Il piano delle acque della città di Mantova

 


 
   

Manuela Pedroni – Gruppo Tea
Gianfranco Tamburi – Idrostudi Srl

L’intervento riguarda il Piano delle Acque della città di Mantova; particolare riferimento e volto allo studio idraulico del sistema di raccolta delle acque meteoriche e civili a servizio della città tramite il quale sono state valutate le situazioni di criticità e gli interventi necessari al loro superamento.

 

Scopri il programma ed iscriviti cliccando qui

 


Leggi anche

Il gestore idrico della provincia di Brescia ha presentato il progetto messo a punto per potenziare le infrastrutture della capitale della Franciacorta: 7 milioni di investimenti e due anni di lavoro per estendere la rete fognaria in tutte le frazioni, dove vive circa un terzo dei residenti, e rinnovare l’acquedotto nel centro storico…

Leggi tutto…

I bandi riguardano il potenziamento delle reti idriche e fognarie e degli impianti di depurazione; prevedono, inoltre, investimenti in innovazione. Tra gli interventi più significativi il progetto Smart Meter, con i primi 240.000 misuratori da installare nelle province di Taranto e Brindisi, per un importo a base d’asta di 21,2 milioni di euro, e i lavori di manutenzione straordinaria all’impianto di sollevamento fogna di Torre del Diavolo, alla periferia Sud di Bari …

Leggi tutto…

Cinque incontri organizzati da Water Alliance-Acque di Lombardia e ANCI Lombardia, per tracciare una strategia condivisa sul futuro dell’oro blu insieme ad ARERA, Regione Lombardia, Istituto Superiore di Sanità e tutti i principali stakeholder del settore…

Leggi tutto…

La tecnica, di origine israeliana, consente di sigillare le perdite nelle reti idriche evitando scavi, attraverso l’inserimento nelle tubazioni di un Pig Train, un sistema brevettato e composto da due elementi semi-fluidi: un gel (il Pig) e una sostanza sigillante di origine alimentare che può chiudere perdite fino a 3000 litri/ora. L’intervento è stato eseguito a Introbio, su un tratto di oltre 300 m …

Leggi tutto…

Suddivisa in quattro lotti, l’opera interessa una condotta di 11 chilometri che sorge nella frazione di Grosseto e ha subito rotture frequenti per la sua vetustà. Il primo lotto, già concluso, ha visto il rinnovo di 4,3 chilometri di rete, mentre ora è andato in gara il secondo stralcio, del valore di 1,7 milioni relativo a una tratta di oltre 3,3 chilometri…

Leggi tutto…