e-distribuzione e Regione Toscana: un protocollo per la gestione delle emergenze


Formazione congiunta, esercitazioni del personale per incrementare la conoscenza dei rispettivi modelli organizzativi e di intervento, collaborazione tra i sistemi regionali di protezione civile e le strutture organizzative aziendali. Sono i punti cardine dell’intesa siglata dall’assessore all’Ambiente e alla protezione civile di Regione Toscana, Federica Fratoni, e il responsabile affari istituzionali territoriali di Enel Italia, Fabrizio Iaccarino. Intesa che ha come obiettivo rafforzare la cooperazione nei casi di emergenza che coinvolgano il sistema elettrico e le strutture del gruppo Enel sul territorio regionale.
In particolare, il protocollo prevede l’ottimizzazione delle procedure e del flusso delle comunicazioni, sia in condizioni ordinarie sia in fase di emergenza, oltre a corsi di formazione sul tema del servizio elettrico tenuti da esperti di e-distribuzione al personale della Regione, della Protezione civile e delle associazioni di volontariato impegnate nella lotta agli incendi boschivi che agiscono in presenza di linee elettriche. Altri punti dell’accordo riguardano l’elaborazione di moduli di formazione congiunta e di esercitazioni e la facilitazione dell’interazione tra Enel e le articolazioni territoriali del Sistema nazionale della Protezione civile (Regioni, Province e Prefetture), con particolare riferimento alla fase di pianificazione.
«Questo protocollo costituisce un’evoluzione dell’ottima collaborazione esistente con Regione Toscana, che già ci consente di fronteggiare con efficienza le situazioni di emergenza elettrica, spesso dovute a fenomeni di maltempo – ha dichiarato Fabrizio Iaccarino –. Il suo obiettivo è definire nel dettaglio le azioni di intervento da mettere in atto in caso di emergenza, in modo da attivare in queste situazioni le rispettive macchine organizzative secondo uno schema ben chiaro e sperimentato. A tale scopo l’attività di formazione, esercitazione e prevenzione congiunta assume un ruolo centrale e costituisce uno degli elementi cardine dell’intesa, che conferma la centralità della tutela dei cittadini e dei territori nell’azione del sistema di protezione civile, con particolare riferimento nella situazione specifica al comune impegno per garantire il servizio elettrico, uno dei bisogni essenziali per le comunità locali».


Leggi anche

È quanto prevede il Piano di sviluppo appena pubblicato dalla società per lo sviluppo e potenziamento della rete di trasmissione elettrica nazionale. Le risorse, ben il 7% in più rispetto all’ultimo piano e quasi doppie rispetto al 2017, serviranno ad abilitare la transizione energetica sostenibile e favorire la piena integrazione delle fonti rinnovabili. 27 in totale i progetti previsti, tra nuovi interventi da Nord a Sud della Penisola, interconnessioni con l’estero e collegamenti tra le isole…

Leggi tutto…

In ragione dell’emergena Covid-19, l’Autorità di regolazione energia reti e ambiente (Arera) proroga i termini delle scadenza per richiedere il rinnovo dei bonus sociali nazionali (elettricità, acqua, gas) concessi ai cittadini economicamente svantaggiati. La scadenza è rimandata al 30 giugno 2020, salvo eventuali ulteriori misure regolamentari legate all’emergenza in corso….

Leggi tutto…

La multiutility ha rivisto al rialzo i suoi target di decarbonizzazione, puntando a ridurre del 46% le emissioni di CO2 per kWh prodotto entro il 2030. A questo si aggiungono i nuovi obiettivi di emissioni indirette: azzerate entro il 2024 quelle legate all’utilizzo di energia e combustibili acquistati e ridotte del 20% entro il 2030 quelle per spostamenti, viaggi e altre attività. I nuovi obiettivi sono stati validati dalla Science Based Targets initiative…

Leggi tutto…

Storico risultato per la multiutility che ha chiuso il bilancio 2019 con il fatturato che ha raggiunto il suo livello record di 1,15 miliardi di euro, segnando una crescita del 32% rispetto all’anno precedente. In crescita anche il margine operativo lordo, arrivato a 98 milioni e l’utile netto, salito a 29 milioni. Aumentati anche il personale di 89 unità che portano il totale dei dipendenti a 1.447 …

Leggi tutto…

Il consiglio di amministrazione ha dato l’ok al nuovo documento che presenta un livello di investimenti record per il gruppo. Il Piano conferma il focus sullo sviluppo sostenibile della rete di trasmissione nazionale e delle interconnessioni con l’estero per un sistema elettrico sempre più sostenibile, resiliente e sicuro. Oltre 4 miliardi sono destinati allo sviluppo dell’infrastruttura e 2 alle attività di rinnovo ed efficienza, con ben 900 milioni per la digitalizzazione…

Leggi tutto…