Marche Multiservizi sceglie la TOC per potenziare l’acquedotto del Nerone

La tecnologia no-dig sarà utilizzata dalla multiutility per completare la bonifica del tratto di rete tra le frazioni di Trasanni e Schieti di Urbino. L’intervento costituisce il terzo lotto dei lavori di potenziamento del collegamento dell’acquedotto con i comuni della Valle del Foglia. I lavori saranno completati entro metà agosto e renderanno la rete più efficiente.

Leggi tutto…

Terna: una nuova linea sottomarina tra l’Elba e la Penisola

Approvato il progetto della nuova linea che unirà l’isola alla terraferma. La nuova linea collegherà le cabine primarie di Colmata, a Piombino, e di Portoferraio, nell’Elba. Avrà un’estensione di 37 chilometri, dei quali 34 posati sotto il livello del mare e 3 interrati. Gli approdi verranno realizzati con la tecnica no-dig della perforazione teleguidata (TOC). Il costo dell’infrastruttura è di 90 milioni di euro.

Leggi tutto…

Hose Lining di adduttrici idriche su larga scala

hose lining

La divisione trenchless dell’impresa Benassi Srl termina con successo in Sardegna la riabilitazione con tecnologia hose lining di un’adduttrice idrica DN500 in cemento amianto, per una lunghezza complessiva oltre 6 km, all’interno della valle del Temo: impervia zona protetta da vincoli ambientali e priva di viabilità pubblica di accesso. Determinante nella scelta di intervento con tecnologie no-dig, l’orografia della valle lungo la quale si snoda il tracciato della condotta, capace di rendere difficoltose le operazioni di riparazione e praticamente impossibile la pianificazione di un intervento di manutenzione con tecniche tradizionali.

Leggi tutto…

Campioni del mondo

L’intervento di relining eseguito a Campegine (Reggio Emilia) su una condotta irrigua del Consorzio di Bonifica dell’Emilia Centrale è un primato tutto italiano che apre nuove scenari sul recupero di tubazioni di diametro così grande con questa tecnologia.

Leggi tutto…

ATS usa il no-dig per il collettore di Moriago e Sernaglia della Battaglia

La posa del tratto finale del collettore a servizio di Moriago e Sernaglia della Battaglia sarà effettuata con la tecnica del microtunnelling, scelta sia per ridurre al minimo l’impatto delle opere sia perché permetterà di evitare la costruzione di stazioni di sollevamento. L’intervento che partirà il prossimo mese, prevede l’installazione di 800 m di condotte con un investimento di quasi 2 milioni di euro.

Leggi tutto…

Monza, avanguardia nella riabilitazione UV-CIPP di 2km di condotte fognarie da DN800 a DN1500

UV-CIPP

Si è concluso con successo e nel pieno rispetto delle tempistiche il risanamento eseguito con tecnologia UV-CIPP di uno dei più grandi collettori fognari di Monza, per una lunghezza complessiva pari a circa 2 km. I lavori hanno interessato 885 m di condotta circolare DN800, 308 m di condotta circolare DN1000 e 692 m di condotta ovoidale 1200×1800 (DN1500), poste rispettivamente all’interno dell’asse compreso tra viale Stucchi e viale delle Industrie, due delle principali arterie della città.
Guarda il video

Leggi tutto…

Bonus pubblicità al 50% anche nel 2021 e 2022

Con la Legge di Bilancio 2021 viene confermato il Bonus pubblicità anche per i prossimi due anni. Attraverso il credito di imposta si potrà recuperare il 50% di quanto investito in campagne pubblicitarie su quotidiani e riviste, anche online.
Prenota entro il 31 marzo la tua pianificazione per usufruire del credito d’imposta.

Leggi tutto…

Per la prima volta al Mondo relining UV-C.I.P.P. con diametro 2 metri

L’intervento da record è stato eseguito a Campegine, in provincia di Reggio Emilia, su una condotta irrigua del Consorzio di Bonifica dell’Emilia Centrale. Un’opera di riabilitazione idraulica e strutturale della condotta a sezione circolare DN 2000 con la tecnica UV-C.I.P.P. che segna una nuova pietra miliare nella storia delle tecnologie no-dig. Questo unicum a livello internazionale apre nuove prospettive per il recupero di tubazioni di diametro così grande.

Leggi tutto…

Lario Reti Holding progetta il raddoppio dell’acquedotto Brianteo

Il raddoppio dell’acquedotto Brianteo riguarderà due tratte: tra Valmadrera e Civate e tra Civate e Dolzago, con una spesa rispettivamente di 3 e 6 milioni di euro. Nella seconda, una parte delle condotte verrà posata sotto il Lago di Annone utilizzando la tecnica no dig della spingitubo. I lavori permetteranno di rendere più efficiente l’infrastruttura, che fornisce acqua a 66 comuni delle province di Lecco, Como e Monza.

Leggi tutto…

BrianzAcque ha concluso il risanamento no-dig del collettore di Monza

L’intervento, realizzato con la tecnica senza scavo del relining, ha permesso di ripristinare la piena funzionalità di oltre 2 chilometri di condotte che scorrono sotto due delle principali arterie della città, riducendo al minimo l’impatto sulla viabilità e i costi sociali. I lavori, per una spesa di 3,6 milioni di euro, sono stati conclusi nel pieno rispetto delle tempistiche programmate

Leggi tutto…