Consumatori e contatori intelligenti


In tutta Europa si sta procedendo, con tempi e modalità diversi, all’installazione dei contatori elettronici intelligenti che rappresentano un’enorme opportunità di sviluppo per il mercato energetico, sia in termini di miglioramento dell’efficienza energetica delle abitazioni che di nuove opportunità di business per promuovere l’economia europea. I contatori intelligenti ed i servizi connessi infatti permettono un coinvolgimento ed una partecipazione più consapevole e attiva dei consumatori, una maggiore conoscenza sui bisogni reali di energia per i consumi domestici da parte di tutti gli attori pubblici e privati e una definizione più idonea di nuovi servizi.
Grazie ai contatori intelligenti – che registrando i dati di consumo reali permettono di tracciare le vere curve di consumo – possono essere proposti ai consumatori nuovi servizi post vendita personalizzati sui loro consumi di energia che, potenzialmente, possono generare un significativo risparmio di energia (o comunque, a parità dei consumi elettrici, un consumo più rispondente ai bisogni energetici della casa) e portare quindi alla riduzione della bolletta elettrica.
“Servono servizi che rendano il consumatore più consapevole dei suoi consumi, che gli permettano di sapere come, quanto e quando consuma. Finché non ci sarà la piena conoscenza dei propri consumi non si potrà fare efficienza energetica in modo consapevole” ha detto Marina Varvesi, project manager di USmartConsumer di AISFOR, ed ha sottolineato l’importanza che ha avuto il progetto USmartConsumer nel contribuire a raggiungere questo obiettivo.
Il progetto USmartConsumer, giunto nel suo ultimo semestre, si è posto l’obiettivo di valutare e promuovere tutti i vantaggi (economici, ambientali, di salute, etc.) dei contatori intelligenti e dei possibili servizi connessi sia per i consumatori che per gli operatori. I risultati e le conclusioni finali del progetto, condotto in Italia dalla società AISFOR, saranno presentati nell’ambito della sessione “Consumer Engagement with Smart Meters in the EU” (Coinvolgimento dei consumatori in Europa con gli smart meter) alla “European Utility Week – EUW’16” a Barcellona (Spagna) dal 15 al 17 novembre 2016.
Nella sessione, esperti europei del settore presenteranno lo stato del piano di implementazione dei contatori intelligenti e dei relativi servizi in tutti i paesi europei (Landscape Report aggiornato a settembre 2016, già presentato all’European Utility Week – EUW2014), le ultime notizie sullo sviluppo del mercato da parte di attori chiave, analisi del mercato dei consumatori in Europa e segmentazione dei consumatori rispetto al mercato energetico, il ruolo dei regolatori, le strategie per l’implementazione dei contatori (compresi i contatori nuovi di seconda generazione) ed una sessione di discussione (panel session) su come coinvolgere il consumatore e creare nuovi servizi basati sui dati dei contatori.
Per maggiori informazioni, il programma della sessione è disponibili sul sito alla pagina http://programme.european-utility-week.com/hub-sessions-programme/smart-metering/consumer-engagement-smart-meters-eu
Tutti gli attori chiave del mercato interessati a queste tematiche sono invitati a partecipare (entrata gratuita).


Leggi anche

Con la Legge di Bilancio 2021 viene confermato il Bonus pubblicità anche per i prossimi due anni. Attraverso il credito di imposta si potrà recuperare il 50% di quanto investito in campagne pubblicitarie su quotidiani e riviste, anche online.
Prenota entro il 31 marzo la tua pianificazione per usufruire del credito d’imposta….

Leggi tutto…

Con un investimento di 3,5 milioni di euro sarà realizzata la metanizzazione della Piana Reatina, un’opera attesa dal 2012. Il progetto elaborato da Centria e approvato la scorsa estate dal Comune di Rieti è suddiviso in 4 lotti e prevede la posa di 25 km di condotte. Alla sua conclusione, prevista fra circa un anno, saranno oltre 350 i nuclei familiari ai quali sarà esteso il servizio di distribuzione….

Leggi tutto…

La sicurezza e l’affidabilità delle infrastrutture, le tecnologie digitali per la loro gestione, la distribuzione dei gas rinnovabili, la tecnologia del Power to gas. Sono diversi gli ambiti sui quali si svilupperà la collaborazione tra Italgas e Jemena, operatore energetico australiano, che gestisce 25.000 km di rete nel New South Wales. Una partnership che guarda al futuro della distribuzione gas…

Leggi tutto…

L’aggiudicazione dell’Atem Torino 1 permette alla società di dare continuità al servizio di distribuzione gas nel territorio nel quale è nata e dove opera da quasi due secoli. Soprattutto, di attivare un piano di investimenti per 330 milioni di euro, per ammodernare 340 km di rete, estendere l’infrastruttura alle aree non ancora raggiunte dal servizio, installare 250.000 smart meter di nuova generazione e dare un contributo alla decarbonizzazione del trasporto locale….

Leggi tutto…

Con l’ok da parte dell’amministrazione comunale al progetto del valore di 12,6 milioni di euro messo a punto dal gestore BA.SE si sblocca il processo per arrivare alla completa metanizzazione di Bagheria. Un iter partito nel 2006 e poi interrottosi. Un’opera attesa da anni per la quale ora il gestore potrà partecipare a bandi e ricercare finanziamenti o cofinanziamenti pubblici indispensabili per la sua realizzazione. …

Leggi tutto…