Herambiente acquisisce Pistoia Ambiente

Continua la crescita di Gruppo Hera nel settore ambiente. Herambiente, la società attiva nel trattamento rifiuti, ha acquisito il 100% del capitale azionario di Pistoia Ambiente, che gestisce la discarica di Serravalle Pistoiese (Pistoia) e l’impianto annesso di trattamento rifiuti liquidi.

L’operazione segue le acquisizioni già concluse negli anni scorsi, tra le quali quelle delle toscane Waste Recycling e Teseco, delle trevigiane Geo Nova e Aliplast. Rappresenta un ulteriore passo nel percorso di crescita dell’azienda nel settore del trattamento dei rifiuti industriali e dei servizi ambientali alle imprese.

In particolare, Herambiente consolida la propria dotazione impiantistica per le aziende, con oltre 15 siti polifunzionali dedicati al trattamento dei rifiuti industriali. La discarica di Serravalle e l’impianto di trattamento liquidi gestiranno soprattutto rifiuti di matrice industriale, garantendo nuove opportunità commerciali e sinergie tecniche con gli altri impianti e servizi gestiti dal Gruppo, facendo di Herambiente un operatore di riferimento anche sul territorio toscano.

Con l’operazione il Gruppo porta avanti il piano di ampliamento del proprio parco impiantistico, che di recente si era arricchito del nuovo impianto per il trattamento di rifiuti speciali non pericolosi, inaugurato a Cordenons (Pordenone). Unite all’entrata a regime del nuovo impianto per la produzione di biometano a Sant’Agata Bolognese (Bologna), per la cui realizzazione sono stati investiti 37 milioni di euro, queste operazioni rappresentano una risposta concreta alla carenza impiantistica complessiva del Paese.


Leggi anche

Linea Group Holding

La società, attiva nei comparti energia e ambiente nelle province del Sud Lombardia, ha presentato il nuovo Piano industriale al 2024. Al centro lo sviluppo di iniziative nel campo dell’economia circolare e dell’efficienza energetica, con l’obiettivo di porsi sempre più come una utility green. Altri filoni di sviluppo il potenziamento delle sinergie con A2A e nuove aggregazioni e acquisizioni sul territorio…

Leggi tutto…

Abbiamo intervistato Alessandro Vistoli, Amminsitratore Delegato di Terranova che ci ha raccontato come l’azienda affianca le utility per una migliore gestione della trasformazione tecnologica….

Leggi tutto…

alleanza

Definito da AGSM Verona e AIM Vicenza il progetto industriale preliminare che pone le basi per la nascita di una nuova multiutility leader nel Triveneto. Al via il processo di condivisione del progetto con le amministrazioni locali…

Leggi tutto…

Sede Estra

Lo scorso anno è stato particolarmente positivo per la multiutility dell’energia e dei servizi ambientali, grazie al miglioramento e all’estensione delle performance di tutti i settori di business. Il bilancio consolidato, approvato dal consiglio di amministrazione, ha registrato un incremento dei ricavi del 18% rispetto all’anno precedente, sfiorando il miliardo di euro. Su del 35% anche il margine operativo lordo, pari a 37,8 milioni, e addirittura del 117% l’utile netto pari a 16,7 milioni…

Leggi tutto…

Storico risultato per la multiutility che ha chiuso il bilancio 2019 con il fatturato che ha raggiunto il suo livello record di 1,15 miliardi di euro, segnando una crescita del 32% rispetto all’anno precedente. In crescita anche il margine operativo lordo, arrivato a 98 milioni e l’utile netto, salito a 29 milioni. Aumentati anche il personale di 89 unità che portano il totale dei dipendenti a 1.447 …

Leggi tutto…