GD4S presenta gli impegni per decarbonizzazione e sostenibilità

Attraverso un piano articolato su nove obiettivi, prende forma l’impegno sulla sostenibilità di Gas Distributors for Sustainability (GD4S), l’organismo che riunisce i sette principali operatori della distribuzione del gas europei. L’associazione proveniente da sette Paesi europei ha presentato il Sustainability Charter, il documento che definisce l’approccio e l’impegno dei membri verso la sostenibilità a sostegno del raggiungimento dei target europei di neutralità climatica al 2050.
 

Un percorso condiviso

Intitolato Decarbonising the gas grid as a key enabler for a climate neutral society, il Sustainability Charter è frutto di un lavoro durato 18 mesi che ha coinvolto tutti i membri di GD4S. Un documento importante che costituisce la prima tappa di un percorso condiviso che tocca tutti e tre i pilastri della sostenibilità ambientale, sociale, governance. Un percorso con il quale i distributori gas si pongono come attori chiave nel processo di transizione energetica dell’Unione Europea.
 

I 9 impegni a lungo termine

Sono 9 gli impegni a lungo termine assunti dall’associazione:

  1. ridurre le emissioni climalteranti e migliorare l’efficienza energetica nelle proprie operazioni;
  2. contribuire attraverso le proprie reti allo sviluppo e alla distribuzione di fonti di energia rinnovabili;
  3. preservare le risorse e proteggere la biodiversità;
  4. promuovere una cultura aziendale che favorisca il trattamento equo e corretto dei dipendenti e il loro continuo sviluppo professionale all’interno di un ambiente lavorativo sicuro;
  5. garantire un servizio sicuro e di alta qualità che soddisfi le esigenze dei clienti finali;
  6. supportare positivamente le comunità e i territori in cui si opera;
  7. praticare un’attività di advocacy equa e trasparente e prevenire la corruzione;
  8. comunicare in modo chiaro le performance aziendali;
  9. migliorare ulteriormente il dialogo con gli stakeholder.

 

Il commento di Narcís De Carreras, presidente di GD4S

«Siamo convinti del ruolo fondamentale che i distributori del gas avranno nel raggiungimento degli obiettivi climatici fissati dall’Unione Europea. Il potenziamento delle reti di distribuzione, insieme allo sviluppo dei gas rinnovabili come biometano e idrogeno verde rappresenta una risorsa chiave per l’attuale sistema energetico europeo e per un passaggio sicuro ed equo alla decarbonizzazione. Vogliamo rafforzare, inoltre, la collaborazione con altre associazioni affinché tutti gli stakeholder europei possano beneficiare del pieno potenziale delle reti del gas a supporto della transizione energetica».
 

I membri di GD4S

Gli operatori della distribuzione gas sono:

 


Leggi anche

L’amministratore delegato di NEDGIA (Spagna) è il nuovo presidente della Gas Distributors for Sustainability, l’Associazione che riunisce i sette principali operatori della distribuzione del gas in Europa. Succede nella carica a Paolo Gallo, AD di Italgas. Il neopresidente lavorerà per consolidare il ruolo di GD4S nel dialogo con le istituzioni europee in materia di politica energetica e mettere a punto nuove iniziative per il processo di transizione ecologica….

Leggi tutto…

La multiutility partecipata dai comuni del Monferrato ha presentato il progetto per portare il servizio di distribuzione del metano alle aree della cittadina non ancora raggiunte. I lavori, suddivisi in tre lotti, prenderanno il via nella seconda parte dell’anno e vedranno in totale la posa di oltre 5,3 chilometri di condotte per un investimento di circa 2 milioni di euro …

Leggi tutto…

La società del Gruppo Italgas ha completato il passaggio dal GPL al gas naturale per i comuni di Tortolì, Girasole, Loceri e Talana, in provincia di Nuoro, convertendo 84 chilometri di rete. Sale così a 34 il totale dei comuni convertiti in tutta l’isola, su 36 previsti dal programma. Programma che sarà concluso in primavera quando avverrà la conversione di Gairo Taquisara e Cardedu …

Leggi tutto…

Attraverso la controllata Snam4Environment, il gruppo ha sottoscritto un accordo con Asja per acquisire un portafoglio di impianti esistenti e progetti di sviluppo nel campo del trattamento della FORSU e produzione del gas rinnovabile. L’operazione, del valore di 100 milioni di euro, rientra nella strategia di crescita di Snam nel biometano per contribuire allo sviluppo di una filiera chiave nel percorso di transizione ecologica del Paese…

Leggi tutto…

Sono entrate in esercizio le reti di distribuzione gas a servizio dei due comuni della provincia di Reggio Calabria. Le opere, completate alla fine dello scorso anno, hanno visto la posa di 18 chilometri di condotte e di 3,5 chilometri di allacciamenti per servire in totale oltre 1.200 utenze, delle quali il 90% nel territorio di Bova Marina e la parte restante in quello di Bova …

Leggi tutto…