Il Comune di Limbiate sceglie il teleriscaldamento

Anche i cittadini di Limbiate, comune di oltre 35.000 abitanti in provincia di Monza Brianza, usufruiranno del teleriscaldamento. Nell’ultima riunione, il consiglio comunale ha approvato la convenzione, che a breve verrà siglata, con Brianza Energia Ambiente (Bea), per realizzare il progetto di costruzione di una rete di distribuzione del calore a servizio di alcune aree del territorio cittadino.

A godere del servizio saranno gli edifici comunali: i plessi Don Milani e la palestra, la scuola Andersen, il nido Millecolori, la scuola Madre Teresa di Calcutta, il centro anziani San Francesco e le abitazioni situate nelle strade dove verrà posata la rete.

Ad alimentare l’infrastruttura l’energia termica generata dall’impianto di termovalorizzazione dei rifiuti di Desio, di proprietà di Brianza Energia Ambiente. Un impianto green dove i rifiuti raccolti vengono dapprima trasformati in energia termica, ovvero in vapore, e questo utilizzato per produrre energia elettrica. Il calore residuo di questo procedimento è anch’esso recuperato da una centrale termica connessa al termovalorizzatore, che raccoglie l’acqua calda prodotta e, attraverso un impianto di pompaggio, la avvia a una rete di distribuzione del calore che già serve diversi comuni della provincia di Monza Brianza, quali Desio, Bovisio Masciago, Nova Milanese, Varedo, Cesano Maderno e Muggiò.

L’investimento del progetto si aggira intorno ai 1,5 milioni di euro. Sarà coperto da Bea e comprende la realizzazione della rete di teleriscaldamento e la conversione delle centrali termiche attualmente presenti presso gli edifici comunali.


Leggi anche

La giunta comunale ha approvato il progetto di ampliamento dell’ambito del territorio cittadino servito dalla rete di distribuzione del calore presentato da Alperia. I nuovi lavori prenderanno il via la prossima primavera e consentiranno a circa 40.000 cittadini di usufruire del servizio, sfruttando in pieno il calore prodotto dal termovalorizzatore…

Leggi tutto…

Dal 5 all’8 novembre Italian Exhibition Group organizza alla fiera di Rimini le nuove edizioni di Ecomondo e Key Energy, saloni internazionali dedicati alla circular economy e all’efficienza energetica. Sono attesi mille e trecento espositori da 30 Paesi, visitatori da 150 Paesi. In programma 150 seminari con mille relatori. Protagonisti anche i soggetti istituzionali più autorevoli, pubblici e privati, che accompagnano IEG nell’organizzazione dei contenuti strategici della manifestazione durante l’arco dell’anno. In contemporanea anche triennale Sal.Ve, Salone del Veicolo Ecologico….

Leggi tutto…

Investimenti in crescita del 10% nel nuovo piano industriale. Iren destinerà i due terzi ai servizi regolati, in particolare l’idrico, per potenziare, ammodernare e digitalizzare le infrastrutture. La parte restante pari a 1,3 miliardi di euro sarà riservata alla crescita dimensionale del Gruppo: nel settore ambientale, con lo sviluppo di impianti di selezione e trattamento; nel teleriscaldamento, con l’estensione delle reti; nel gas …

Leggi tutto…

L’operazione prosegue il percorso di crescita del Gruppo nei servizi ambientali e segue quelle realizzate negli scorsi anni che hanno riguardato le toscane Waste Recycling e Teseco, le trevigiane Geo Nova e Aliplast. Con l’acquisizione di Pistoia Ambiente, che porta in dote anche un impianto per il trattamento dei rifiuti liquidi, la società potenzia anche il suo parco impiantistico…

Leggi tutto…

La sperimentazione di Gruppo CAP per ridurre i consumi di acqua potabile parte dalla pulizia delle strade. Primo Comune interessato è Assago: 7.720 litri di acqua potabile risparmiati in poco più di sei mesi utilizzando acqua depurata presso lo stabilimento di Assago dove le acque reflue vengono appositamente trattate e depurate. E con la nuova tariffa si promuove l’incentivazione a tutto l’hinterland milanese…

Leggi tutto…