La misurazione per le acque potabili e le acque reflue: tecnologia avanzata, spazi ridotti e adattabilità all’intero ciclo idrico

misurazione

Un vecchio detto recita: “nella botte piccola c’è il vino buono” e le tecnologie Ijinus ne sono la dimostrazione. Nell’ambito di gestione del ciclo idrico integrato, è infatti utile avere logger di piccole dimensioni ma con grandi potenzialità di collegamenti a sensori e strumenti, una trasmissione ottimale dei dati e una buona durata delle batterie.

Leggi tutto…

Abbanoa rinnova la rete idrica di Cagliari con il no-dig

È la tecnica del relining quella scelta dal gestore idrico della Sardegna per ripristinare la funzionalità idraulica e statica di alcune porzioni di rete gravemente ammalorate del capoluogo dell’isola. Gli interventi rientrano nel più vasto piano di lavori che Abbanoa ha in programma per la città e che prevedono un investimento complessivo di 10 milioni di euro.

Leggi tutto…

Produrre energia pulita dai prodotti alimentari e ridurre gli sprechi: Gruppo CAP aderisce al progetto NO.W! “NO WASTE”

Il gestore del servizio idrico integrato della Città metropolitana di Milano prosegue sulla strada dell’economia circolare aderendo al progetto NO.W! “NO Waste” e permettendo alle persone dell’azienda di acquistare a prezzo scontato prodotti buoni ma non più vendibili nei circuiti della grande distribuzione e provvedendo a trasformare in energia quelli ormai giunti a fine ciclo

Leggi tutto…

Il radar batte gli ultrasuoni

VEGA ha ampliato il portafoglio di sensori radar con una nuova serie di strumenti. I sensori basati sulla tecnologia a 80 GHz sono idonei all’impiego in applicazioni in cui il prezzo è un fattore determinante per la scelta della strumentazione, come ad es. nel settore del trattamento delle acque e delle acque reflue. Grazie alla focalizzazione precisa del segnale, forniscono valori di misura affidabili indipendentemente dagli influssi esterni, come temperatura o imbrattamento.

Leggi tutto…

Finanziamento da 30 milioni per gli investimenti di S.I.I. nel ciclo idrico

Le nuove risorse permetteranno all’azienda del Gruppo Acea, che gestisce il ciclo idrico in 32 comuni della provincia di Terni, di realizzare importanti interventi sulle sue infrastrutture, andando a sostegno di un piano che prevede investimenti per 130 milioni di euro al 2031. Il nuovo finanziamento è composto da 20 milioni di euro, concessi da BNL Gruppo BNP Paribas e da UBI Banca – Gruppo Intesa Sanpaolo, e da 10 milioni accordati da Acea.

Leggi tutto…

Verde Aqva Docendo Discimus

verde aqva 2

Si chiama Verde Aqva | Docendo Discimus ed è il progetto capillare per la sensibilizzazione sui temi dell’acqua pubblica e del plastic free che coinvolge oltre 50.000 fra studenti e docenti di 180 scuole elementari, medie e superiori, oltre 20 Biblioteche pubbliche e le sedi municipali dei 30 Comuni di Forlì-Cesena.

Leggi tutto…

Acquedotto Pugliese rinnova e distrettualizza la rete di Santeramo in Colle

Ben 5,5 chilometri di condotte, ormai vetuste e ammalorate, da sostituire e la distrettualizzazione della rete con 86 postazioni di misura e regolazione. È quanto prevede il piano di opere, del valore di 1,5 milioni di euro, del gestore pugliese per il comune del barese. I lavori prenderanno il via a dicembre e si concluderanno nel marzo del 2022.

Leggi tutto…

Una scelta sostenibile per fronteggiare l’emergenza PFAS

emergenza PFAS

Per far fronte all’emergenza determinata dai fenomeni di contaminazione da composti perfluoroalchilici (PFAS) delle acque sotterranee captate per uso alimentare nell’area di Almisano (Vicenza) per la distribuzione di acqua potabile nei pubblici acquedotti di 26 Comuni della zona a cavallo delle province di Vicenza, Padova e Verona, la Regione del Veneto ha predisposto
un piano di interventi che consentirà l’integrale dismissione di tali fonti contaminate e la loro sostituzione con approvvigionamenti da aree che mantengono una buona qualità dell’acqua.

Leggi tutto…

Viacqua conclude l’estensione della rete fognaria di Valli del Pasubio

I lavori hanno interessato la frazione di Staro, dove il gestore idrico di 68 comuni della provincia di Vicenza ha realizzato 2,5 chilometri di nuove fognature e due stazioni di sollevamento. Inoltre, è stata costruita una linea dedicata alle acque meteoriche e sostituite alcuni porzioni di rete acquedottistiche, con un investimento complessivo di 1,3 milioni di euro.

Leggi tutto…

Webinar | Come preservare tubi d’acciaio in attraversamenti trenchless con sistemi di protezione meccanica ad hoc

protezione

Quanto è importante la protezione meccanica delle tubazioni? Soprattutto in condizioni estreme, come quelle che si verificano durante gli attraversamenti trenchless, diventa una priorità inderogabile garantire alla tubazione una protezione che ne preservi la sua integrità nel tempo. In questo tipo di posa, infatti, le condotte sono suscettibili a graffi e abrasioni che possono comprometterne la protezione anticorrosiva. È anche necessario che la protezione meccanica aderisca perfettamente così da evitare che gli sforzi subiti possano staccarla dal tubo.

Leggi tutto…