È nata Trentino Energia Verde, la rete per valorizzare le rinnovabili nel teleriscaldamento

Dare valore alla filiera bosco-legno-energia attraverso la gestione degli impianti di teleriscaldamento. È con questa missione che è nata Trentino Energia Verde, un’associazione appena costituita da 11 soci fondatori. I fondatori sono tutti produttori di energia rinnovabile ottenuta dagli scarti del legno, attivi nella provincia di Trento.

Obiettivo dell’associazione è di promuovere la produzione di energia rinnovabile in ogni sua declinazione. In questa fase di avvio, però, si farà riferimento in particolare all’energia ricavabile da:

  • scarti delle filiere del legno
  • scarti delle filiere agricole locali
  • sfruttamento degli scarti e dei sottoprodotti in un’ottica di sostenibilità e sviluppo dell’economia circolare
     
Fare rete per sviluppare modelli energetici green

Gli 11 soci intendono infatti promuovere modelli territoriali di generazione dell’energia capaci di rappresentare un’alternativa non solo sostenibile, ma anche valida all’utilizzo dei combustibili fossili. Modelli in grado dunque di favorire l’autogoverno del territorio dal punto di vista energetico. Un percorso fondamentale per la transizione energetica dei territori di montagna, ma che può essere sviluppato in tutto il suo potenziale solo facendo rete e condividendo esperienze e conoscenze.
 

I soci fondatori

Gli 11 fondatori di Trentino energia verde sono: Acsm Teleriscaldamento di Primiero, Eneco Energia Ecologica di Predazzo, Bio Energia Fiemme di Cavalese, EuroBio Energy di Tesero, BioEnergy Anaunia di Fondo, Fellin Energia di Revò, Tonale Energia di Vermiglio, Enerprom di Pejo, MEM di Dimaro e i Comuni di Altavalle in val di Cembra e Pellizzano in val di Sole.

A queste a breve dovrebbero aggiungersi altre realtà. L’associazione è infatti «aperta alla partecipazione di tutti gli operatori del settore interessati a dare un contributo allo sviluppo delle energie rinnovabili e dei temi della sostenibilità», si legge in una nota rilasciata da Trentino energia verde.
 

Il direttivo

Riunitisi a Trento, nella prima assemblea, i soci hanno nominato il consiglio direttivo dell’associazione. A presiederlo è stato eletto Andrea Ventura, amministratore delegato di Bio Energia Fiemme, con Francesca Tomaselli, primo cittadino di Pellizzano, nel ruolo di vicepresidente. I consiglieri sono invece Luigi Sartori di Bio Energy Anaunia, Matteo Mora di MEM e Simone Canteri, direttore di Acsm di Primiero.

 

 


Leggi anche

Esperienza. È tutto racchiuso in questa parola il patrimonio di RS Ravetti Service. Sì, perché in fondo, come potremmo definire l’esperienza se non un patrimonio di conoscenze continuamente verificate e confermate sul campo? RS Ravetti Service è senza dubbio una realtà giovane, nata nel passato recente ma con il background di una società come Ravetti, leader indiscussa nella realizzazione di attrezzature per la foratura e l’intercettazione di condotte non solo in Italia ma nell’intero panorama europeo e con una crescente presenza in quello mondiale….

Leggi tutto…

Grazie all’intesa tra le due realtà, nella rete di teleriscaldamento a servizio del capoluogo lombardo verranno immessi 54 GWh termici generati dal sito di Enipower a San Donato Milanese per 20 anni. Una quantità di calore a basso impatto ambientale in grado di soddisfare il fabbisogno medio annuo di oltre 6.000 famiglie. …

Leggi tutto…

La società sta concludendo la prima parte delle opere finalizzate a dotare la cittadina bergamasca di un nuovo sistema di teleriscaldamento. Il progetto, da 5 milioni di euro, prevede la costruzione di una nuova centrale di cogenerazione ad alta efficienza, il rifacimento della rete di distribuzione del calore esistente e la sua estensione per almeno altri 6 chilometri per servire nuove zone….

Leggi tutto…

Uponor ha creato un concept rivoluzionario: l’isolante VIP (Vacuum Insulation Panel) abbinato alle tubazioni preisolate Ecoflex offre riduzione delle perdite di calore fino al 60%, eccezionale flessibilità, diametri ridotti e risparmio dei tempi di installazione fino al 20%. Ecoflex Thermo VIP per reti di teleriscaldamento, riscaldamento e raffrescamento. Ecoflex Aqua VIP per distribuzione di acqua calda sanitaria e di ricircolo….

Leggi tutto…

La società ha acquisito la rete a servizio della cittadina alle porte di Milano, portando a 15 le infrastrutture di teleriscaldamento gestite in Italia. La rete di Corsico si estende per 6 chilometri ed è alimentata da una centrale a metano e fornisce calore al quartiere Burgo e ad alcuni stabili del centro. ENGIE ne ha previsto la sua estensione, per sfruttarne tutto il potenziale di distribuzione del calore….

Leggi tutto…