Inaugurata a Mirafiori la piattaforma Vehicle-to-Grid

Verso lo sviluppo della mobilità sostenibile

È stata inaugurata nella sede dell’Heritage Hub all’interno del comprensorio di Mirafiori di FCA a Torino la piattaforma Vehicle-to-Grid (V2G): nata nell’ambito del progetto pilota di mobilità elettrica portato avanti in collaborazione tra la stessa FCA, Engie, che ha sviluppato l’impianto, e Terna. Un progetto con il quale il nostro Paese si candida a diventare protagonista nello sviluppo del futuro della mobilità sostenibile.

Come funziona la tecnologia Vehicle-to-Grid

La tecnologia Vehicle-to-Grid consente infatti ai veicoli di scambiare energia in maniera intelligente con la rete, rendendoli una risorsa preziosa per il sistema elettrico. Il sistema servirà dunque a:

  • ricaricare i mezzi elettrici
  • utilizzare le batterie a bordo delle auto, capaci di immagazzinare energia elettrica. Ciò per fornire elettricità a loro volta e stabilizzare così la rete, quando l’autovettura è inutilizzata e quando il fabbisogno energetico lo richiede

Il Vehicle-to-Grid, inoltre, rappresenta un’opportunità per ottimizzare i costi di esercizio delle vetture a vantaggio degli automobilisti e una concreta possibilità per contribuire a realizzare un sistema elettrico sempre più affidabile, efficiente e sostenibile. In tal senso, la tecnologia bidirezionale, che appunto consente sia di caricare la vettura sia di restituire potenza alla rete, funzionerà in modo efficace quando auto e infrastruttura di ricarica parleranno un linguaggio comune, obiettivo della sperimentazione avviata con l’inaugurazione dell’impianto.

I lavori per la realizzazione dell’impianto

Sono stati avviati lo scorso maggio su un’area di circa 3.000 metri quadrati – sul piazzale logistico del Drosso – con 450 metri di trincee e 10 chilometri di cavi posati.

La prima fase di costruzione ha previsto l’installazione di 32 colonnine V2G fast charge

  • dotate di una potenza sino a 50 kW
  • in grado di connettere 64 veicoli
  • con l’obiettivo di sperimentare la tecnologia e la gestione logistica del parcheggio.
Entro la fine del 2021

Il V2G del Drosso sarà esteso per consentire l’interconnessione fino a 700 veicoli elettrici, con 25 MW di capacità regolante, che ne faranno una delle infrastrutture più grandi al mondo di questo tipo.

A copertura del parcheggio destinato alle vetture collegate al V2G, è stata realizzata una maxi-pensilina composta da circa 12.000 moduli fotovoltaici. Quest’ultimi andranno ad alimentare con energia elettrica “green” i locali di produzione e di logistica. Sarà un impianto che permetterà di produrre su base annua oltre 6.500 MWh di energia, risparmiando così all’ambiente ogni anno oltre 2.100 tonnellate di CO2.

 


Leggi anche

Prenderà il via il prossimo ottobre il grande piano di Acea per la sostituzione a Roma dei contatori dell’energia elettrica con i misuratori smart di seconda generazione. Un piano imponente, sia nei numeri sia nell’investimento: saranno 2 milioni i misuratori che verranno installati nella Capitale, con un investimento che si aggira sui 300 milioni di euro. …

Leggi tutto…

La realizzazione di un progetto territoriale smart a partire dall’acquisizione della rete di pubblica illuminazione dei 30 Comuni


In questi anni il settore delle reti pubbliche dei servizi energetici e di pubblica illuminazione ha conquistato una rilevanza strategica sia dal punto di vista economico, sia per le potenzialità espresse in relazione alla diffusione di servizi a valore aggiunto…

Leggi tutto…

e-distribuzione centro satellite Milazzo2 tecnologia EasySat

Completato ed entrato in funzione il nuovo centro satellite nel comune in provincia di Messina. Snodo importante per la distribuzione elettrica, l’infrastruttura è tra le prime in Italia a utilizzare la tecnologia EasySat, ovvero
componenti già predisposti per essere collegati, grazie a un pre-cablaggio e completamente blindati con isolamento in esafluoruro di zolfo per una maggiore immunità ai fattori ambientali esterni…

Leggi tutto…

smart grids

Dalla collaborazione tra il Politecnico di Milano e il Gruppo Enel, nasce il primo Master di secondo livello internazionale per formare esperti in smart grid. Il master è rivolto a neolaureati che vogliono specializzarsi nella progettazione e gestione di reti digitali e nella promozione dell’innovazione tecnologica nell’ambito dei sistemi di distribuzione di energia elettrica…

Leggi tutto…

Rete elettrica Terna Veneto

Avviato l’iter per la razionalizzazione della rete elettrica tra Malcontenta e Fusina, tra Venezia e Mira, intervento da 190 milioni di euro, che prevede la realizzazione di un nuovo collegamento a 380 kV, l’interramento di 24 km di linee elettriche, con l’eliminazione di oltre 21 km di elettrodotti, e il rinnovo di due stazioni elettriche. “Solo un assaggio” del programma di opere da 1,5 miliardi previsto nella regione…

Leggi tutto…