Gas fondamentale per la transizione energetica. Parola di Arera

Gas naturale: vettore di transizione verso le rinnovabili

Il gas naturale rappresenta «un ineludibile vettore di transizione verso le fonti rinnovabili per la capacità di assistere i sistemi energetici nella conversione da tecnologie più emissive e in questo contesto Arera ritiene che le infrastrutture gas rappresenteranno anche nel medio termine un investimento rilevante e strategico». È quanto dichiarato da Stefano Besseghini, presidente dell’Autorità di regolazione per energia, reti e ambiente (Arera), intervenendo alla presentazione della Relazione annuale 2019 dell’Autorità a Palazzo Montecitorio. Si tratta della prima presentazione della quarta Consiliatura dell’Autorità, iniziata ad agosto dello scorso anno, con l’insediamento del nuovo Collegio presieduto, appunto, da Besseghini.

E il presidente non ha mancato di sottolineare come lo sviluppo del gas naturale sia in grado di garantire quella stabilità e diversificazione della fornitura che costituisce ancora un elemento di sicurezza per ogni sistema energetico.

Elettrificazione dei consumi: non mancheranno le difficoltà

Besseghini ha inoltre dichiarato che Arera riconosce che il processo di elettrificazione dei consumi determinerà una notevole pressione in termini di switching tecnologico, soprattutto in quelle situazioni dove condizioni climatiche e difficoltà logistiche nella realizzazione delle reti di distribuzione gas renderanno sfavorevole il bilancio costi-benefici.

Obiettivo trasporto gas: allinearsi con l’Europa

Per quanto riguarda il trasporto, il contesto di riferimento è quello europeo e l’Autorità intende superare le barriere esistenti per allineare sempre più stabilmente il prezzo del mercato italiano con quello delle principali borse del Continente, promuovendo corrispettivi di trasporto più efficienti e rispondenti ai costi. In questo senso, l’implementazione del Regolamento istitutivo del Codice di rete relativo a strutture tariffarie armonizzate per il trasporto del gas deve avvenire coerentemente con il comune obiettivo di contribuire all’integrazione del mercato, a migliorare la sicurezza dell’approvvigionamento e a promuovere l’interconnessione tra le reti del gas. «L’Autorità ha recentemente osservato che il comportamento di alcuni Stati sembrerebbe portare alla formazione di barriere di entrata nei rispettivi sistemi di trasporto, operando così scelte opposte rispetto agli auspici richiamati», ha sottolineato Besseghini. Per questo Arera ha avviato le necessarie interlocuzioni e intende contribuire attivamente allo sviluppo del dibattito istituzionale sul prossimo “pacchetto gas”.


Leggi anche

Presentato dall’AD Piero Ferrari, il nuovo piano punta a migliorare le infrastrutture dei 55 comuni gestiti e l’efficienza operativa attraverso la digitalizzazione dei processi. Una bella fetta di risorse sarà destinata all’ottimizzazione dei distretti idrici e alla riduzione e valorizzazione dei fanghi di depurazione …

Leggi tutto…

La conferenza dei servizi ha approvato il progetto esecutivo presentato dal gestore del servizio idrico della provincia di Caltanissetta per ammodernare il sistema fognario della contrada Noce di Marianopoli. Progetto che prevede la sostituzione di circa 400 metri del collettore esterno e il potenziamento della rete fognaria con il rifacimento di tutti gli allacci …

Leggi tutto…

Comunicato stampa – I cittadini di Cava Manara potranno presto beneficiare di un significativo miglioramento della qualità dell’acqua che arriva nelle loro case. E’ infatti imminente l’entrata in esercizio della nuova vasca di compenso realizzata a supporto dell’impianto di potabilizzazione comunale. …

Leggi tutto…

La società ha acquisito la partecipazione residua del precedente gestore Giemme Gestione Multiservice, e ora è il gestore unico del servizio nel comune lombardo. La rete di teleriscaldamento di Cinisello serve 18.000 abitanti, fornendo circa 50 GWh termici all’anno, garantendo una riduzione di oltre il 25% di emissioni di CO2 e NOx rispetto alle tradizionali caldaie…

Leggi tutto…

La società, che gestisce la distribuzione gas in una ventina di comuni tra Campania e Basilicata, ha completato lo sviluppo di una rete che consentirà di portare il servizio nelle due località montane in provincia di Salerno. La rete, cofinanziata dal Ministero dello Sviluppo Economico, si sviluppa per oltre 22 chilometri e a breve sarà completata delle ultime diramazioni…

Leggi tutto…