Hera conclude l’interconnessione della rete di teleriscaldamento a Forlì con il microtunnelling


Conclusi i lavori di potenziamento della rete di teleriscaldamento tra Piazzale della Vittoria e Piazzetta Sferisterio a Forlì. Avviato da Hera nel giugno dello scorso anno, l’intervento permetterà di fornire calore e refrigerazione alle utenze del centro cittadino, calore generato dalla Green Energy House, la centrale di trigenerazione, inaugurata a novembre 2016, che serve il Campus universitario e altre utenze collegate alla rete urbana.
I lavori, realizzati con un investimento di 1,1 milioni di euro, hanno visto anche l’allacciamento all’infrastruttura di alcuni importanti edifici cittadini, quali l’Istituto tecnico industriale, il ginnasio, la scuola primaria De Amicis e il palazzo dell’Inps, quello della Provincia, il Palazzo Fiat/Poste e il complesso Nuova Abitare.
L’intervento ha previsto la posa di doppie tubazioni preisolate, gran parte delle quali sotterranee, per una lunghezza di 400 m circa, che corrisponde a una quota parte del tracciato completo che conduce da Viale della Libertà al Campus universitario. Per minimizzare i disagi per la cittadinanza, per il collegamento da Piazzale della Vittoria al Campus è stato realizzato un tunnel sotterraneo con la tecnologia no dig del microtunnelling.
L’opera fa parte del piano di sviluppo del teleriscaldamento nel centro storico della città, supportato da un investimento complessivo di 11 milioni di euro, dei quali 6,5 utilizzati per realizzazione della Green Energy House e 4,5 milioni necessari per l’interconnessione e gli allacciamenti.
Una volta a regime, nel 2020, l’intera infrastruttura garantirà per ogni anno termico una diminuzione delle emissioni di CO2 pari a 4.000 tonnellate, di anidride solforosa di 7,5 tonnellate, evitando l’utilizzo di 1.100 tonnellate equivalenti di petrolio (Tep), con un risparmio del 33% di energia primaria. Il nuovo sistema produrrà annualmente 12.600 MWh termici, 2.680 MWh elettrici e 758 MWh frigoriferi, con una volumetria allacciata di 525.000 metri cubi, equivalenti a circa 2.200 appartamenti di 240 metri cubi ciascuno.


Leggi anche

Procedono spediti i lavori di Telenergia per la realizzazione della centrale di cogenerazione che teleriscalderà la zona sud della città. La società ha avviato anche i primi scavi per la posa delle condotte in modo da procedere dopo l’estate con gli allacciamenti delle utenze. L’obiettivo è avviare il servizio per le con l’inizio della prossima stagione termica…

Leggi tutto…

Inizierà a breve la realizzazione di un mega impianto solare a servizio della rete di distribuzione del calore di Ludwigsburg, nel Baden-Württemberg. A progettare e realizzare il sistema è l’azienda danese Arcon-Sunmark, vincitrice del bando indetto dalla multiutility locale Stadtwerke Ludwigsburg-Kornwestheim. Pronto entro l’anno, l’impianto occuperà una superficie di 14.800 metri quadri, garantendo una produzione annua di 5.500 MWh termici…

Leggi tutto…

Lo ha sottolineato Lorenzo Spadoni, presidente di AIRU, intervenendo alle audizioni periodiche di ARERA sul Quadro Strategico 2019-2021. Una tecnologia flessibile e l’unica in grado di recuperare e integrare diverse fonti di calore, da quello di scarto dei processi produttivi a quello generato da fonti rinnovabili a quello cogenerato, fornendo un servizio efficiente e sostenibile ai cittadini …

Leggi tutto…

Il gruppo siderurgico si è aggiudicata il titolo di Best Performer dell’economia circolare, promosso da Confindustria, nella categoria Grandi Imprese Manifatturiere per il progetto che prevede il recupero di calore dei suoi processi industriali per alimentare una rete di teleriscaldamento a servizio del comune del bresciano…

Leggi tutto…

Era il 1999 quando veniva avviata la prima centrale, Monza Centro, che dava il via al servizio di distribuzione del calore nel capoluogo della Brianza. Una storia proseguita con la realizzazione delle altre due centrali, situate nella zona Sud e Nord della città, e con lo sviluppo di una rete che attualmente si estende per oltre 32 chilometri, servendo oltre 300 edifici e oltre 8.000 unità immobiliari…

Leggi tutto…