Hera conclude l’interconnessione della rete di teleriscaldamento a Forlì con il microtunnelling


Conclusi i lavori di potenziamento della rete di teleriscaldamento tra Piazzale della Vittoria e Piazzetta Sferisterio a Forlì. Avviato da Hera nel giugno dello scorso anno, l’intervento permetterà di fornire calore e refrigerazione alle utenze del centro cittadino, calore generato dalla Green Energy House, la centrale di trigenerazione, inaugurata a novembre 2016, che serve il Campus universitario e altre utenze collegate alla rete urbana.
I lavori, realizzati con un investimento di 1,1 milioni di euro, hanno visto anche l’allacciamento all’infrastruttura di alcuni importanti edifici cittadini, quali l’Istituto tecnico industriale, il ginnasio, la scuola primaria De Amicis e il palazzo dell’Inps, quello della Provincia, il Palazzo Fiat/Poste e il complesso Nuova Abitare.
L’intervento ha previsto la posa di doppie tubazioni preisolate, gran parte delle quali sotterranee, per una lunghezza di 400 m circa, che corrisponde a una quota parte del tracciato completo che conduce da Viale della Libertà al Campus universitario. Per minimizzare i disagi per la cittadinanza, per il collegamento da Piazzale della Vittoria al Campus è stato realizzato un tunnel sotterraneo con la tecnologia no dig del microtunnelling.
L’opera fa parte del piano di sviluppo del teleriscaldamento nel centro storico della città, supportato da un investimento complessivo di 11 milioni di euro, dei quali 6,5 utilizzati per realizzazione della Green Energy House e 4,5 milioni necessari per l’interconnessione e gli allacciamenti.
Una volta a regime, nel 2020, l’intera infrastruttura garantirà per ogni anno termico una diminuzione delle emissioni di CO2 pari a 4.000 tonnellate, di anidride solforosa di 7,5 tonnellate, evitando l’utilizzo di 1.100 tonnellate equivalenti di petrolio (Tep), con un risparmio del 33% di energia primaria. Il nuovo sistema produrrà annualmente 12.600 MWh termici, 2.680 MWh elettrici e 758 MWh frigoriferi, con una volumetria allacciata di 525.000 metri cubi, equivalenti a circa 2.200 appartamenti di 240 metri cubi ciascuno.


Leggi anche

Raggiunto il target dei 100.000 euro fissato dall’innovativa raccolta fondi lanciata dalla società lo scorso novembre e rivolta ai cittadini del comune del cuneese, per coinvolgerli nella costruzione dell’infrastruttura di distribuzione del calore. La rete sarà conclusa entro il 2021, si estenderà per 5 km e sarà alimentata da una centrale a biomassa forestale….

Leggi tutto…

L’innovativa iniziativa di raccolta fondi è rivolta ai cittadini di Barge, comune in provincia di Cuneo, dove l’azienda lo scorso agosto ha avviato la costruzione dell’infrastruttura. Il sistema sarà costituito da una centrale a biomassa che produrrà 7,6 GWh all’anno di energia termica che sarà distribuita alle utenze attraverso una rete della lunghezza di 5 km. Nel 2021 la conclusione dei lavori…

Leggi tutto…

Approvato dal consiglio di amministrazione il Piano industriale al 2023 della multiutility del Nord della Lombardia. Gli investimenti, pari a 568 milioni, saranno concentrati nella business unit Reti, per puntare soprattutto alle prossime gare sulla distribuzione del gas. Il documento prevede ricavi intorno al mezzo miliardo alla fine del periodo …

Leggi tutto…

La multiutility ha destinato 70 milioni di euro al progetto per la sostituzione del calore prodotto con combustibili fossili con energia termica da fonti green. Il piano si svilupperà nel corso di 4 anni e prevede la realizzazione di 3 nuovi sistemi di accumulo per stoccare l’energia, di un impianto fotovoltaico per alimentare le pompe del teleriscaldamento, e l’integrazione nella rete di fonti rinnovabili, a partire dal calore di recupero da processi industriali …

Leggi tutto…

Varese Risorse, la società del gruppo Acsm Agam che gestisce il teleriscaldamento nella città lombarda, è stata premiata per il suo impianto solare integrato nella rete di distribuzione del calore. Prima realizzazione del genere del Sud Europa, l’impianto è entrato in funzione nel 2015 e produce 450 MWh di energia termica all’anno, evitando l’emissione di 108 tonnellate di CO2…

Leggi tutto…