Comincia l’era di Italgas nell’Ambito territoriale Belluno

Passaggio di testimone nel servizio di distribuzione del gas naturale nell’Ambito territoriale Belluno. Da febbraio a Bim Infrastrutture è subentrata Italgas, che nel 2020 si è aggiudicata il bando indetto dal Comune di Belluno, in qualità di stazione appaltante per la concessione della durata di 12 anni.

L’Atem comprende 990 chilometri di reti, 9 cabine di primo salto e di 192 gruppi di riduzione distribuiti in 34 comuni della provincia, compreso il capoluogo, per un totale di 45.000 utenze servite e una Rab (Regulatory asset base) di oltre 43 milioni di euro.

 

135 milioni di investimenti

Italgas si è aggiudicata la gara, indetta nel 2016, con un’offerta che ha avuto come punto forte un programma di investimenti, del valore complessivo di 135 milioni di euro, con i seguenti obiettivi:

  • la realizzazione di circa 300 chilometri di nuove reti e la metanizzazione di 17 nuovi comuni;
  • la digitalizzazione completa della rete e degli impianti, compresa l’installazione di contatori intelligenti sul 100% delle utenze attuali e future;
  • l’incremento delle utenze servite, dalle attuali 47.000 a circa 85.000 nell’arco della durata della concessione.

Grazie a questi investimenti, il piano del gestore stimolerà l’economia locale, favorendo la crescita sostenibile del territorio, con ricadute in termini occupazionali e benefici per la collettività. Inoltre, la regione verrà dotata di un’infrastruttura all’avanguardia, pronta ad accogliere i gas rinnovabili.

 

Portare innovazione nei territori

«Con l’avvio della gestione di Italgas nell’Atem di Belluno possiamo liberare la nostra capacità di fare investimenti per garantire alle comunità innovazione, efficienza e sostenibilità – ha commentato Pier Lorenzo Dell’Orco, amministratore delegato di Italgas RetiSiamo pronti a far la differenza in un territorio in parte nuovo per noi: i progetti che abbiamo già in cantiere renderanno il network interamente digitale, così da poter accogliere e distribuire anche gas rinnovabili come biometano, metano sintetico e, in un futuro non lontano, idrogeno».


Leggi anche

Le due società hanno siglato Memorandum of Understanding che le vedrà collaborare nelle aree strategiche della distribuzione gas. L’accordo, che prevede lo scambio di conoscenze e best practice, è già operativo in tre macro ambiti: la digitalizzazione e l’innovazione delle reti, la loro resilienza sismica e i gas green….

Leggi tutto…

La società di distribuzione gas di Estra ha ottenuto un contributo di oltre un milione di euro per il progetto sperimentale TWIST. Che ha come obiettivo la realizzazione di un impianto di reverse-flow per la ricompressione del biometano dalla rete di distribuzione alla rete di trasporto. In questo modo le due infrastrutture diventeranno un sistema unico, integrato e flessibile, superando diverse criticità legate all’immissione in rete del gas sostenibile….

Leggi tutto…

Nel corso dell’ultima seduta, l’Assemblea dei Soci di Amag Reti Gas e il Consiglio di amministrazione del Gruppo Amag hanno indicato Andrea Biancato come nuovo amministratore unico di Amag Reti Gas. La nomina ha suscitato reazioni positive da parte del presidente del Gruppo Amag Claudio Perissinotto e dell’amministratore delegato Emanuele Rava….

Leggi tutto…

La multiutility ha concluso l’acquisizione del 70% del capitale sociale di Agesp Energia, società proprietaria e gestore del sistema di teleriscaldamento di Busto Arsizio e attiva anche nella vendita di energia elettrica e gas. L’operazione rientra nelle strategie di evoluzione di crescita sul territorio di Acinque, che ha in programma ambiziosi piani di sviluppo per l’azienda acquisita….

Leggi tutto…

Sarà operativo entro la fine dell’anno, a Finale Emilia (MO), l’impianto BiRemi™ per la distribuzione gas, che trasformerà la rete esistente in una nuova infrastruttura evoluta per la captazione del biometano e la sua ripartizione attraverso la rete di trasporto nazionale. Il progetto, nato dalla partnership tra AS Retigas e Pietro Fiorentini, risponde alle linee guida della delibera ARERA 404/2022/R/gas….

Leggi tutto…