Italgas completa l’acquisizione di EGN

Italgas si rafforza nel Mezzogiorno. Il principale gestore italiano della distribuzione gas ha acquisito la parte restante del capitale societario di EGN (European gas network), pari al 40%, da CPL Concordia. L’operazione dunque completa quella realizzata all’inizio dello scorso dicembre, con la quale Italgas aveva acquisito una quota maggioritaria (60%) della società, con un’opzione “call” per l’acquisto della parte restante.

L’esercizio dell’opzione è avvenuto allo stesso prezzo, pro quota, del primo closing. La valorizzazione di EGN era stata fissata in 100 milioni di euro per il 100% della società, pertanto, in proporzione alla quota acquisita e al netto dell’indebitamento, il corrispettivo riconosciuto a CPL Concordia per il restante 40% è stato pari a 20,9 milioni di euro.

Si tratta di un’operazione molto importante, in quanto a ENG fanno capo indirettamente 37 concessioni in esercizio per la distribuzione del gas in tre regioni del Sud Italia, Sicilia, Calabria e Campania, per circa 60.000 punti di riconsegna complessivi. Con il perfezionamento dell’operazione Italgas rafforza ulteriormente la propria presenza nel Mezzogiorno e prosegue la razionalizzazione societaria coerentemente con le linee del Piano strategico 2018-2024.


Leggi anche

Di fronte alla sfida imposta dai cambiamenti climatici e dalla trasformazione sempre più veloce delle città, la tecnologia e la digitalizzazione svolgeranno un ruolo centrale. Negli interventi istituzionali gli specialisti di enti e utilities mostreranno come le nuove tecnologie siano indispensabili per garantire la continuità dei servizi erogati, riprogettarli e migliorarne la gestione e la qualità in funzione delle nuove esigenze e in un’ottica di sostenibilità ambientale, anche grazie a una più efficiente e capillare raccolta dati….

Leggi tutto…

L’impianto, che sarà realizzato con un investimento di 50 milioni di euro, sorgerà nel comune di Vezzano Ligure e potrà trattare circa 60.000 tonnellate/anno di rifiuti organici da raccolta differenziata, producendo 6 milioni di mc/anno di biometano, da immettere nella rete di distribuzione gas, e 14.300 tonnellate/anno di ammendante di compostato misto destinato all’agricoltura…

Leggi tutto…

Servizi a Rete TOUR 2019, 26-27 Giugno 2019 | Bologna, Spazio HERA

Durante la quinta edizione, dedicata al tema della “Digital transformation e le utility alla guida del cambiamento urbano”, esperti provenienti da tutta Italia si daranno appuntamento a Bologna in “casa HERA” per confrontarsi sul tema della gestione delle reti del sottosuolo e per mettere a fattor comune le proprie esperienze e progetti. Questo uno degli interventi in programma.
Scopri di più……

Leggi tutto…

La società italiana è stata scelta da Eda Thess, gestore della distribuzione gas nella prefettura di Salonicco e nella regione della Tessaglia, come consulente per aiutarla a migliorare il livello dei servizi forniti e la sicurezza delle infrastrutture. L’accordo spazia su diversi ambiti, dai sistemi informativi allo smart metering, dalla costruzione, esercizio e manutenzione delle reti alla loro digitalizzazione….

Leggi tutto…

Il nuovo impianto, gestito da Maserati Energia, azienda attiva nel compostaggio dei rifiuti organici, sorge nel comune della provincia di Piacenza. Immetterà in rete ogni anno 5 milioni di metri cubi di metano green ottenuto dalla frazione organica dei rifiuti solidi urbani. Una quantità di gas pulito e rinnovabile destinato all’autotrazione, equivalente a 180.000 rifornimenti per auto …

Leggi tutto…