e-distribuzione rende smart la città dei trulli


Il comune di Alberobello entra nel progetto Puglia Active Network, il progetto messo a punto da e-distribuzione per rendere smart la rete di distribuzione dell’energia elettrica pugliese. Nella capitale dei trulli, la società del gruppo Enel ha appena inaugurato 38 cabine secondarie di trasformazione che forniscono energia elettrica a circa 6.000 utenti, dotate delle più avanzate tecnologie e dispositivi che consentono un puntuale controllo della rete per garantire una elevata qualità del servizio. Nel comune che appartiene all’area della città metropolitana di Bari, e-distribuzione installerà anche 3 delle 74 colonnine di ricarica per le vetture che verranno distribuite su tutto il territorio nazionale, 16 delle quali di ultimissima generazione, le Multi fast recharge, che saranno dislocate lungo le direttrici principali per consentire di attraversare tutta la regione senza correre il rischio di restare senza energia. Più in generale, il progetto di Puglia Active Network portato avanti dall’azienda con un investimento di 170 milioni di euro, grazie anche all’apporto del bando europeo Ner 300, permetterà di rendere smart circa il 50% delle linee elettriche di media tensione regionali e oltre 8.000 cabine saranno in grado di dialogare tra loro attraverso una velocissima rete di comunicazione in tecnologia Lte in aree a bassa e media densità abitativa. La Puglia inoltre è una regione con una elevata presenza di impianti di produzione di energia da fonte rinnovabile e necessita quindi di ottimizzare l’esercizio della rete elettrica, caratterizzata da una forte saturazione. Grazie alle nuove tecnologie utilizzate, sarà possibile gestire in maniera ottimale anche la produzione di energia rinnovabile, per consentire l’immissione in rete di una quantità sempre maggiore migliorando allo stesso tempo la qualità del servizio offerto ai cittadini.


Leggi anche

Circa 4 milioni di euro per rendere l’infrastruttura elettrica più efficiente, smart e sostenibile. È il programma di attività appena lanciato dal gestore della rete di distribuzione nei comuni delle Alpi vicentine, che prevede la rimozione di circa 300 tralicci, l’interramento di 30 km di linee elettriche aree di media tensione e l’installazione di sistemi intelligenti di telecontrollo e telegestione in più di 150 cabine elettriche secondarie…

Leggi tutto…

Posato e già in funzione il nuovo cavo interrato a 132.000 volt della lunghezza di 14 chilometri, dei quali 10 sottomarini, a servizio della città. Già avviati i lavori anche per il secondo tratto la cui conclusione è prevista entro fine anno. L’opera, che ha come obiettivo rendere la rete elettrica più sicura e sostenibile, eliminando la vecchia linea aerea, ha richiesto un investimento complessivo di 55 milioni di euro …

Leggi tutto…

La multinazionale franco-belga si è aggiudicata la convenzione Consip e dall’inizio di luglio ha assunto la gestione del sistema dell’illuminazione cittadina, che terrà per i prossimi 9 anni a un costo di 9,5 milioni di euro. Il contratto prevede anche che la società rinnovi i 14.000 punti luce presenti con nuovi impianti a led, rendendo l’infrastruttura più moderna ed efficiente …

Leggi tutto…

Il gestore della rete elettrica nazionale ha concluso l’ammodernamento della stazione elettrica di Benevento 3 ed entro il prossimo novembre prevede la demolizione di 27 tralicci dell’elettrodotto Benevento II – Foggia, opere che rientrano nel progetto di riassetto dell’infrastruttura elettrica dell’area. In questo ambito ha avviato anche un intervento di ingegneria urbana, colorando di verde i sostegni elettrici per armonizzarli al territorio

Leggi tutto…

La giunta comunale ha approvato il progetto esecutivo per l’ammodernamento dell’illuminazione cittadina, che prevede la sostituzione dei vecchi impianti con nuovi sistemi a led. I lavori interesseranno le aree nord e sud della città e saranno completati entro la fine dell’anno, con un investimento di 2,2 milioni di euro, finanziato con fondi europei Pon Metro

Leggi tutto…