Dalla BEI 100 milioni di euro per il teleriscaldamento di Iren

In arrivo nuove risorse per sostenere i piani di sviluppo del teleriscaldamento di Iren. La Banca europea per gli investimenti (BEI) ha infatti approvato la concessione di un finanziamento alla multiutility per l’ammontare di 100 milioni di euro. L’operazione è strutturata come un programma di investimenti relativi al solo settore del teleriscaldamento e, ancora più nello specifico, interessa le aree nord-est e nord-ovest di Torino, a supporto del programma di efficientamento del sistema.

Programma attualmente nella fase di due diligence e per il quale le delibere tecniche e creditizie arriveranno entro la fine di settembre e l’inizio di ottobre. Il finanziamento BEI andrà a coprire una parte rilevante dell’investimento previsto, pari a 197 milioni di euro, e verrà usato per la realizzazione di un impianto di accumulo termico, per sostituire le tubazioni e aumentarne l’efficienza operativa, oltre che per garantire l’affidabilità della rete.

La concessione del finanziamento da parte di BEI permetterà al Gruppo, primo operatore italiano del teleriscaldamento, di diversificare le fonti di finanziamento e di allungare il costo medio del debito, la durata del prestito è infatti di 15 anni, a tassi più competitivi.


Leggi anche

Il tratto acquisito è quello di proprietà privata, che si sviluppa dal centro della cittadina piemontese verso Nord, servendo utenze private, mentre la porzione che serve gli edifici pubblici resta nelle mani del Comune. La rete, realizzata nel 2006, è alimentata da una centrale a biomassa sempre di proprietà di Engie, che soddisfa il fabbisogno di 7 GWh di energia termica….

Leggi tutto…

Realizzato e gestito da ENGIE, il sistema serve 12.400 abitanti, pari al 70% della popolazione totale, attraverso una rete che si estende per 13,5 chilometri, alimentata da una centrale di cogenerazione dalla potenza termica di 28 MW. Notevoli i vantaggi ambientali garantiti dal sistema che permette di evitare ogni anno l’emissione in atmosfera di 4.800 tonnellate di anidride carbonica….

Leggi tutto…

Lo scorso 10 ottobre, la rete di teleriscaldamento a servizio del comune in provincia di Varese ha compiuto i suoi primi 10 anni di attività. Realizzata e gestita da AGESP Energia, l’infrastruttura, alimentata da una centrale di cogenerazione a gas, si estende al momento per 17,5 chilometri, servendo in totale 157 utenze e circa 2000 famiglie. …

Leggi tutto…

L’acquisizione dei 3 teleriscaldamenti in Valtellina è solo l’ultimo di una serie di investimenti che il gruppo italiano ha portato avanti nei mesi scorsi come l’acquisizione della società Mondo Energia SpA proprietaria e gestore dell’impianto di Mondovì (CN). CogenInfra SpA possiede e gestisce anche il teleriscaldamento di Borgaro Torinese (TO) …

Leggi tutto…

La società che gestisce l’infrastruttura porta avanti il progetto di graduale ampiamento della rete, procedendo per piccole espansioni per offrire il servizio a una porzione sempre più vasta di popolazione. Attualmente la rete, in servizio da fine 2010, ha una lunghezza complessiva di 17,5 chilometri, serve 157 utenze ed è alimentata da una centrale di cogenerazione a gas…

Leggi tutto…