Gruppo CAP: 71 milioni per la manutenzione delle reti


Dopo pochi giorni dalla firma del contratto con la BEI è già stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale la gara lavori in corso del Gruppo CAP per l’accordo quadro relativo agli interventi di manutenzione straordinaria delle infrastrutture di acquedotto e fognatura.
È stato firmato giovedì 23 ottobre, infatti, il contratto con cui la BEI (Banca Europea degli Investimenti), ha confermato a favore di CAP Holding un prestito di 71 milioni di euro per finanziare gli interventi ai settori acquedotto, fognatura e depurazione: 71 milioni di euro, destinati al mantenimento e al miglioramento della funzionalità delle reti del Servizio Idrico Integrato.
“Il nostro obiettivo è quello di rendere il servizio idrico sempre più efficiente – ha detto Alessandro Russo, presidente del Gruppo CAP – e questi importanti investimenti ci permetteranno di continuare a mantenere alto il livello raggiunto. Per i prossimi tre anni il Gruppo CAP svolgerà un ruolo anticiclico, sostenendo il rilancio dell’economia nel settore infrastrutturale idrico in Lombardia e creando posti di lavoro soprattutto per il comparto edile che in questi anni è stato travolto dalla crisi”.
Un’azienda che mantiene trend di investimento di tutto rispetto: nel 2013 il Gruppo CAP ha registrato investimenti per 60,5 milioni di euro, con un rapporto fra investimenti e fatturato del 26,1%, più alto della media di settore.

Sul sito di CAP Holding è possibile trovare tutta la documentazione relativa alla gara


Leggi anche

Gli otto principali operatori europei delle reti elettriche di trasmissione, tra le quali Terna, hanno deciso di fare squadra per arrivare all’obiettivo della neutralità carbonica al 2050. Lo sviluppo di reti favorirà l’integrazione delle rinnovabili, l’elettrificazione dei consumi, la lotta alle perdite di rete….

Leggi tutto…

Valore della produzione oltre i 600 milioni di euro, investimenti per 172,8 milioni, la produzione di energia da fonte rinnovabile più che raddoppiata rispetto al 2017 e le emissioni di CO2 ridotte di 3.000 tonnellate. Sono alcuni dati del rapporto sull’attività del gestore idrico pugliese nello scorso anno, che mostra come il miglioramento dei dati economici dell’azienda procede in parallelo agli importanti risultati conseguiti sul fronte della sostenibilità. …

Leggi tutto…

ricavi

Il gestore del servizio idrico integrato della Città metropolitana di Milano presenta il bilancio 2020: gli investimenti hanno permesso di sostenere territorio e stakeholder nell’affrontare l’emergenza pandemica e puntare su progetti di economia circolare conferendo all’azienda il ruolo strategico di solution provider. Obiettivo: lanciare un vero e proprio “Green New Deal” sul territorio. EBITDA a quota 86,14 milioni. …

Leggi tutto…

La Regione ha approvato e pubblicato il nuovo documento per l’autorizzazione degli impianti di produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili. Pensate per facilitare la vita a chi deve installare i sistemi, le linee guida sostituiscono le precedenti, emanate nel 2012. Un aggiornamento indispensabile per via delle modifiche normative degli ultimi anni e del mutato panorama energetico …

Leggi tutto…

Approvato il progetto della nuova linea che unirà l’isola alla terraferma. La nuova linea collegherà le cabine primarie di Colmata, a Piombino, e di Portoferraio, nell’Elba. Avrà un’estensione di 37 chilometri, dei quali 34 posati sotto il livello del mare e 3 interrati. Gli approdi verranno realizzati con la tecnica no-dig della perforazione teleguidata (TOC). Il costo dell’infrastruttura è di 90 milioni di euro….

Leggi tutto…