Il teleriscaldamento solare sul tetto del mondo

Il teleriscaldamento arriva sul tetto del mondo. Arcon-Sunmark Large-Scale Solar Systems Integration, joint-venture tra la cinese Jiangsu Sunrain e la danese Arcon-Sunmark, ha completato e messo in servizio un impianto di distribuzione del calore alimentato a energia solare a servizio della città di Langkazi, che sorge sull’altopiano tibetano a 4.600 metri sul livello del mare. 

La parte di alimentazione del sistema, che copre il 90% del fabbisogno di calore della città, è costituito da un campo solare con 22.000 metri quadri di collettori solari ed è dotato anche di una fossa di stoccaggio di 15.000 metri cubi, per consentire di immagazzinare l’energia in modo che possa essere utilizzata quando richiesto. A distribuire il calore provvede una rete di distribuzione lunga ben 25 chilometri alla quale sono collegate oltre 82.000 metri quadri di abitazioni.

«Questo è un progetto pionieristico nell’ambito delle energie rinnovabili in generale e del teleriscaldamento solare in particolare. I cittadini di Langkazi hanno ora una delle forniture di riscaldamento più pulite al mondo – ha commentato Aaron Feng Gao, amministratore delegato di Arcon-Sunmark Large-Scale Solar Systems Integration-. Siamo orgogliosi di aver fatto parte di questo progetto che dimostra ciò che la collaborazione tra le due realtà può realizzare. Speriamo di avviare nuovi progetti nel corso di quest’anno»

La realizzazione del sistema è stata completata in tempi molto brevi, solo 9 mesi, nonostante le diverse difficoltà che l’impresa ha comportato. A partire dalla posizione dove sorge la città, una zona remota dell’altipiano tibetano, che ha creato non poche difficoltà per l’approvvigionamento dei materiali. Nei prossimi mesi gli specialisti di Arcon-Sunmark addestreranno il personale del comune locale a gestire il sistema, ma fino ad allora la joint venture sarà responsabile di tutte le attività.


Leggi anche

Era il 1999 quando veniva avviata la prima centrale, Monza Centro, che dava il via al servizio di distribuzione del calore nel capoluogo della Brianza. Una storia proseguita con la realizzazione delle altre due centrali, situate nella zona Sud e Nord della città, e con lo sviluppo di una rete che attualmente si estende per oltre 32 chilometri, servendo oltre 300 edifici e oltre 8.000 unità immobiliari…

Leggi tutto…

Il gruppo rafforza la sua posizione in Piemonte perfezionando l’acquisizione di due società attive nella produzione e distribuzione di calore da fonti rinnovabili. Si tratta di A.En.B e della sua controllata A.En.W., che producono e distribuiscono calore generato da biomassa legnosa al comune di Busca, e di Vernante Nuova Energia, che gestisce il sistema, alimentato a cippato, a servizio del quartiere di Borgo San Giuseppe di Cuneo…

Leggi tutto…

Telenergia ha dato il via alla costruzione della prima delle due centrali di cogenerazione previste nell’ambizioso piano che nel giro di 6 anni estenderà il servizio a tutta la città. La centrale sorgerà nella zona sud, nello specifico nel quartiere Europa, dove da giugno partirà anche il primo cantiere per la posa della rete di distribuzione del calore…

Leggi tutto…

L’articolo 21 della legge 37/2019 cancella la proroga degli incentivi agli impianti, cessati o in via di cessazione, concessa dalla legge di stabilità 2016. Una misura che colpisce l’economia di montagna secondo Fiper, non distinguendo tra centrali dedicate alla sola produzione di elettricità da biomasse importate e i sistemi virtuosi di cogenerazione abbinata al teleriscaldamento alimentati da biomasse legnose provenienti dalla pulizia dei boschi presenti nello stesso territorio …

Leggi tutto…

Aperto il cantiere per la realizzazione del primo dei tre lotti della rete di distribuzione del calore a servizio del centro storico del comune dell’Amiata. L’infrastruttura, di proprietà del Comune, sarà gestita da GES (Geo Energy Service) e fornirà calore pulito proveniente dal campo geotermico di Enel Green Power a circa 1100 utenze, per un totale di oltre 4000 abitanti …

Leggi tutto…