Dal Cda di Acquedotto Pugliese via libera a gare per 66 milioni di euro

Acquedotto Pugliese investe per innovare e potenziare il servizio idrico e di depurazione

Ben 66 milioni di euro. A tanto ammonta il valore complessivo dei bandi di gara approvati dal Consiglio di amministrazione di Acquedotto Pugliese. Investimenti finalizzati a innovare le infrastrutture, a potenziare le reti idriche e fognarie e gli impianti di depurazione.

Tra gli interventi più rilevanti il progetto Smart Meter per la telelettura dei consumi. L’obiettivo è la sostituzione degli attuali contatori con misuratori intelligenti di nuova generazione. Il piano prevede la sostituzione progressiva in un arco di dieci anni dell’intero parco contatori, costituiti da un milione di apparecchiature.

Progetto Smart Meter: sostituzione dei primi 240.000 misuratori

Nello specifico il Cda ha approvato gli appalti per sostituire i primi 240.000 misuratori da installare nelle province di Taranto e Brindisi, per un importo a base d’asta di 21,2 milioni di euro. Di questi, 8 milioni andranno per l’approvvigionamento dei primi 100.000 smart meter e 13,2 milioni per la loro installazione. Numerosi i vantaggi attesi dall’operazione, come la fatturazione a conguaglio, la possibilità di accesso ai consumi tramite apparecchiature mobili e l’ottimizzazione della gestione delle reti idriche.

Reti fognarie: pompa centrifuga innovativa a Torre del Diavolo

Altro importante investimento riguarda i lavori di manutenzione straordinaria all’impianto di sollevamento fogna di Torre del Diavolo, alla periferia Sud di Bari, per il quale la base d’asta è di 710.000 euro. La gara prevede la progettazione di una innovativa pompa centrifuga ad asse verticale, in grado di rispondere appieno alle esigenze dell’impianto. La pompa sostituirà due delle quattro elettropompe centrifughe presenti, preposte al sollevamento del refluo diretto all’impianto di depurazione di Bari Est, dove sono trattati i reflui di 11 quartieri della città.

Potenziare le reti

Tra gli appalti approvati anche il potenziamento delle reti idriche e fognarie, rispettivamente di 2 e 3 chilometri, a Sannicandro di Bari, per 5,6 milioni di euro, e il completamento delle reti, con la realizzazione di 5 chilometri di condotte acqua e 6,2 chilometri di nuovi tronchi fognari, a Patù (Lecce), per 6 milioni. Acquedotto Pugliese ha approvato inoltre il completamento delle reti idriche, 4,5 chilometri, e fognarie, 8 chilometri, a Torre Mozza e Torre Fontanelle e parte di Torre San Giovanni, località marine di Ugento, e del sistema di collettamento dei reflui al depuratore di Ugento. Questo prevede la realizzazione di sei impianti di sollevamento, per un importo di 9,3 milioni di euro.

Verso una depurazione sempre più green e sicura

Per quanto riguarda il comparto depurazione, è stata approvata la procedura di gara per potenziare l’impianto a servizio dell’agglomerato di Maglie (Lecce), una mega opera da 10 milioni di euro. Il progetto, da realizzare in due anni, comprende il potenziamento della linea acque e il ripristino funzionale della linea fanghi, l’installazione di sei nuovi impianti di abbattimento delle emissioni odorigene e la costruzione di una vasca di disinfezione delle extra-portate. L’impianto sarà dotato di nuove pompe e piping, di misuratori di portata e sensori monitoraggio, di quattro cupole di chiusura del digestore che garantiranno il ripristino funzionale della stabilizzazione anaerobica, di un impianto di desolforazione biogas e una torcia di combustione biogas.

Verrà potenziato anche il depuratore di Gioia del Colle, dove sono previsti interventi per 8,3 milioni di euro, per consentire il riutilizzo in agricoltura delle acque depurate e la riduzione dell’impatto olfattivo. Previsti, inoltre, un bando di gara per l’affidamento del servizio di campionamento e analisi chimiche e odorigene sull’intero parco impiantistico di Acquedotto Pugliese per un importo a base d’asta di 2 milioni di euro e la fornitura di strumentazione per il campionamento delle acque in entrata ai depuratori per un importo a base d’asta di 875.000 euro.


Leggi anche

Il Consorzio Integra, vincitore del bando Sogesid, realizzerà l’opera, fondamentale per il risanamento igienico-ambientale della collina dei Camaldoli. I lavori, del valore di 4,9 milioni di euro, prevedono la posa di oltre 7 chilometri di nuove condotte, di 5 stazioni di sollevamento e il risanamento di un tratto di collettore fognario e saranno terminati per l’inizio del 2021 …

Leggi tutto…

A realizzarla sarà l’associazione temporanea di imprese, costituita da Varese Risorse, A2A Illuminazione Pubblica e Di Bella Costruzioni, che si è aggiudicata il bando da 30 milioni di euro e della durata di 6 anni. Questo prevede l’installazione di oltre 28.000 nuovi punti luce a Led, gestiti da remoto, che garantiranno un risparmio sui consumi energetici del 65% e la mancata emissione di 2400 tonnellate di CO2…

Leggi tutto…

Mancano gli ultimi dettagli al progetto esecutivo per la realizzazione della rete idrica e fognaria, rispettivamente, per un’estensione di 7 e 8 chilometri, a servizio del quartiere che sorge nell’estrema periferia Ovest della Capitale. Un’opera del valore complessivo di 8,5 milioni di euro, attesa da tempo e della quale beneficeranno circa 120 utenze, che sarà messa a gara il prossimo settembre. …

Leggi tutto…

Sono 11 gli interventi previsti dal bando per un importo di 4,3 milioni. L’obiettivo: porre fine a diversi problemi legati sia all’inadeguatezza della rete di distribuzione, in alcuni casi sottodimensionata rispetto alle esigenze del territorio, sia alla sua totale mancanza in alcune aree rurali. Il termine per la presentazione delle offerte è fissato al prossimo 9 settembre…

Leggi tutto…

Il Comune beneventano ha avviato la procedura aperta per l’aggiudicazione dei lavori di adeguamento di un tratto di collettore fognario, degli allacci degli scarichi delle utenze e per la costruzione di un impianto di depurazione in contrada Curso. Il bando, formulato secondo l’offerta economicamente più vantaggiosa, ha un valore di 2,1 milioni di euro…

Leggi tutto…