e-distribuzione digitalizza la rete elettrica con il laser scanner 3D

Creare un “gemello” digitale della rete elettrica gestita per ottenere un modello dell’infrastruttura che consenta di testarla nelle condizioni più disparate. È il nuovo progetto avviato da e-distribuzione, che comincia a prendere forma grazie al 3D modelling. Per renderlo possibile la società ha investito nell’utilizzo dello scanner 3D come strumento di supporto alle proprie attività digitali sulle reti elettriche, con i primi risultati che iniziano ad arrivare, rappresentati da una straordinaria acquisizione di dati. Al momento sono state scansionate oltre 1000 cabine secondarie e più di 70 cabine primarie.

I dati verranno raccolti in un unico repository che consentirà l’introduzione di nuove modalità di lavoro come sopralluoghi da remoto, sviluppo di modelli di manutenzione predittiva attraverso l’intelligenza artificiale, e nuovi modi di interazione con il personale operativo in campo.

«Il laser scanner non si porta a casa solo immagini, ma una nuvola di punti in grado di restituirci con esatta precisione le misure di ciò che scansiona – Riccardo Galli, specialista di Telecontrollo e automazione, tecnologie di rete di e-distribuzione -. Questi dati sono utilissimi nelle diverse attività perché consentono e consentiranno con sempre maggiore verosimiglianza di gestire da remoto la nostra rete nazionale».

E tante e diverse sono infatti le possibili applicazioni. Tra queste, per esempio, la gestione delle cabine per attività quali la nuova progettazione di componentistica, il supporto da remoto avanzato (visione su Pc dell’immagine 360° della cabina secondaria), il censimento dei componenti della rete. Un’altra riguarda il coordinamento da remoto degli operativi, caso molto frequente in situazioni di task force dove personale sopraggiunge da fuori e conosce poco il territorio in cui andrà a operare. In questo contesto, il valore aggiunto sarà disporre di un unico coordinamento centrale con accesso a un sistema capace di fornire immagini 3D, particolari ed elenco dei componenti in una cabina e garantire supporto al personale in campo. Altra possibile applicazione dei dati acquisiti con laser scanner è poi la realizzazione del censimento automatico dei componenti che si effettua durante la verifica delle cabine secondarie: lo scanner 3D consente infatti di mappare un’intera cabina secondaria in meno di 20 minuti.

Poiché ampie sono le possibilità di impiego, diverse sono le tecnologie di laser scanner che la società sta testando, ognuna in funzione di uno specifico utilizzo. «Ci siamo dotati di differenti scanner che si distinguono per potenzialità, performance e tecnologie diverse: in base all’ambiente che si scansiona possono esser più adatti alcuni modelli, per esempio se ci troviamo all’aperto o in spazi chiusi, così come influiscono la dimensione e la luminosità – ha spiegato Cristina Silvestri, Head of tield operation technologies and innovation, Tecnologie di rete e-distribuzione -. Per la scelta dello strumento da adottare nelle diverse situazioni stiamo ovviamente valutando oltre alle differenti performance, anche la praticità d’uso e nuove modalità di scansione». Tra queste, per esempio, l’impiego di device su uno zainetto, in modo da ricostruire le linee elettriche esterne man mano che si cammina. Ma non vengono trascurate neanche le ultimissime novità, come un innovativo device, sviluppato da una start-up, che si basa sulla proiezione di luce strutturata.


Leggi anche

In attesa che si completi la riforma del servizio con l’affidamento delle gestioni, Regioni Calabria ha scelto Sorical, la società che gestisce i grandi sistemi di adduzione regionale, per realizzare il programma di interventi di efficientamento e ingegnerizzazione delle reti di distribuzione. Il progetto interessa circa quaranta comuni ed è sostenuto da un investimento di 68 milioni di euro…

Leggi tutto…

L’Azienda RITMO S.P.A. fondata nel 1979 da Renzo Bortoli, ha offerto agli oltre 100 dipendenti una serata di festa con una cena all’aperto, musica e cabaret. Una cornice incantevole per una foto ricordo, ma soprattutto per gioire e ricordare tanti aneddoti. …

Leggi tutto…

Comunicato stampa – I cittadini di Cava Manara potranno presto beneficiare di un significativo miglioramento della qualità dell’acqua che arriva nelle loro case. E’ infatti imminente l’entrata in esercizio della nuova vasca di compenso realizzata a supporto dell’impianto di potabilizzazione comunale. …

Leggi tutto…

La società ha acquisito la partecipazione residua del precedente gestore Giemme Gestione Multiservice, e ora è il gestore unico del servizio nel comune lombardo. La rete di teleriscaldamento di Cinisello serve 18.000 abitanti, fornendo circa 50 GWh termici all’anno, garantendo una riduzione di oltre il 25% di emissioni di CO2 e NOx rispetto alle tradizionali caldaie…

Leggi tutto…

La società, che gestisce la distribuzione gas in una ventina di comuni tra Campania e Basilicata, ha completato lo sviluppo di una rete che consentirà di portare il servizio nelle due località montane in provincia di Salerno. La rete, cofinanziata dal Ministero dello Sviluppo Economico, si sviluppa per oltre 22 chilometri e a breve sarà completata delle ultime diramazioni…

Leggi tutto…