Geal pubblica il bando per un nuovo collegamento fognario a Lucca

È stato pubblicato sulla Gazzetta ufficiale dell’Unione Europea l’avviso di gara di Geal per la realizzazione del collegamento fognario Nozzano – Pontetetto, a Lucca. L’opera è stata progettata dall’azienda, che gestisce il servizio idrico nella città Toscana, per superare il grave problema della mancanza di fognature nella zona dell’Oltreserchio. Ora si spera di poter affidare i lavori entro qualche mese, in modo da avviarne la realizzazione entro l’anno per concluderla nel giro di circa 24 mesi.

Quella in programma è una delle più rilevanti opere ambientali per il territorio lucchese. Il collegamento Nozzano – Pontetetto, dimensionato per circa 9000 abitanti, una volta concluso permetterà di procedere con ulteriori estensioni della rete fognaria nelle località dell’Oltreserchio. Inoltre, consentirà di mettere in funzione la rete già realizzata in località Nozzano, ma ancora priva di collegamento con il sistema di depurazione.

Più nello specifico, il progetto prevede il collettamento dalla centrale delle Cateratte sino alla stazione denominata Santeschi che a sua volta conferisce i reflui al depuratore di Pontetetto. Per raggiungere tale obiettivo verranno costruite una nuova condotta di fognatura e 4 nuove stazioni di sollevamento, oltre a procedere con il potenziamento di una centralina esistente e il relining di una porzione della condotta a gravità che proprio dalla centrale Santeschi arriva al depuratore di Pontetetto. I 4 nuovi impianti di sollevamento fognario saranno realizzati in posizioni strategiche nell’ottica di una gestione globale dell’intero sistema. Le stazioni infatti saranno utilizzate quali punti di raccolta di piccoli bacini di fognatura nera limitrofi alle centrali stesse.

Rilevante è anche l’importo previsto, circa 10 milioni di euro, parzialmente finanziati con i fondi dell’Accordo di programma quadro tutela delle acque e gestione integrata delle risorse idriche del 28 gennaio 2006.


Leggi anche

L’Azienda RITMO S.P.A. fondata nel 1979 da Renzo Bortoli, ha offerto agli oltre 100 dipendenti una serata di festa con una cena all’aperto, musica e cabaret. Una cornice incantevole per una foto ricordo, ma soprattutto per gioire e ricordare tanti aneddoti. …

Leggi tutto…

Innovazione tecnologica, ammodernamento e potenziamento delle infrastrutture al centro del Piano presentato da Mariarosaria Altieri e Matteo Picardi, rispettivamente, presidente e direttore generale della società che gestisce il servizio idrico a Salerno. Con un focus particolare su fognature e depurazione…

Leggi tutto…

Il Consorzio Integra, vincitore del bando Sogesid, realizzerà l’opera, fondamentale per il risanamento igienico-ambientale della collina dei Camaldoli. I lavori, del valore di 4,9 milioni di euro, prevedono la posa di oltre 7 chilometri di nuove condotte, di 5 stazioni di sollevamento e il risanamento di un tratto di collettore fognario e saranno terminati per l’inizio del 2021 …

Leggi tutto…

L’intervento interessa la zona Sud della cittadina brianzola e mira a completare l’allaccio all’infrastruttura delle utenze non ancora raggiunte dal servizio. È previsto anche il risanamento della rete già esistente in via Milano, un’importante arteria stradale, che sarà eseguito con la tecnica no dig del relining. I lavori dureranno circa 6 mesi per un costo di 400.000 euro…

Leggi tutto…

I lavori avevano preso il via nel 2017 e hanno visto la ricostruzione del sito e l’attivazione di una nuova linea di trattamento dei reflui. Un’opera del valore di 6,5 milioni di euro fondamentale per garantire la tutela ambientale della località turistica salentina. Nell’ambito del progetto è stata anche adeguata la rete fognaria e costruito un nuovo collettore…

Leggi tutto…