In attesa della gara, 2i Rete gas estende la rete gas di Trani

Due anni fa sembrava che la gara per individuare il concessionario della distribuzione gas nella provincia di Barletta Andria Trani dovesse partire a breve. Da allora, invece, non è successo niente, o quasi. Lo scorso giugno, nell’ambito della conferenza dei servizi promossa dal commissario straordinario del Comune di Andria, capofila, sono state riavviate le procedure amministrative di competenza di ogni singolo comune, relative alla fase della raccolta degli atti propedeutici alla gara. I tempi, però, non saranno brevi, in quanto si ipotizza occorrano tra i 12 e i 18 mesi per il loro completamento. In attesa del bando, i comuni (Andria, Barletta, Bisceglie, Canosa, Margherita, Minervino, San Ferdinando, Spinazzola, Trani e Trinitapoli) possono continuare ad affidare il servizio in proroga agli attuali gestori.

A occuparsi del servizio a Trani è 2i Rete gas, che in accordo con il Comune, sta procedendo all’ampliamento della rete di distribuzione. Dopo la prima proroga, ottenuta nel 2017, la società aveva provveduto alla realizzazione delle reti in via Martiri di Palermo e nelle strade adiacenti, opera che ha visto la posa di oltre 7 chilometri di condotte, completando così la metanizzazione del quartiere di Capirro. Ora, a seguito della nuova proroga, 2i Rete gas ha fatto sapere all’amministrazione comunale di volere provvedere a un ulteriore potenziamento dell’infrastruttura, realizzando due nuovi tronchi in via Papa Giovanni XXIII e San Martino.

Opere, come quelle precedenti, che 2i Rete gas realizzerà a proprie spese e che saranno di esclusiva proprietà della stessa società, rientrando quindi nella valorizzazione determinata dalle norme in vigore nel momento in cui non dovesse aggiudicarsi la gara per la concessione.


Leggi anche

Pubblicato il bando di gara per la concessione della distribuzione gas nell’Atem Napoli 1 – Città di Napoli e Impianto Costiero. Oltre al capoluogo campano, l’area comprende i comuni di Portici, Ercolano, San Giorgio a Cremano, Torre Annunziata e Torre del Greco. L’importo per la procedura è di 652,1 milioni di euro e il valore annuo del servizio è pari a circa 54,3 milioni …

Leggi tutto…

Il Consorzio Integra, vincitore del bando Sogesid, realizzerà l’opera, fondamentale per il risanamento igienico-ambientale della collina dei Camaldoli. I lavori, del valore di 4,9 milioni di euro, prevedono la posa di oltre 7 chilometri di nuove condotte, di 5 stazioni di sollevamento e il risanamento di un tratto di collettore fognario e saranno terminati per l’inizio del 2021 …

Leggi tutto…

A realizzarla sarà l’associazione temporanea di imprese, costituita da Varese Risorse, A2A Illuminazione Pubblica e Di Bella Costruzioni, che si è aggiudicata il bando da 30 milioni di euro e della durata di 6 anni. Questo prevede l’installazione di oltre 28.000 nuovi punti luce a Led, gestiti da remoto, che garantiranno un risparmio sui consumi energetici del 65% e la mancata emissione di 2400 tonnellate di CO2…

Leggi tutto…

Mancano gli ultimi dettagli al progetto esecutivo per la realizzazione della rete idrica e fognaria, rispettivamente, per un’estensione di 7 e 8 chilometri, a servizio del quartiere che sorge nell’estrema periferia Ovest della Capitale. Un’opera del valore complessivo di 8,5 milioni di euro, attesa da tempo e della quale beneficeranno circa 120 utenze, che sarà messa a gara il prossimo settembre. …

Leggi tutto…

Sono 11 gli interventi previsti dal bando per un importo di 4,3 milioni. L’obiettivo: porre fine a diversi problemi legati sia all’inadeguatezza della rete di distribuzione, in alcuni casi sottodimensionata rispetto alle esigenze del territorio, sia alla sua totale mancanza in alcune aree rurali. Il termine per la presentazione delle offerte è fissato al prossimo 9 settembre…

Leggi tutto…