Da Regione Basilicata un bando per le smart grid

C’è tempo fino al 15 settembre per partecipare al bando indetto da Regione Basilica sulle smart grid. La Regione ha infatti previsto uno stanziamento di 10 milioni e 260 mila euro a sostegno di progetti per la realizzazione di reti intelligenti di distribuzione dell’energia, basate sull’integrazione di sistemi Ict (Information communication technology) per il monitoraggio dei consumi e di sistemi di accumulo, che mirino a migliorare l’efficienza delle infrastrutture elettriche esistenti.
«Gli interventi – ha spiegato Francesco Pietrantuono, assessore all’Ambiente ed energia di Regione Basilicata – contribuiranno a incrementare la cosiddetta hosting capacity, ossia a migliorare l’efficienza delle reti nella gestione dell’energia prodotta da impianti da fonti rinnovabili».
Sostenuto con i fondi dell’Asse 4 del Programma operativo Fesr 2014-2020, l’iniziativa punta a superare le criticità significative che il territorio lucano ancora presenta nell’accesso e nella fruizione dell’energia elettrica, come congestioni, colli di bottiglia, perdite di rete e disservizi nelle interconnessioni, sia per usi civili sia a fini produttivi.
Le tipologie di progetti candidabili riguarderanno la realizzazione di reti intelligenti di distribuzione dell’energia e l’adozione di sistemi evoluti di comunicazione digitale, di misurazione intelligente, di regolazione e gestione, di telecontrollo e monitoraggio dei consumi elettrici.
L’ammontare dell’aiuto per singolo progetto e per impresa non potrà essere inferiore a 1 milione di euro, come stabilito dal Decreto del ministero dello Sviluppo economico del 20 marzo 2017 sulla realizzazione di reti intelligenti di distribuzione dell’energia nei territori delle Regioni meno sviluppate.
Possono beneficiare delle agevolazioni i soggetti titolari delle reti di distribuzione di energia. I soggetti abilitati alla presentazione delle candidature, potranno presentare la propria domanda entro 45 giorni da oggi, data di pubblicazione dell’Avviso sul supplemento al Bollettino Ufficiale della Regione Basilicata del 1° agosto 2018.

Maggiori informazioni sulla procedura di presentazione delle candidature sono disponibili nella sezione del sito web del Po Fesr 2014-2020 http://europa.basilicata.it/fesr/


Leggi anche

Si tratta di fondi europei messi a disposizione per interventi sulle reti dell’isola e l’efficienza energetica degli edifici comunali. La dote maggiore, 43 milioni, è andata a e-distribuzione, per 11 progetti per la realizzazione delle smart grid. Oltre 36 milioni a Terna: 6,2 destinati alla direttrice Partinico-Partanna nel palermitano e poco più di 30 milioni per la stazione elettrica di Vizzini in provincia di Catania…

Leggi tutto…

L’intesa siglata tra la società del gruppo Enel e l’assessorato regionale alla Protezione civile ha come obiettivo di rafforzare la cooperazione nei casi di emergenza che coinvolgano il sistema elettrico. A questo scopo prevede attività di formazione congiunta, esercitazioni e l’ottimizzazione dei processi di comunicazione, in modo da garantire interventi rapidi, efficienti e coordinati …

Leggi tutto…

Il gruppo ha presentato il nuovo piano 2019-2021 che prevede un incremento del 12% degli investimenti rispetto al precedente. Ben 11 miliardi saranno destinati alle reti e alle fonti rinnovabili, campo quest’ultimo dove si punta al target del 62% del mix energetico generato da fonti green per il 2021. Le risorse destinate all’Italia ammontano a 7,6 miliardi, con lo sviluppo della fibra ottica tra i principali focus …

Leggi tutto…

Attraverso la controllata A2A Energy Solutions, la multiutility si è assicurata la gestione per 3 anni dell’infrastruttura che conta 384 punti di ricarica nel territorio cittadino. L’accordo prevede il rinnovo della rete con soluzioni di ultima generazione, l’alimentazione di tutte le colonnine con energia generata da fonti rinnovabili e l’introduzione di nuovi servizi smart …

Leggi tutto…

Oltre 27 milioni di euro per i lavori, durati 5 anni, di ammodernamento dell’intera infrastruttura di distribuzione elettrica a servizio della città e dei comuni della sua provincia. Realizzate tre nuove cabine primarie, 250 km di linee di ultima generazione, per un’opera ad altissimo livello di automazione che garantirà affidabilità e flessibilità al sistema elettrico di un’area a forte vocazione industriale …

Leggi tutto…