“Engie” dichiara guerra ai ladri di cavi a Sassari


“Engie” dichiara guerra ai ladri di cavi. La società che gestisce il servizio di pubblica illuminazione nella città di Sassari ha avviato i lavori straordinari di ripristino degli impianti gravemente danneggiati, anche e soprattutto dai continui furti. Per porre fine al problema l’azienda ha deciso di coprire i pozzetti in calcestruzzo, soluzione che dovrebbe rendere il “lavoro” dei malfattori, se non del tutto impossibile, per lo meno molto difficoltoso.
Un intervento sostenuto dal Comune con un finanziamento di 135000 euro, che intende risolvere i problemi sul servizio segnalati dai cittadini, la maggior parte dei quali provocati proprio dai continui furti di cavi. A questo si aggiungono i guasti dovuti a diversi fattori, tra i quali: i pali danneggiati dagli incidenti stradali, dai vandali, i cavi deteriorati dai topi e dal naturale logorio. I lavori, che prevedono anche l’ampliamento ed il potenziamento del servizio di illuminazione, andranno avanti fino a gennaio, toccando tutto il territorio comunale, comprese le borgate, per un totale di 64 interventi.


Leggi anche

Entro fine anno partirà la gara per la realizzazione di una nuova condotta dell’infrastruttura che garantisce parte dell’approvvigionamento idrico di Palermo. Una frana nel 2009 aveva spezzato un tratto della dorsale, da allora mai riparato per mancanza di risorse. Ora la svolta, grazie alla collaborazione tra Regione e Amap che finanziano l’intervento con 5,3 milioni di euro…

Leggi tutto…

A realizzare e gestire il sistema, che fornirà calore a circa 800 edifici, sarà Telenergia, società nata dalla partnership tra Egea e Amag, con un investimento di 90 milioni di euro. Il progetto, che sarà ultimato in 6 anni, prevede la costruzione in città di una rete di 62 km alimentata da due centrali di cogenerazioni a gas integrato con fonti rinnovabili: una nella zona Sud e l’altra nella zona Nord…

Leggi tutto…

L’azienda del Gruppo Maggioli ha siglato con Vodafone un accordo che prevede il completamento della copertura della nuova rete cellulare NB-IoT su tutto il territorio nazionale. Il sistema, denominato SMAQ, in corso di installazione in alcuni zone della provincia ovest di Milano e nella provincia di Roma, consentirà ai gestori delle reti idriche di adempiere a quanto ARERA ha imposto per ottimizzare il servizio in termini di trasparenza verso il consumatore e risparmio della risorsa idrica…

Leggi tutto…

Settembre sarà un mese di grandi appuntamenti per Servizi a Rete. Le iscrizioni per partecipare alle nostre Giornate Tecniche sono già aperte…

Leggi tutto…

La relazione annuale di Arera sottolinea l’impegno della società nel garantire i più alti standard di sicurezza. L’azienda del Gruppo Estra attiva nella distribuzione del gas si segnala infatti per l’azione di ispezione sistematica della propria rete, che viene controllata interamente 3,4 all’anno a fronte di una media nazionale di 2,3, e per il basso numero di dispersioni riscontrate…

Leggi tutto…