Caltaqua: un milione per ammodernare la rete fognaria di Marianopoli

È arrivato il via libera da parte della conferenza dei servizi al progetto esecutivo presentato da Caltacqua Acque di Caltanissetta per gli interventi di ripristino e sostituzione del collettore fognario di Marianopoli, in provincia di Caltanissetta. L’opera, parte degli interventi previsti dal Patto per la Sicilia, interessa il collettore fognario esterno della contrada Noce e prevede un investimento da parte del gestore di circa un milione di euro e un tempo di realizzazione di circa 12 mesi di lavori.

I prossimi step riguarderanno l’approvazione anche in linea amministrativa del documento e la successiva trasmissione dell’intera pratica al dipartimento regionale Acqua e rifiuti per l’emissione del relativo decreto di finanziamento.

L’intervento rientra nell’ambito del piano di ammodernamento e potenziamento di reti e strutture di servizio avviato dall’azienda in tutta la provincia. Oltre ai lavori sul collettore esterno, comprende anche interventi sulla rete fognaria a servizio della contrada. Per quanto riguarda il collettore, il progetto ha come obiettivo la sostituzione del tratto terminale dello stesso, per una lunghezza di circa 371 metri, il riassetto di tratti di canalizzazioni deteriorate con l’utilizzo di tecnologie di ultima generazione, con un ridotto impatto del fronte di scavo, e la realizzazione di nuovi pozzetti di ispezione.

Per quanto riguarda la rete interna, invece, saranno eseguiti diversi interventi su alcune tratte fognarie con il rifacimento di tutti gli allacci. L’insieme di tali opere, a fianco dell’adeguamento del depuratore comunale, altro intervento per il quale Caltacqua ha presentato un apposito progetto ora al vaglio della conferenza dei servizi, consentiranno di far confluire tutti i reflui urbani all’impianto di trattamento, con enormi benefici ambientali.


Leggi anche

Il finanziamento arrivato dalla Regione andrà a sostenere tre progetti per la realizzazione di una rete di raccolta delle acque piovane a servizio di diversi quartieri della città. Il progetto più imponente, del valore di 5 milioni di euro, interessa il quartiere di San Paolo, dove verrà realizzata una grande condotta per convogliare le acque fino al canalone Balice, dove saranno sversate dopo gli opportuni trattamenti…

Leggi tutto…

La decisione arrivata nell’ultima riunione della Giunta che ha anche affidato a Ersi (Ente regionale servizio idrico) la gestione delle risorse e l’attuazione degli interventi. Gli interventi finanziati, in totale 9, che riguardano il potenziamento e l’adeguamento di alcuni impianti di depurazione e dei sistemi di collettamento dei reflui in alcuni comuni delle province di L’Aquila e di Chieti…

Leggi tutto…

sensore VEGA

VEGA ha ampliato il portafoglio di sensori radar con una nuova serie di strumenti. I sensori basati sulla tecnologia a 80 GHz sono idonei all’impiego in applicazioni in cui il prezzo è un fattore determinante per la scelta della strumentazione, come ad es. nel settore del trattamento delle acque e delle acque reflue. Grazie alla focalizzazione precisa del segnale, forniscono valori di misura affidabili indipendentemente dagli influssi esterni….

Leggi tutto…

Indispensabile per superare l’infrazione comunitaria che grava sulla cittadina, l’opera, del valore di 13,1 milioni di euro, prevede la posa di 61 chilometri di condotte per dotare le frazioni di Tonnarella e Trasmazaro di una rete di raccolta delle acque nere. A eseguire i lavori, che dovrebbero concludersi entro il giugno del prossimo anno, un raggruppamento di imprese che si è aggiudicato la gara indetta dal Commissario straordinario unico per la depurazione …

Leggi tutto…

Il gestore idrico dell’ambito Sarnese-Vesuviano ha avviato una serie di opere sulle infrastrutture idriche e fognarie nel comune del salernitano. Per quanto riguarda le prime, verranno posate in totale oltre 2,5 chilometri di tubazioni per migliorare la distribuzione dell’acqua potabile in alcune strade del centro e in alcune frazioni. Le seconde servono invece a completare lo schema fognario comunale, eliminando definitivamente gli scarichi superficiali in ambiente…

Leggi tutto…