Gestione da remoto e automazione, una sfida sempre più centrale per le utility

L’ottimizzazione dei processi, l’automazione degli impianti, la riduzione degli opex (energetici, reagenti, consumabili) ed il conseguente aumento delle performance sono diventate un imperativo categorico. Non sono più un’opzione, ma una necessità imminente.

Partecipa al webinar per approfondire questi temi
‘Gestione da remoto e automazione, una sfida sempre più centrale’
Martedì 9 giugno, ore 11:00– 12:00
Clicca qui per riservare il tuo posto

 
La situazione attuale ha reso ancora più evidente la necessità di un cambiamento che permetta di mantenere la continuità del servizio in diversi scenari, compresa l’attuale situazione di emergenza. La riduzione dello staff dovuta alle limitazioni contingenti pone il gestore davanti ad una rapida definizione delle priorità operative. È proprio qui che entrano in campo soluzioni che, come AquavistaTM, attraverso il sistema di supporto decisionale aiutano l’operatore nella scelta e nella ridefinizione delle priorità, in ottica di continuità di servizio e resilienza operativa.

Le esigenze odierne vanno nella direzione di una gestione smart e sempre più efficiente degli impianti: da un lato la qualità tecnica del servizio impone un miglioramento costante delle performance, dall’altro lato la sostenibilità ambientale e lo sviluppo dell’economia circolare spingono verso soluzioni innovative per la riduzione dei consumi chimici ed energetici.

Una delle risposte più efficaci nell’affrontare i problemi nella gestione attuale risiede nel decision support system (DSS), attraverso soluzioni smart e software basati su algoritmi avanzati. Si tratta di strumenti innovativi a disposizione del gestore che facilitano le scelte da compiere grazie a sistemi di risposta rapidi e strumenti di manutenzione proattiva degli asset.

Ci sono poi sistemi ancora più evoluti che offrono anche la possibilità della completa automazione del processo di ottimizzazione degli impianti in tempo reale.

La suite AquavistaTM è completamodulare e scalabile, ed in grado di adattarsi alle diverse esigenze del gestore: offre un unico punto di accesso per tutte le variabili di impianto, con specifici trend e KPI.

Attraverso l’analisi e la correlazione degli indicatori offre un modulo di Decision Support System fino ad arrivare alla versione Plant per l’automazione e l’ottimizzazione in tempo reale delle performance. 

La suite offre una serie ampia e industrializzata di moduli per ogni sezione di un impianto: dal pretrattamento al biologico, ai trattamenti primari, secondari e terziari alla gestione dei fanghi fino all’interazione con il sistema fognario. I moduli sono combinabili tra loro per ottenere il massimo delle performance con interfacce e funzionalità differenziate. È a disposizione infatti la possibilità di interfacce differenti e personalizzate a seconda dell’utilizzatore, che sia l’operatore, il processista o il responsabile di impianto.

AquavistaTM è una soluzione con oltre 25 anni di esperienza ed uno sviluppo continuo e costante per rimanere al passo delle esigenze nel tempo. Vanta oltre 85 referenze attive, per un totale di 14 milioni di abitanti equivalenti serviti.

 

Partecipa al webinarGestione da remoto e automazione, una sfida sempre più centrale’per approfondire questi temi.

Clicca qui per riservare il tuo posto

Quando: Martedì 9 giugno, ore 11:00 – 12:00

Con Maurizio Mastretta, Municipal Sales Manager di Veolia Water Technologies Italia, esperto in soluzioni innovative per il miglioramento delle performance nel settore idrico ambientale, ha gestito progetti smart per l’automazione e la diminuzione dei consumi energetici di impianti acquedottistici e la riduzione delle perdite in rete.

 

Per scoprire gli altri appuntamenti vai al calendario

 


Servizi a rete live – webinar è un progetto di informazione e formazione digitale dove esperti ed eccellenze raccontano temi caldi del settore delle utility e dei sottoservizi attraverso il formato del webinar. È un momento di incontro e confronto online dove puoi essere protagonista: tu ci metti i contenuti, noi ci mettiamo i mezzi e la comunicazione. 
Vuoi partecipare anche tu al progetto di Servizi a rete live – webinar? Scrivici una mail
Per qualsiasi necessità scrivere a: marketing@tecneditedizioni.it

 


Leggi anche

Ripristinare la piena funzionalità statica e idraulica dell’infrastruttura, per garantire il corretto collettamento dei reflui e un più efficiente funzionamento dell’impianto di depurazione. Porre fine al problema degli allagamenti che, tra l’altro, possono arrecare danni ai raccolti e, quindi, proteggere il territorio dagli effetti dei cambiamenti climatici. Sono diversi e rilevanti gli obiettivi che Gruppo CAP intende raggiungere con il rifacimento del collettore fognario a servizio dei comuni di Liscate e Vignate. …

Leggi tutto…

Centrale Lamarmora

La prossima stagione termica a Brescia sarà ancora più green. La multiutility ha deciso di eliminare l’utilizzo di carbone nella centrale Lamarmora, che rappresenta la seconda fonte di generazione di calore per la rete di teleriscaldamento cittadino, contribuendo al 30% del fabbisogno. Una scelta che segna una decisa accelerata sul programma di decarbonizzazione annunciato da A2A…

Leggi tutto…

Lo rivela la nuova edizione dello studio realizzato da Guidehouse per Gas for Climate, il consorzio europeo costituito da 12 realtà attive nelle infrastrutture del gas naturale e nel gas rinnovabile di 9 Paesi, tra le quali Snam e Consorzio italiano biogas. In base allo studio, l’immissione nelle reti europee di almeno il 10% tra biogas e bioidrogeno, combinato con l’aumento di elettricità da fonti green, permetterebbe di abbattere del 55% le emissioni di CO2 entro il 2030, con importanti risvolti economici e occupazionali…

Leggi tutto…

La utility pubblica ha messo in campo con effetto immediato misure concrete per offrire pagamenti anticipati ai fornitori, posticipi delle bollette per gli utenti e il potenziamento dei servizi online e telefonici, garantendo i servizi pubblici essenziali. Gruppo CAP entra anche virtualmente nelle case dei cittadini e dei suoi dipendenti con il ricco calendario di attività di #acasaconcap, pensate per rendere più piacevoli le ore trascorse in casa….

Leggi tutto…

Progettato da E.S.Co. BIM e Comuni del Chiese, la società energetica dei comuni del bacino del Chiese, il sistema è stato realizzato con un investimento di 4,9 milioni di euro. È costituito da una centrale alimentata con biomassa proveniente dai boschi che circondano il comune della provincia di Trento e da una doppia rete che si estende in totale per 5,3 chilometri…

Leggi tutto…