“Engie” dichiara guerra ai ladri di cavi a Sassari


“Engie” dichiara guerra ai ladri di cavi. La società che gestisce il servizio di pubblica illuminazione nella città di Sassari ha avviato i lavori straordinari di ripristino degli impianti gravemente danneggiati, anche e soprattutto dai continui furti. Per porre fine al problema l’azienda ha deciso di coprire i pozzetti in calcestruzzo, soluzione che dovrebbe rendere il “lavoro” dei malfattori, se non del tutto impossibile, per lo meno molto difficoltoso.
Un intervento sostenuto dal Comune con un finanziamento di 135000 euro, che intende risolvere i problemi sul servizio segnalati dai cittadini, la maggior parte dei quali provocati proprio dai continui furti di cavi. A questo si aggiungono i guasti dovuti a diversi fattori, tra i quali: i pali danneggiati dagli incidenti stradali, dai vandali, i cavi deteriorati dai topi e dal naturale logorio. I lavori, che prevedono anche l’ampliamento ed il potenziamento del servizio di illuminazione, andranno avanti fino a gennaio, toccando tutto il territorio comunale, comprese le borgate, per un totale di 64 interventi.


Leggi anche

A tanto ammonta il piano di interventi deliberato Autorità Umbra per Rifiuti e Idrico (AURI) per individuare e riparare le perdite occulte di acqua e sostituire le condutture più vecchie e ammalorate. Un piano strategico che coinvolgerà tutti e 4 i sub ambiti della regione dal quale ci si attende un recupero idrico pari a 115 litri di acqua al secondo e un risparmio finanziario annuo di circa 500.000 euro…

Leggi tutto…

La società, specializzata nei servizi energetici integrati, dopo un momento di difficoltà, è ora diventata CogenInfra, gruppo che vede la partecipazione di un fondo infrastrutturale lussemburghese e che controlla al 100% le due realtà Cogenpower Borgaro, proprietaria e gestore del sistema di teleriscaldamento di Borgaro, e CogenSave, che si occupa di efficienza energetica. L’operazione ha dato solidità finanziaria all’azienda che ora ha importanti risorse da investire nelle reti di distribuzione del calore e in progetti di efficienza energetica …

Leggi tutto…

Supportato da investimenti per 850 milioni di euro in quattro anni, il progetto punta a creare l’azienda energetica del futuro. Quattro le aree sulle quali è focalizzato: maggiore efficienza operativa, con l’impiego delle tecnologie più innovative per il monitoraggio e la manutenzione delle infrastrutture, riduzione delle emissioni di metano del 25% al 2025, transizione energetica e spinta all’innovazione…

Leggi tutto…

Sta per essere approvato definitivamente il decreto che istituisce il Fondo di garanzia statale sugli investimenti per il potenziamento delle reti idriche. Uno strumento fondamentale a sostegno di un settore che necessita di importanti risorse per migliorare le reti di distribuzione e superare le criticità nel campo di raccolta e trattamento dei reflui. Ad Arera la definizione delle regole di accesso …

Leggi tutto…

Attraverso Iren Ambiente, il Gruppo ha rilevato San Germano, con sede a Pianezza e specializzata nella raccolta, trasporto rifiuti e igiene del suolo, e la sua controllata CMT, attiva nella raccolta, trattamento e smaltimento di carta, cartone e plastica, dal Gruppo Derichebourg. Due acquisizioni strategiche che rafforzano la presenza di Iren in due sue regioni di riferimento, Piemonte ed Emilia-Romagna, e ne estendono le attività alla Sardegna …

Leggi tutto…