Come ridurre le perdite idriche – “Gestione perdite idriche secondo ARERA”

ARERA ha individuato come centrale il monitoraggio dello stato di salute delle reti idriche nazionali e ha definito una serie di indicatori per stabilire la qualità del servizio e di obiettivi a cui il gestore deve adeguarsi: in testa, la gestione delle perdite idriche.

Fast è azienda leader nel fornire sistemi di automazione e controllo di processo per le utilities, e da anni le affianca nel miglioramento della gestione del settore idrico, mettendo al loro servizio le proprie conoscenze e i propri strumenti.

Per aiutare le utilities nel processo di adeguamento delle linee di ARERA e di individuazione degli strumenti per ridurre le perdite idriche, il 14 novembre 2019 Fast organizza in collaborazione con Isle Utilities un evento gratuito rivolto ai tecnici del settore sul tema del controllo digitale della pressione di rete.

Presso la sede dell’azienda in via Molino Poncino 4, Scandiano (RE), il CEO di Fast Emilio Benati illustrerà gli strumenti e i sistemi più innovativi da impiegare in questo ambito e spiegherà come l’attività di controllo digitale sia determinante per:

  • ridurre le perdite idriche (M1);
  • dare continuità al servizio (M2);
  • ridurre i costi energetici e di manutenzione.

All’evento saranno presenti a relazionare su case history di grande interesse anche:

  • Francesco Calza, responsabile ricerca perdite Iren, che parlerà di: Distrettualizzazione delle reti acquedottistiche: una realtà consolidata. Esperienza Iren
  • Alberto Ventura, A2A Smart City, Smart metering Smart Grid, che presenterà il caso: Case History: regolazione della pressione al punto critico con tecnologia IoT
  • Marco Fantozzi, Isle Utilities, Membro Water Loss Specialist Group IWA, con l’intervento: Come definire la propria strategia per raggiungere l’obiettivo M1 di ARERA?

L’evento ha posti limitati. Per registrarsi, scrivere entro e non oltre il 4 novembre a: info@marketing.fastonline.it. Lo staff di Fast ricontatterà gli interessati per conferma.

È possibile consultare e scaricare il programma completo qui: Programma 


Leggi anche

Hanno preso il via i due interventi progettati dal gestore idrico sulle adduttrici del comune di Fivizzano. Il primo, del valore di oltre 400.000 euro, riguarda la sostituzione delle due condotte esistenti, ormai in stato di avanzato degrado, con una nuova tubazione unica. Il secondo, del valore di un milione, la realizzazione dell’interconnessione con il sistema acquedottistico di Aulla e il rinnovo della rete di distribuzione…

Leggi tutto…

I lavori riguardano il rifacimento della condotta acquedottistica situata in località Agugliana. Il progetto iniziale interessava un tratto di 2,5 chilometri, che è stato esteso di ulteriori 1,5 chilometri, grazie al risparmio sui costi dell’intervento in fase di gara. Compreso nell’opera, per un costo complessivo di 750.000 euro, anche l’ampliamento di un serbatoio …

Leggi tutto…

La tecnica, di origine israeliana, consente di sigillare le perdite nelle reti idriche evitando scavi, attraverso l’inserimento nelle tubazioni di un Pig Train, un sistema brevettato e composto da due elementi semi-fluidi: un gel (il Pig) e una sostanza sigillante di origine alimentare che può chiudere perdite fino a 3000 litri/ora. L’intervento è stato eseguito a Introbio, su un tratto di oltre 300 m …

Leggi tutto…

Suddivisa in quattro lotti, l’opera interessa una condotta di 11 chilometri che sorge nella frazione di Grosseto e ha subito rotture frequenti per la sua vetustà. Il primo lotto, già concluso, ha visto il rinnovo di 4,3 chilometri di rete, mentre ora è andato in gara il secondo stralcio, del valore di 1,7 milioni relativo a una tratta di oltre 3,3 chilometri…

Leggi tutto…

La multiutility che gestisce il servizio idrico nei comuni del bacino del Brenta ha dato il via all’estensione della rete di distribuzione nelle aree di 7 comuni che ancora ne sono privi e che sono approvvigionate da pozzi privati. L’intervento prevede la posa di 4 chilometri di condotte, per una spesa di un milione di euro, e ha come obiettivo garantire sicurezza igienica alle utenze e la tutela della falda…

Leggi tutto…