Il futuro dell’HMI? È sul web

Nell’era delle Utility ultra-connesse, l’accesso all’informazione è tanto importante quanto la disponibilità stessa dell’informazione. Il lavoro porta spesso gli operatori fuori della sala di controllo, sul campo o comunque in luoghi remoti. Per questo GE Digital ha deciso di integrare nella nuova release di GE iFIX una soluzione per rendere le pagine SCADA raggiungibili da qualsiasi luogo, in qualsiasi momento. E di rendere la creazione di queste pagine semplice e automatica.

Leggi tutto…

Puglia sempre più smart con rinnovabili e reti intelligenti

La regione è partner del progetto di ricerca europeo Ingrid che si propone di trovare soluzioni per favorire l’integrazione delle rinnovabili nel bilanciamento della domanda e dell’offerta di energia. A questo scopo in provincia di Foggia è stato realizzato un impianto sperimentale che utilizzando l’energia solare ed eolica stocca idrogeno in dischi di magnesio per poi, grazie a una cella a combustibile, ritrasformarlo in energia da immettere in rete quando necessario

Leggi tutto…

Il Mise pubblica il bando per le smart grid al Sud

Il bando riguarda la realizzazione di infrastrutture intelligenti di distribuzione in cinque regioni: Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia. Le risorse a disposizione per gli interventi, che devono favorire l’incremento della copertura del fabbisogno elettrico da generazione distribuita da fonti rinnovabili, ammontano complessivamente a 80 milioni di euro. Le domande possono essere presentate dal 15 al 30 di giugno

Leggi tutto…

Ceie Power rinnova l’illuminazione a Lanciano

L’azienda ha vinto la gara per la riqualificazione dell’intero impianto, con la concessione del servizio per 15 anni. Gli interventi previsti nel contratto includono la sostituzione con apparecchi a led dei circa 6000 punti luce presenti nel territorio, quella dei quadri elettrici e l’implementazione di un sistema di telegestione. Gli interventi dovranno essere conclusi entro un anno

Leggi tutto…

Smat userà un satellite per controllare le perdite

L’azienda si avvarrà del satellite giapponese Alos 2 per monitorare lo stato delle sue infrastrutture. Questo orbita a 650 chilometri di distanza dalla Terra, ma attraverso un segnale radio elettromagnetico può vedere fino a 12 metri di profondità sotto il livello del suolo, rilevando l’eventuale presenza di perdite d’acqua. Le rilevazioni saranno integrate con il sistema di geolocalizzazione del gestore per consentire un immediato e puntuale intervento

Leggi tutto…

Hera: un programma smart per il sistema idrico

Presso il Polo tecnologico di telecontrollo a Forlì, la multiutility ha presentato un sistema innovativo in grado di fornire in tempo reale previsioni sullo stato futuro di funzionamento della rete, consentendo di prevenire con cura e precisione eventuali criticità e ottimizzarne il funzionamento. Si tratta di Smart Water Modelling, un’applicazione in grado di limitare al massimo disagi e sprechi

Leggi tutto…

Energia green: Italia nella top-ten

La Banca Mondiale ha stilato una classifica di 111 Paesi di tutto il mondo sulla base delle politiche adottate nel campo delle energie rinnovabili, l’efficienza energetica e l’accesso ai servizi elettrici. L’Italia si piazza all’ottavo posto, ma ancora c’è da lavorare sull’efficienza energetica e sulla digitalizzazione delle reti. La classifica è stata fatta in base all’indice RISE

Leggi tutto…

I progetti Estra per l’efficienza energetica

Due progetti di Estra si sono aggiudicati i contributi della Regione Toscana rivolti alle imprese per incentivare l’efficientamento energetico degli immobili nelle sedi di Arezzo e Prato. Per l’azienda si tratta di un investimento di oltre 500 mila euro per rendere più sostenibili le sedi e ridurre gli sprechi. Per l’ambiente vengono evitate oltre 37 Tonnellate Equivalenti di Petrolio (TEP) di emissioni

Leggi tutto…