Engie Italia completa l’acquisizione della rete di Cinisello Balsamo

Il sistema di teleriscaldamento a servizio di Cinisello Balsamo, in provincia di Milano, ora è tutto di proprietà di Engie Italia. La società ha infatti acquisito la partecipazione residua di Giemme Gestione Multiservice, il precedente gestore della rete.

Attualmente, la rete di teleriscaldamento di Cinisello serve 18.000 abitanti, fornendo circa 50 GWh termici all’anno, e garantisce alla città una riduzione di oltre il 25% delle emissioni di agenti inquinanti (CO2 e NOx) rispetto ai sistemi di riscaldamento tradizionali, favorendo così il miglioramento della qualità dell’aria in città a beneficio dell’intera comunità. Nei piani di Engie c’è la volontà di estendere la rete, alla quale sono attualmente allacciati oltre 130 condomini, a tutto il territorio comunale. Una scelta che guarda all’ambiente e si pone in linea con il contributo alla decarbonizzazione dei territori che è tra le mission della società.

«Il teleriscaldamento rappresenta un elemento cardine nella strategia del gruppo. Vogliamo guidare la transizione a zero emissioni di CO2 e accompagnare comunità e aziende nella loro transizione. In quest’ottica tecnologie e innovazioni giocano un ruolo fondamentale – ha commentato Matthieu Bonvoisin, direttore teleriscaldamento e cogenerazione Engie Italia -. Il teleriscaldamento rappresenta una soluzione all’avanguardia, in grado di rendere le città più sostenibili ed efficienti con effetti positivi sull’ambiente e quindi sulla vita delle persone».


Leggi anche

 
Gruppo CAP, Città Metropolitana di Milano, ATO e Kyoto Club ne parlano in un convegno in via Vivaio il 3 dicembre….

Leggi tutto…

Lungo 445 chilometri, dei quali 423 sottomarini, l’elettrodotto collega le stazioni elettriche di Cepagatti, in provincia di Pescara, e Lastva, nel comune di Kotor. La sua entrata in esercizio, entro fine anno, permetterà di diversificare gli approvvigionamenti, rafforzare l’affidabilità, l’efficienza, la sicurezza, la sostenibilità ambientale e la resilienza delle reti elettriche delle due sponde adriatiche…

Leggi tutto…

Avviata a settembre la campagna, denominata Conta su di noi, prevede la sostituzione di tutti i vecchi apparecchi installati presso le 160.000 utenze servite dall’utility che gestisce il ciclo idrico nella provincia di Monza e Brianza. Articolato in diversi lotti, il piano si svilupperà in otto anni, privilegiando i comuni con uno scarto maggiore tra acqua sollevata e distribuita. Nel primo biennio sono coinvolte 18 comunità per un investimento di 3,5 milioni di euro…

Leggi tutto…

Molto più di un semplice misuratore di consumi, il nuovo dispositivo è dotato di tecnologie e funzionalità avanzate che garantiscono maggiore sicurezza ed efficienza alle utenze e al sistema. Nei prossimi mesi sarà avviata una campagna per l’installazione dei primi 300.000 apparecchi in Friuli ed Emilia-Romagna, con un investimento di 45 milioni di euro…

Leggi tutto…

A realizzare l’infrastruttura sarà Etc Ecotermica Ciriè, società partecipata al 60% da Edison e per la parte restante da Ecotermica Servizi. Il progetto, del valore di 15 milioni di euro, prevede la realizzazione di una rete dell’estensione di 15 chilometri che riceverà l’energia termica da una centrale di cogenerazione alimentata a gas e a biomasse, provenienti dalla pulizia dei boschi limitrofi…

Leggi tutto…