In corso le consultazioni sul Quadro Strategico 2022-2025 di ARERA

Sono in corso le audizioni annuali di ARERA (Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente) sul Quadro strategico 2022-2025 (DCO 465/2021/A). È questo il piano che delinea gli obiettivi per lo sviluppo della regolazione dell’Autorità dei prossimi quattro anni nei settori:

  • energia elettrica
  • gas
  • acqua
  • rifiuti
  • telecalore
     
Momento di confronto con gli stakeholder

Fondamentale momento di confronto e di ascolto degli stakeholder, le consultazioni permetteranno a tutti gli interessati (associazioni dei consumatori e degli utenti, ambientaliste, sindacali delle imprese e dei lavoratori, istituzioni, enti locali, università, ecc) di inviare via mail e pec (fino al 29 novembre) le proprie osservazioni, contributi e proposte. Osservazioni che permetteranno di delineare al meglio il documento: il Quadro strategico sarà infatti approvato tenendo conto degli esiti complessivi del processo di consultazione.
 

Le tematiche

Al centro del Quadro strategico la tutela e la consapevolezza del consumatore, attraverso strumenti e comunicazione, la digitalizzazione e la transizione energetica “giusta” e sostenibile a livello trasversale nei settori energetici e ambientali, il miglioramento delle infrastrutture, dei servizi e della concorrenza.
 

Obiettivi strategici e linee di intervento

La struttura e i contenuti del documento sono suddivisi in temi trasversali a tutti i comparti e approfondimenti su singoli settori e sono articolati su due livelli:

  1. gli obiettivi strategici. Inquadrano la strategia complessiva basata sullo scenario attuale e di medio termine, con riferimento sia agli ambiti trasversali a tutti i settori (centralità del consumatore, innovazione di sistema, semplificazione, trasparenza ed enforcement del quadro regolatorio), sia agli ambiti specifici dell’area Ambiente ed Energia e conformi alla normativa nazionale e internazionale.
  2. le linee di intervento. Descrivono sinteticamente le principali misure e azioni che l’Autorità intende condurre per la realizzazione di ciascun obiettivo strategico

 


Leggi anche

La transizione energetica pone sfide nuove che vanno affrontate con competenze nuove e distintive. Per favorire questa evoluzione culturale del proprio personale è nato il nuovo centro di formazione e ricerca di Terna, con un’offerta strutturata su tre grandi aree tematiche: Transizione energetica, Sostenibilità e New ways of working. A garantire il massimo rigore e l’alta qualità della formazione un Comitato scientifico di alto livello…

Leggi tutto…

CHAIN2

Partecipa al webinar “Smart Metering e Chain2: la chiave di accesso alle comunità energetiche e alla ricarica dei veicoli elettrici” che si terrà il prossimo 21 luglio dalle ore 11:00 alle 12:30. Durante l’evento parleremo di: inquadramento normativo CHAIN2 e regolatori, esempi di applicazione della CHAIN2, l’esperienza della CHAIN2 nel progetto di autoconsumo collettivo condominiale EvoNaRse, la CHAIN2 a supporto delle smart appliances nell’home energy management….

Leggi tutto…

La società, partecipata dal Comune di Palermo, che gestisce la distribuzione gas, i servizi energetici e l’illuminazione pubblica in città, ha chiuso il 2021 con un utile di 827.000 euro, il miglior risultato degli ultimi 5 anni. Adesso punta a rinnovare i contratti con l’amministrazione comunale, puntando su efficienza e transizione energetica, mentre in ambito gas lavora a un progetto sull’idrogeno…

Leggi tutto…

Firmato dal ministro Roberto Cingolani il decreto 150 del 2022, che mette a disposizione dei gestori delle reti di trasmissione e di distribuzione elettrica mezzo miliardo di euro a fondo perduto per sviluppare progetti che ne incrementino la resilienza contro i cambiamenti climatici. Il 40% delle risorse è destinato a interventi da realizzare in otto regioni meridionali …

Leggi tutto…

Tovo, Mazzo di Valtellina e Lovero hanno scelto di dotarsi di un sistema di teleriscaldamento alimentato a biomassa legnosa per il loro approvvigionamento di energia termica. Un progetto 100% green, che sfrutterà la biomassa derivante dalla gestione dei boschi, rendendo le tre località indipendenti dalle fonti fossili e promuovendo l’economia circolare. A supportarli nel progetto FIPER e il Politecnico di Milano come partner tecnico….

Leggi tutto…