Elettrofusione RITMO – Linea Elektra: una gamma completa

La linea nasce nel 2008 composta inizialmente dai soli modelli Elektra 400 ed Elektra 800. Nel corso degli anni successivamente a restyling tecnici, con l’introduzione di nuovi modelli, il successo cresce, portando le saldatrici e RITMO a ritagliarsi una fetta di mercato, in crescita, grazie alla loro affidabilità.

La linea oggi è composta da 5 modelli grazie a molte peculiarità, comuni a tutti i modelli come: connettori universali a 90° con Ø 4.0 – 4.7 (dove non servono spinotti adattatori) di scanner di lettura, di memoria interna e di report di saldatura disponibile in PDF. Questo oltre a conferire una uniformità alla linea, offre quelle “attenzioni” che un cliente si aspetta da un prodotto Ritmo.

Elektra Light è la veterana della linea, tuttavia risulta ancora oggi un vero “modello di successo” che grazie alle sue caratteristiche di: “semplicità – peso – prestazioni – costi di gestione” pare essere il mix perfetto per l’installatore che lavora nei piccoli diametri (fino a 125/160 mm) e necessita di una saldatrice “facile, immediata”

Più in alto nella gamma, Elektra 315. Una saldatrice “generosa” per manicotti fino al diametro 315 mm, che si rivolge a quegli installatori che ricercano sì le prestazioni, ma pongono anche attenzione alla praticità.

I modelli Elektra 500 ed Elektra 1000 sono due eccellenze e vantano una dotazione tecnica ricca e completa. Emerge immediato il disegno di un corpo macchina avvolto da un telaio in acciaio tubolare che crea una struttura protettiva e che le conferisce slancio e funzionalità. Elektra 500 e 1000 sono “eleganti” e l’ampio display grafico da 6,5” facilita la lettura delle icone e dei parametri di lavoro. Il pannello di controllo è intuitivo, rapido, pratico, con possibilità di inserimento manuale dei valori di saldatura come: “parametri tensione/tempo di saldatura” o l’immissione del codice numerico sottostante a quello a barre, in modo da garantire come con lo scanner il riconoscimento automatico dei valori di saldatura. Le due saldatrici trovano impiego in quei cantieri dove i medi e gradi diametri sono una costante.

Elektra Top si pone al vertice della linea e vanta un campo di lavoro estremo: da 20 a 1600 mm. La saldatrice, è il frutto di una fusione di peculiarità fra Elektra 1000 ed Elektra Light: potenza e leggerezza. Ecco che in poco più di 13 kg di peso, e grazie ad una nuova tecnologia, Elektra Top diventa la saldatrice da “prestazioni pure” in grado di saldare in continuo (senza l’attesa di eventuali tempi tecnici di raffreddamento della saldatrice) anche manicotti dai grandi diametri.

Abbiamo visto come cinque saldatrici, frutto di una continua ricerca e sviluppo, di esperienza e innovazione portino ad offrire al cliente sempre un prodotto affidabile, funzionale, preciso: un prodotto con dentro tutto il DNA RITMO.


Leggi anche

L’azienda ha sostituito circa 13.200 punti luce in tutta l’area cittadina con nuove lampade a led in soli tre anni rispetto ai nove previsti dal progetto. L’operazione, portata avanti con un investimento di 4 milioni di euro, permetterà a Comune e cittadini di godere in anticipo dei benefici previsti, quali la riduzione dei consumi di energia, delle emissioni, oltre a una migliore qualità del servizio…

Leggi tutto…

L’intesa, siglata dall’AD della multiutility capitolina, Stefano Donnarumma, e il numero uno di Open Fiber, Elisabetta Ripa, permetterà di realizzare, con un investimento di 350 milioni di euro, un’infrastruttura in fibra ottica garantendo connessione a 1 Gbps a 1,2 milioni di unità immobiliari nei prossimi 5 anni. In base all’accordo le due realtà potranno costituire una newco per lo sviluppo di nuovi servizi a valore aggiunto ai cittadini…

Leggi tutto…

Avviata la sostituzione delle lampade con i nuovi corpi a Led. L’operazione, che interesserà tutta la città, garantirà un risparmio del 40% sui costi di illuminazione che consentiranno a Comune e Silfispa, il gestore del servizio, di rientrare dell’investimento in tre anni. L’installazione dei dispositivi permetterà di implementare nuovi servizi in ottica smart city …

Leggi tutto…

Partite le opere per dotare la cittadina in provincia di Salerno di una rete di distribuzione del metano. A occuparsi del progetto, finanziato interamente con fondi Cipe e di Regione Campania per oltre 10 milioni di euro, è la società avellinese che già gestisce il servizio in altri 16 centri campani…

Leggi tutto…

Con un investimento di 8 milioni di euro, la società realizzerà l’infrastruttura a banda ultralarga nel capoluogo abruzzese. I lavori prenderanno il via a gennaio, per concludersi per la metà del 2019, mentre entro l’anno successivo sarà realizzata la rete a servizio dei comuni limitrofi. Per la città il piano prevede la posa di 13.000 chilometri di fibra ottica che raggiungerà 23.000 unità immobiliari …

Leggi tutto…