Etra estende la rete fognaria di Cassola e preserva le falde

Ha preso il via l’intervento di estensione della rete fognaria a servizio di Cassola, comune della provincia di Vicenza. L’opera, condotta da Etra, la multiutility che si occupa del servizio idrico nel territorio del bacino del Brenta, più nello specifico permetterà di dotare della rete di raccolta dei reflui la frazione di Marini. I reflui saranno poi convogliati al depuratore intercomunale di Tezze.

L’intervento, che sarà realizzato con una spesa superiore ai 1,1 milioni di euro, prevede la posa di oltre 2,5 chilometri di condotte e consentirà di allacciare alla rete pubblica 800 abitanti, coprendo anche le nuove lottizzazioni in fase di completamento nella zona.

Si tratta di un’operazione di una certa complessità, per via dell’elevato livello di urbanizzazione dell’area, ma che consentirà di eliminare le vecchie fosse settiche e gli altri tipi di smaltimento autonomo, e, cosa ancora più importante, di preservare integra la preziosa falda acquifera sottostante, eliminando ogni possibilità di contaminazione. I lavori di posa delle condotte dureranno circa 400 giorni, al termine dei quali si procederà con la realizzazione degli allacciamenti.

In un’ottica di ottimizzazione di spese, tempistiche e disagi, nel corso dell’intervento l’azienda provvederà anche alla sostituzione di circa 320 metri di rete idrica con nuove condotte di maggior diametro.

Sempre nella frazione di Marini, Etra ha in programma anche la realizzazione di ulteriori sostituzioni della rete idrica, per circa 270 metri.  


Leggi anche

L’intervento interessa la zona Sud della cittadina brianzola e mira a completare l’allaccio all’infrastruttura delle utenze non ancora raggiunte dal servizio. È previsto anche il risanamento della rete già esistente in via Milano, un’importante arteria stradale, che sarà eseguito con la tecnica no dig del relining. I lavori dureranno circa 6 mesi per un costo di 400.000 euro…

Leggi tutto…

I lavori avevano preso il via nel 2017 e hanno visto la ricostruzione del sito e l’attivazione di una nuova linea di trattamento dei reflui. Un’opera del valore di 6,5 milioni di euro fondamentale per garantire la tutela ambientale della località turistica salentina. Nell’ambito del progetto è stata anche adeguata la rete fognaria e costruito un nuovo collettore…

Leggi tutto…

Mancano gli ultimi dettagli al progetto esecutivo per la realizzazione della rete idrica e fognaria, rispettivamente, per un’estensione di 7 e 8 chilometri, a servizio del quartiere che sorge nell’estrema periferia Ovest della Capitale. Un’opera del valore complessivo di 8,5 milioni di euro, attesa da tempo e della quale beneficeranno circa 120 utenze, che sarà messa a gara il prossimo settembre. …

Leggi tutto…

Gli impianti sono stati realizzati nei comuni di San Martino Buon Albergo e di Sorgà, in provincia di Verona. Entrambi dotati di tecnologie all’avanguardia, il primo ha una capacità di trattamento pari a 1500 abitanti equivalenti ed è stato costruito con un investimento di oltre 1,6 milioni di euro, il secondo ha una capacità doppia per un costo di 1,1 milioni …

Leggi tutto…

La conferenza dei servizi ha approvato il progetto esecutivo presentato dal gestore del servizio idrico della provincia di Caltanissetta per ammodernare il sistema fognario della contrada Noce di Marianopoli. Progetto che prevede la sostituzione di circa 400 metri del collettore esterno e il potenziamento della rete fognaria con il rifacimento di tutti gli allacci …

Leggi tutto…