In arrivo 270 milioni dalla BEI per Acquedotto Pugliese

La Banca Europea per gli Investimenti continua a sostenere gli investimenti nel ciclo idrico italiano. A beneficiare del nuovo finanziamento questa volta è Acquedotto Pugliese, che ha ottenuto un prestito di 270 milioni di euro.

Le preziose risorse della BEI andranno a sostenere il programma di investimenti idrici e fognari per il periodo 2023-2027 di Acquedotto Pugliese a beneficio di oltre 4 milioni di cittadini in Puglia e Campania. Risorse alle quali si aggiungeranno ulteriori fondi provenienti dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR).

 

Finanziare oltre 100 interventi

Con tali finanziamenti il gestore idrico pugliese prevede di realizzare circa 100 interventi di piccole e medie dimensioni nel territorio. Interventi finalizzati a:

  • migliorare ulteriormente la preservazione e l’utilizzo efficiente delle risorse idriche
  • ridurre le perdite d’acqua della rete
  • garantire il rispetto delle normative ambientali nazionali ed europee.

Le opere contribuiranno a migliorare l’approvvigionamento idrico, la raccolta delle acque reflue, l’ammodernamento dei depuratori esistenti e la costruzione di nuove reti fognarie. Inoltre, l’azienda ha previsto interventi anche per migliorare la digitalizzazione delle infrastrutture, come l’installazione di contatori intelligenti, e per aumentare la resilienza dei sistemi di approvvigionamento contro futuri eventi metereologici estremi come la siccità.

 

Gli obiettivi del Piano strategico

«Il finanziamento verde della BEI darà supporto al Piano strategico di Acquedotto Pugliese – ha commentato Domenico Laforgia, presidente di Acquedotto Pugliese –. L’investimento complessivo previsto fino al 2026 è di 2 miliardi di euro e nel solo 2022 abbiamo messo in campo oltre 312 milioni».

E gli obiettivi posti dal gestore sono ambiziosi. A completamento del Piano, l’azienda conta di recuperare 44 milioni di metri cubi di perdite idriche e di gestire in house 130.000 tonnellate di fanghi di depurazione.

Inoltre, AQP punta ad autoprodurre 91 GWh di energia da fonti rinnovabili. Obiettivi che una volta conseguiti garantiranno benefici evidenti sia in termini di miglioramento del servizio sia per impatto economico, sociale e ambientale.

 


Leggi anche

Si chiama Sanitation Safety Plan, è sviluppato in Italia da Gruppo CAP con ISS, Politecnico di Milano e Università del South Carolina, ed è un modello innovativo e all’avanguardia a livello internazionale per assicurare acqua sicura e di ottima qualità da impiegare in agricoltura e per usi civili. …

Leggi tutto…

Il nuovo progetto di ripristino dell’officiosità idraulica, affidato dalla stazione appaltante Consorzio di Bonifica Friulana, si sviluppa a Fossalon di Grado (UD) e per la particolarità del contesto rappresenta una svolta importante nelle applicazioni del PRFV. La soluzione ” per la realizzazione della connessione trasversale tra le due palificate nei confronti della protezione contro i fenomeni corrosivi verso gli agenti aggressivi considerate le condizioni ambientali dell’opera”, scelta dall’Amministrazione appaltante, è stata quella di profili in PRFV a marchio  P-TREX prodotti da FIBRE NET S.p.A….

Leggi tutto…

Sfiora i 12,7 milioni di euro il valore dei lavori messi a gara dal gestore idrico dell’Ato 3 Torinese. Finanziate con fondi PNRR, le opere prevedono l’ampliamento della vasca di ossidazione e la trasformazione da secondario a terziario dell’impianto che sorge nel comune della provincia di Torino. La data ultima per la presentazione delle offerte è il prossimo 30 ottobre….

Leggi tutto…

L’attività di efficientamento delle reti di distribuzione necessita dell’impiego delle migliori tecnologie disponibili sul mercato al fine di realizzare il controllo attivo degli acquedotti tramite la verifica continua delle portate e la gestione dinamica delle pressioni. Le valvole di regolazione svolgono un ruolo fondamentale e rappresentano uno dei più affidabili strumenti che gli addetti ai lavori hanno a disposizione. All’interno del panorama internazionale dei prodotti presenti sul mercato, la valvola automatica di regolazione NeoFlow di GF Piping Systems rappresenta l’ultima frontiera in termini di affidabilità e prestazioni, grazie al suo innovativo design e ai materiali impiegati….

Leggi tutto…

Si terrà a Ferrara dall’1 al 4 luglio 2024 la terza edizione del prestigioso convegno internazionale WDSA/CCWI. L’evento, organizzato dal Water Systems Group dell’Università degli Studi di Ferrara, ospiterà tecnici e ricercatori da tutto il mondo per discutere problematiche, idee e soluzioni per una gestione sostenibile degli acquedotti e dei sistemi fognari nel contesto dei cambiamenti climatici….

Leggi tutto…