e-distribuzione: rinnovate le linee elettriche nel palermitano


e-distribuzione ha concluso il Progetto Carini, un grande piano di interventi realizzato sulle linee elettriche della provincia di Palermo. Portato avanti con un investimento di 3,5 milioni di euro, il piano ha interessato un vasto territorio, che comprende l’Isola delle Femmine, Capaci, Torretta, Carini, Cinisi, Terrasini, Partinico e Balestrate, dove sono stati ammodernati 40 km di reti elettriche e 90 cabine secondarie di trasformazione. In particolare, sono state introdotte tecnologie innovative ed evolute per aumentare il telecontrollo degli impianti e l’efficienza dell’infrastruttura.
Nell’ambito del progetto, inoltre, è stato realizzato e messo in servizio un nuovo Centro satellite, un impianto in media tensione (20.000 Volt) che migliora notevolmente la qualità del servizio elettrico. L’impianto è, infatti, un importante snodo per la distribuzione dell’energia, che attraverso linee dedicate a elevata affidabilità, consente di ripartire i carichi in maniera ottimale. Garantirà, quindi, una maggiore disponibilità di elettricità e una migliore stabilità e flessibilità di esercizio della rete elettrica.
Per ridurre l’impatto sull’ambiente e sulla viabilità, gli scavi per la posa di nuove linee in cavo interrato sono stati effettuati avvalendosi di tecniche a basso impatto, come la Trivellazione orizzontale controllata. Un elicottero è stato impiegato per la posa di nuovi sostegni in aree impervie e dei droni hanno per assistere il personale operativo nella realizzazione dei nuovi elettrodotti aerei.


Leggi anche

Le risorse fanno parte di un nuovo programma adottato dalla Commissione Europea nell’ambito della politica di coesione. Sono destinate a sostenere lo sviluppo dell’infrastruttura a banda ultra larga nelle aree bianche e ne beneficeranno oltre 7.000 comuni italiani, per un totale di 12,5 milioni di abitanti, il 20% della popolazione italiana…

Leggi tutto…

Internet of Things e i processi di monitoraggio evoluto degli impianti di trasmissione dell’energia per un controllo della rete sempre più evoluto e dinamico, focus della prima delle piattaforme dedicate all’innovazione che la società avvierà nelle sue sedi territoriali. Il progetto è parte del piano di digitalizzazione nel quale Terna investirà 700 milioni di euro nei prossimi 5 anni….

Leggi tutto…

Il bando, che Open Fiber si è aggiudicato, riguarda lo sviluppo della banda ultralarga nelle aree a fallimento di mercato in Puglia, Calabria e Sardegna. Il contratto prevede la costruzione e la gestione per 20 anni dell’infrastruttura pubblica che collegherà 317.000 unità immobiliari in 959 comuni per oltre 400.000 cittadini interessati, con un investimento pubblico di 103 milioni di euro…

Leggi tutto…

Uno studio realizzato da Idate e presentato alla FTTH Conference 2019 sottolinea come il nostro Paese abbia registrato il maggior tasso di crescita delle connessioni in modalità FTTH-FTTB in Europa, con il numero delle unità immobiliari passato da 4,4 a 6,3 milioni da settembre 2017 allo stesso mese del 2018. Un incremento del 43,1% a fronte di una media continentale del 15,7% …

Leggi tutto…

Saranno completati entro quest’anno i lavori per portare la rete in fibra ottica in modalità FTTH in oltre 70.000 unità immobiliari della città lombarda. A velocizzare le opere, portate avanti da Open Fiber con un investimento di 16 milioni di euro, la collaborazione con A2A Smart City che, ponendosi come gestore unificato delle infrastrutture fisiche per le telecomunicazioni, ne favorisce un utilizzo coordinato e ottimizzato…

Leggi tutto…