Engie porta il teleraffrescamento a Singapore

Il teleraffrescamento fa breccia in Asia. La multinazionale francese Engie si è aggiudicata la progettazione e realizzazione di un sistema di teleraffrecamento a servizio del Distretto digitale di Punggol. Il Distretto, in via di costruzione, è il primo di Singapore concepito in un’ottica integrata, riunendo nella stessa area un parco industriale, un’università e strutture per la comunità. Pensato per favorire lo scambio e le sinergie tra il mondo dell’industria e quello accademico, ospiterà gli edifici commerciali della Jurong Town Corporation (JTC), la società immobiliare statale che si occupa dello sviluppo e gestione delle aree industriali, un campus del Singapore Institute of Technology (SIT), il parco industriale, ambulatori, strutture per l’infanzia, parchi e spazi pubblici per i residenti della zona. Un ecosistema orientato all’innovazione, dove verranno sviluppate soluzioni in tutti i settori industriali chiave, dalla sicurezza a tutte le nuove frontiere dell’economia digitale.

Un ecosistema, inoltre, anche green, che prevederà l’impiego delle soluzioni più all’avanguardia per ottimizzare i consumi di energia e ridurre le emissioni. In questo contesto si inserisce alla perfezione una soluzione a basso impatto ambientale e alta efficienza come il teleraffrescamento: tutte le strutture del Distretto saranno raffrescate dall’infrastruttura di Engie, che si svilupperà come una serie di impianti interconnessi per una capacità totale di 105 MW.

Per la multinazionale questo sarà solo il primo di una serie di progetti che intende realizzare nella regione. Engie, infatti, lo scorso anno ha annunciato l’intenzione di costruire proprio a Singapore un suo centro di competenza sul teleraffrescamento. La costruzione del centro, prevista entro il 2023, sarà sostenuta da un investimento di circa 80 milioni di dollari e ha l’obiettivo di sviluppare nuovi progetti innovativi di teleraffrescamento nella città-stato e nella regione Asia-Pacifico.


Leggi anche

L’ente ha stanziato 135.000 euro per i lavori di estensione della rete, alimentata con fonte geotermica, a servizio del comune della provincia di Grosseto. Le opere programmate da Amiata Energia permetteranno di collegare all’infrastruttura l’area del centro storico Terziere di Castello. Il nuovo finanziamento si aggiunge a quello che l’Autorità Idrica aveva stanziato lo scorso anno, per un totale di 300.000 euro, e al milione proveniente dai fondi geotermici regionali…

Leggi tutto…

Proseguono i Lavori di GES per estendere il servizio a tutto il territorio del comune dell’Amiata. L’opera, suddivisa in tre lotti, ha un costo di 8 milioni di euro: permetterà di collegare alla rete circa 1100 utenze, per una volumetria di un milione di metri cubi e una popolazione di oltre 4000 abitanti, fornendo energia pulita per il riscaldamento e l’acqua calda sanitaria …

Leggi tutto…

Il primo sistema è entrato in funzione nel giugno del 1939, fornendo calore, acqua calda e vapore al campus medico Vytautas Magnus University di Kaunas. Da allora il settore è stato in costante crescita, ed è diventato sempre più green grazie allo sfruttamento delle biomasse locali, tanto che oggi il teleriscaldamento arriva in 700.000 abitazioni, coprendo circa il 50% della domanda di calore…

Leggi tutto…

La riproduzione di una torre di raffreddamento in scala realizzata in acciaio dall’artista Ennio Zucchelli è la nuova opera che arricchisce il Museo geotermico di Larderello, a Pomarance, in provincia di Pisa. Con il suo lavoro l’artista ha voluto rendere omaggio a una tecnologia amica della natura dalla quale i sei comuni geotermici toscani ottengono il calore per le loro abitazioni …

Leggi tutto…

Sarà terminato a novembre l’impianto solare a supporto della rete di teleriscaldamento che la danese Arcon-Sunmark sta realizzando a Bernburg, in Sassonia, per conto di Stadtwerke Bernburg. Con i suoi 632 collettori e una produzione annua di 2,3 MW sarà il secondo più grande del Paese, dietro quello che la società danese sta realizzando a Ludwigsburg, nel Baden-Württemberg …

Leggi tutto…