Favaragas pronta alla metanizzazione di Favara

Potrebbero partire entro l’anno i lavori per la metanizzazione di Favara, comune di oltre 32.000 abitanti in provincia di Agrigento.

Il progetto esecutivo per la realizzazione dell’infrastruttura di distribuzione è passato al vaglio della conferenza dei servizi, alla quale hanno preso parte il Comune di Favara, il Genio civile, il Libero consorzio, l’Asp, l’Enel, la Sovrintendenza ai beni culturali e ambientali, i Vigili del Fuoco, il Comune di Agrigento, l’Anas, l’Ato Idrico, Girgenti Acque, Tim Telecom e Snam Rete Gas. Ora si attende solo il via libero per l’inizio dei lavori.

Il progetto è stato messo a punto da Favaragas, società del gruppo Italgas, che aveva rilevato il ramo aziendale della Cpl Concordia, originaria aggiudicataria dell’appalto con il sistema della finanza di progetto.

L’iter per l’opera era stato avviato dall’amministrazione comunale che aveva partecipato a un bando riservato ai comuni del meridione d’Italia, per il quale il Comune di Favara ha ottenuto dal ministero dell’Economia un finanziamento in conto capitale di 6.716.000 di euro, mentre la quota restante per la sua realizzazione, che nel totale dovrebbe aggirarsi sui 20 milioni, sarà a carico di Favaragas.

Il punto di allaccio della nuova infrastruttura è stato già realizzato in contrada San Benedetto con la condotta, lunga circa 7 chilometri, che sarà interrata sotto la provinciale n. 3, la Favara-Aragona. Il punto di arrivo è previsto in una piazza alle porte della cittadina, mentre 6 cabine di distribuzione, corrispondenti ad altrettante aree nelle quali sarà suddiviso il territorio, saranno realizzate all’interno del territorio comunale.


Leggi anche

La società che gestisce il servizio di distribuzione gas nella cittadina in provincia di Siracusa, nota come la “capitale del Barocco”, ha accolto la richiesta del Comune di estendere l’infrastruttura anche alle contrade di Lardia e Cozzo Tondo, che ancora ne sono sprovviste. I lavori comprendono la posa di 4500 metri di condotte e prenderanno il via appena approvati i tracciati …

Leggi tutto…

Ancora un po’ di pazienza, dopo un’attesa di 40 anni, per gli abitanti del comune della provincia di Caserta, che entro 35 mesi potranno finalmente usufruire del servizio di distribuzione gas. Powergas Distribuzione si è aggiudicato il bando per la realizzazione dell’infrastruttura, con un investimento di circa 3 milioni di euro, e la gestirà per 11 anni e 11 mesi …

Leggi tutto…

Partecipato dalla Bei e da alcuni dei principali istituti europei di promozione nazionale, il fondo infrastrutturale europeo Marguerite II ha aderito al progetto per realizzare le reti di distribuzione sull’isola. Acquisirà il 48,15% del capitale di Medea e Medea Newco, le società del gruppo Italgas che operano in Sardegna, con un investimento di 25 milioni di euro e aumenti di capitale per altri 44 milioni…

Leggi tutto…

Pubblicato il bando di gara per la concessione della distribuzione gas nell’Atem Napoli 1 – Città di Napoli e Impianto Costiero. Oltre al capoluogo campano, l’area comprende i comuni di Portici, Ercolano, San Giorgio a Cremano, Torre Annunziata e Torre del Greco. L’importo per la procedura è di 652,1 milioni di euro e il valore annuo del servizio è pari a circa 54,3 milioni …

Leggi tutto…

In base all’accordo con l’amministrazione comunale, la società estenderà la rete di distribuzione del metano al quartiere Farina, un’area densamente popolata che sorge nella zona Sud della città. I lavori prevedono la posa di 5 chilometri di nuove condotte, in aggiunta agli 1,5 già esistenti, che permetteranno di fornire il servizio a circa l’80% dei residenti…

Leggi tutto…