CogenInfra acquisisce Erzelli Energia e cresce nel teleriscaldamento

CogenInfra continua a crescere nel teleriscaldamento.

La società ha concluso l’acquisizione del 100% del capitale azionario di Erzelli Energia, società genovese proprietaria di una centrale di trigenerazione e di una rete di distribuzione che fornisce energia termica e frigorifera a diversi immobili situati nel quartiere Erzelli della città.

Grazie a questa nuova acquisizione, CogenInfra gestisce in totale 7 centrali di teleriscaldamento distribuite nel Nord Italia:

  • Piemonte
  • Lombardia
  • Ora anche Liguria
GREAT Campus: Parco Scientifico e Tecnologico di Genova – Erzelli

CogenInfra fornirà così riscaldamento e raffreddamento al Parco Scientifico Tecnologico di Genova Erzelli, polo di oltre 400.000 mq sull’omonima collina genovese destinato a ospitare aziende, centri di ricerca, la facoltà di Ingegneria dell’Università, aree residenziali e centri direzionali.

L’impianto di trigenerazione di Erzelli Energia è composto da:

  1. un cogeneratore alimentato a gas naturale che produce energia elettrica e acqua calda
  2. gruppi frigoriferi elettrici per la produzione di acqua refrigerata
  3. caldaie a gas naturale per integrare la produzione di acqua calda quando necessario

Calore e freddo vengono distribuiti alle utenze attraverso due reti distinte, eliminando la necessità di commutazione stagionale degli impianti e aumentando il comfort per i clienti, in particolare nelle mezze stagioni.

Erzelli Energia nel 2019 ha generato ricavi per 1,7 milioni euro, con un EBITDA (margine operativo lordo) di 860.000 euro e con una posizione finanziaria netta di 2,5 milioni di euro.  La sua acquisizione costituisce solo l’ultima di una serie di operazioni che il CogenInfra ha concluso negli ultimi mesi e che l’ha portata ad acquisire anche:

CogenInfra è anche proprietaria del teleriscaldamento di Borgaro Torinese. I 7 teleriscaldamenti di proprietà del Gruppo consegnano complessivamente ogni anno oltre 120 milioni di kilowattora a più di 1.400 utenti.
 

Iscriviti ora alla newsletter bimestrale 
di Servizi a Rete per essere il primo 
a conoscere le attività

 


Leggi anche

La società ha acquisito la rete a servizio della cittadina alle porte di Milano, portando a 15 le infrastrutture di teleriscaldamento gestite in Italia. La rete di Corsico si estende per 6 chilometri ed è alimentata da una centrale a metano e fornisce calore al quartiere Burgo e ad alcuni stabili del centro. ENGIE ne ha previsto la sua estensione, per sfruttarne tutto il potenziale di distribuzione del calore….

Leggi tutto…

La multiutility ha approvato il piano industriale 2021-2024, che ha nella sostenibilità e nel miglioramento e nell’evoluzione dei servizi i suoi focus. Tra i principali target l’incremento della generazione di energia rinnovabile, l’ulteriore sviluppo del teleriscaldamento a Verona e Vicenza, la digitalizzazione delle reti gas ed elettriche. Senza dimenticare lo sviluppo dei servizi ambientali in un’ottica di energia circolare….

Leggi tutto…

Con la Legge di Bilancio 2021 viene confermato il Bonus pubblicità anche per i prossimi due anni. Attraverso il credito di imposta si potrà recuperare il 50% di quanto investito in campagne pubblicitarie su quotidiani e riviste, anche online.
Prenota entro il 31 marzo la tua pianificazione per usufruire del credito d’imposta….

Leggi tutto…

Nel bilancio previsionale l’amministrazione comunale ha previsto un investimento tra i 2 e 3 milioni di euro per la realizzazione del secondo lotto dell’opera. La rete raggiungerà così le nuove aree del borgo senese e la frazione di Belforte. Entrata in esercizio nell’autunno del 2019, l’infrastruttura gestita da Geo Energy Service è alimentata da un pozzo geotermico di Enel Green Power e serve al momento oltre 150 utenze. …

Leggi tutto…

L’amministrazione del comune del milanese ha dato l’ok al progetto di revamping della centrale a metano a servizio della rete di teleriscaldamento di Engie. Il progetto prevede la costruzione di due serbatoi di accumulo e di una caldaia di backup. In questo modo sarà possibile sfruttare l’energia termica che arriverà dal termovalorizzatore di BEA a Desio e ridurre così il consumo di gas per alimentare l’infrastruttura …

Leggi tutto…