Engie Italia completa l’acquisizione della rete di Cinisello Balsamo

Il sistema di teleriscaldamento a servizio di Cinisello Balsamo, in provincia di Milano, ora è tutto di proprietà di Engie Italia. La società ha infatti acquisito la partecipazione residua di Giemme Gestione Multiservice, il precedente gestore della rete.

Attualmente, la rete di teleriscaldamento di Cinisello serve 18.000 abitanti, fornendo circa 50 GWh termici all’anno, e garantisce alla città una riduzione di oltre il 25% delle emissioni di agenti inquinanti (CO2 e NOx) rispetto ai sistemi di riscaldamento tradizionali, favorendo così il miglioramento della qualità dell’aria in città a beneficio dell’intera comunità. Nei piani di Engie c’è la volontà di estendere la rete, alla quale sono attualmente allacciati oltre 130 condomini, a tutto il territorio comunale. Una scelta che guarda all’ambiente e si pone in linea con il contributo alla decarbonizzazione dei territori che è tra le mission della società.

«Il teleriscaldamento rappresenta un elemento cardine nella strategia del gruppo. Vogliamo guidare la transizione a zero emissioni di CO2 e accompagnare comunità e aziende nella loro transizione. In quest’ottica tecnologie e innovazioni giocano un ruolo fondamentale – ha commentato Matthieu Bonvoisin, direttore teleriscaldamento e cogenerazione Engie Italia -. Il teleriscaldamento rappresenta una soluzione all’avanguardia, in grado di rendere le città più sostenibili ed efficienti con effetti positivi sull’ambiente e quindi sulla vita delle persone».


Leggi anche

Presidente Acque Bresciane Gianluca Delbarba

Presa d’atto del Consiglio Comunale di Ghedi circa il subentro del gestore unico nei servizi di acquedotto, depurazione e fognatura. L’operatività dal 1 gennaio 2020. Saliranno così a 93 i Comuni gestiti da Acque Bresciane…

Leggi tutto…

Avviata a fine luglio, la partnership tra i due gruppi è stata perfezionata a fine 2019. Frutto dell’operazione, insieme al riassetto delle attività di distribuzione gas delle due realtà, la nascita di EstEnergy, che si occuperà della vendita di gas ed elettricità in Veneto, Friuli-Venezia Giulia e Lombardia e con oltre un milione di clienti rappresenta il maggior operatore energy del Nord Est …

Leggi tutto…

Oltre 22 Km di nuova condotta Ponso-Montagnana-Pojana Maggiore e un serbatoio da 10.000 mc, per un investimento di 25 milioni di euro. Pubblicato il bando di gara per realizzare le opere che porranno fine all’emergenza PFAS per Montagnana e l’area berica …

Leggi tutto…

Avviato nel 2009, il servizio raggiunge oltre 260 immobili, garantendo energia termica per il riscaldamento e l’acqua sanitaria a 25.000 cittadini, pari a circa il 60% della popolazione. Notevoli i vantaggi anche sul piano ambientale, con la mancata emissione di 55.000 tonnellate di CO2. Intanto la società continua a sviluppare l’infrastruttura, puntando a collegare alla rete il 75% degli abitanti …

Leggi tutto…

I lavori, durati un anno e realizzati con un investimento di 600.0000 euro, hanno permesso di migliorare le prestazioni ambientali dell’impianto, incrementando l’efficienza e le performance del comparto biologico e della linea fanghi. Adesso il gestore si appresta a bandire la gara, da oltre 300.000 euro, per la realizzazione di un impianto di potabilizzazione per rimuovere arsenico e fluoruri dall’acqua proveniente da un campo pozzi utilizzata durante i mesi estivi…

Leggi tutto…