiali in ambiente

Leggi tutto…

Partiti i lavori per il by-pass all’acquedotto di Scillato

L’intervento progettato da Amap prevede la posa di 3,3 chilometri di nuove condotte per aggirare il tratto dell’infrastruttura gravemente danneggiato da una frana. L’opera, dal costo di oltre 5 milioni di euro, permetterà di ripristinare l’originaria portata della dorsale che approvvigiona la città di Palermo con l’acqua attinta alla sorgente delle Madonie

Leggi tutto…