Italgas completa l’acquisizione di EGN

Italgas si rafforza nel Mezzogiorno. Il principale gestore italiano della distribuzione gas ha acquisito la parte restante del capitale societario di EGN (European gas network), pari al 40%, da CPL Concordia. L’operazione dunque completa quella realizzata all’inizio dello scorso dicembre, con la quale Italgas aveva acquisito una quota maggioritaria (60%) della società, con un’opzione “call” per l’acquisto della parte restante.

L’esercizio dell’opzione è avvenuto allo stesso prezzo, pro quota, del primo closing. La valorizzazione di EGN era stata fissata in 100 milioni di euro per il 100% della società, pertanto, in proporzione alla quota acquisita e al netto dell’indebitamento, il corrispettivo riconosciuto a CPL Concordia per il restante 40% è stato pari a 20,9 milioni di euro.

Si tratta di un’operazione molto importante, in quanto a ENG fanno capo indirettamente 37 concessioni in esercizio per la distribuzione del gas in tre regioni del Sud Italia, Sicilia, Calabria e Campania, per circa 60.000 punti di riconsegna complessivi. Con il perfezionamento dell’operazione Italgas rafforza ulteriormente la propria presenza nel Mezzogiorno e prosegue la razionalizzazione societaria coerentemente con le linee del Piano strategico 2018-2024.


Leggi anche

La società ha stretto una partnership con l’americana Picarro per l’utilizzo in Europa di Picarro Surveyor, tra le soluzioni più evolute nel monitoraggio delle reti. Denominata CRDS (Cavity Ring-Down Spectroscopy) è una sofisticata sensing technology che, rispetto alle tradizionali, garantisce un controllo più rapido, approfondito e una maggiore sensibilità di rilevazione della presenza di gas…

Leggi tutto…

Lo ha dichiarato Paolo Gallo, fresco di riconferma nel ruolo di amministratore delegato della società, che ha anticipato che Italgas presenterà un’offerta non vincolante per il pacchetto della distribuzione gas dell’utility veneta. Ascopiave ha infatti avviato un riassetto dei suoi business puntando a cedere le attività di vendita di energia per focalizzarsi sulla distribuzione gas anche con partnership strategiche …

Leggi tutto…

La sperimentazione ha preso il via a Contursi Terme, in provincia di Salerno, con la fornitura a due realtà locali di una miscela di idrogeno al 5% e gas attraverso la rete di trasporto. Un passaggio cruciale verso gli obiettivi europei al 2050, in quanto l’idrogeno è una tecnologia chiave per la decarbonizzazione e lo stoccaggio delle fonti rinnovabili…

Leggi tutto…

Le tre società hanno siglato una lettera d’intenti non vincolante per l’avvio dello studio di un percorso congiunto per valutare la possibile acquisizione degli asset del gruppo Ascopiave nella vendita di elettricità e gas e la costituzione di un’alleanza nel settore della distribuzione gas. Un’operazione che nasce dalla volontà di Ascopiave di cedere le sue attività commerciali per focalizzarsi sulla distribuzione…

Leggi tutto…

I lavori, appena partiti, interessano le frazioni di Moltedo e Montegrazie, attualmente servite con GPL. Le opere comprendono la posa di nuove condotte per un totale di oltre 9,3 chilometri e la sostituzione dell’alimentazione da GPL a gas naturale della rete già esistente e garantiranno maggiore sicurezza e continuità del servizio…

Leggi tutto…