Firmata la convenzione per la distribuzione gas nell’Atem Torino 2

È stato firmato il contratto di servizio per la distribuzione del gas naturale nell’Ambito territoriale “Torino 2 – Impianto di Torino”. Vinta da Italgas Reti, la gara bandita da Città Metropolitana di Torino, in qualità di stazione appaltante, interessa la gestione del servizio nei 49 comuni di prima e seconda cintura del capoluogo piemontese, con circa 190.000 utenze, per i prossimi 12 anni. Gara che, con l’atto dell’apposizione della firma, è l’unica svoltasi con il metodo degli Atem attualmente conclusa in tutti i suoi aspetti.

L’assegnazione consente a Italgas Reti di incrementare già a partire dal mese di gennaio di 3500 unità il numero delle utenze servite. Nella sua offerta di gara, Italgas ha presentato investimenti per 200 milioni di euro, prevedendo l’ammodernamento di 180 chilometri di reti e l’installazione di circa 1000 impianti intermedi di nuova generazione dotati di sistemi di monitoraggio e telecontrollo. Inoltre, ha programmato la posa di oltre 150 chilometri di nuove condotte per raggiungere aree non ancora servite dall’infrastruttura esistente e l’installazione dei contatori di ultima generazione in sostituzione di quelli tradizionali.

Italgas si è anche impegnata a perseguire l’efficientamento energetico di una novantina tra scuole, uffici municipali e biblioteche di proprietà dei comuni. «L’atto della firma è l’epilogo di una complessa procedura di aggiudicazione della gestione del servizio, che è stata gestita dalla Centrale unica appalti e contratti, dalla Direzione azioni integrate con gli enti locali e dalla Direzione risorse idriche e tutela dell’atmosfera della Città Metropolitana – ha commentato il vicesindaco metropolitano Marco Marocco -. È il primo esempio in Italia di un ente di area vasta in grado di accompagnare il territorio in una procedura così complessa, giocando un ruolo importante di coordinamento per il territorio».


Leggi anche

La centralità di questo combustibile nel processo di decarbonizzazione del Continente è sottolineata dall’ultimo elenco dei Progetti di interesse comune per la rete di interconnessione energetica europea. Progetti che possono accedere ai finanziamenti dell’Unione e che comprendono ben 32 opere che riguardano le infrastrutture gas. Di queste ben 6 sono italiane…

Leggi tutto…

In attesa che si completi la riforma del servizio con l’affidamento delle gestioni, Regioni Calabria ha scelto Sorical, la società che gestisce i grandi sistemi di adduzione regionale, per realizzare il programma di interventi di efficientamento e ingegnerizzazione delle reti di distribuzione. Il progetto interessa circa quaranta comuni ed è sostenuto da un investimento di 68 milioni di euro…

Leggi tutto…

L’Azienda RITMO S.P.A. fondata nel 1979 da Renzo Bortoli, ha offerto agli oltre 100 dipendenti una serata di festa con una cena all’aperto, musica e cabaret. Una cornice incantevole per una foto ricordo, ma soprattutto per gioire e ricordare tanti aneddoti. …

Leggi tutto…

Comunicato stampa – I cittadini di Cava Manara potranno presto beneficiare di un significativo miglioramento della qualità dell’acqua che arriva nelle loro case. E’ infatti imminente l’entrata in esercizio della nuova vasca di compenso realizzata a supporto dell’impianto di potabilizzazione comunale. …

Leggi tutto…

La società ha acquisito la partecipazione residua del precedente gestore Giemme Gestione Multiservice, e ora è il gestore unico del servizio nel comune lombardo. La rete di teleriscaldamento di Cinisello serve 18.000 abitanti, fornendo circa 50 GWh termici all’anno, garantendo una riduzione di oltre il 25% di emissioni di CO2 e NOx rispetto alle tradizionali caldaie…

Leggi tutto…